Qualità della vita 2018. Fermo 50esima, + 6 posizioni rispetto al 2017: la classifica de "Il Sole 24 Ore"

Fermo al cinquantesimo posto in Italia per qualità della vita: è questo il risultato della 29esima edizione dell'indagine annuale condotta da “Il Sole 24 Ore”.

La nostra provincia guadagna sei posizioni rispetto all'anno scorso e chiude con 499 punti, contro i 473 del 2017.
Come ogni anno, l'indagine del quotidiano economico scatta una fotografia delle città italiane, scegliendo di inquadrare la questione della vivibilità urbana tramite 42 parametri per ciascuna provincia, suddivisi in sei macro aree tematiche.


Notevole il risultato di Fermo per quanto riguarda “Cultura e tempo libero” (18esimo posto). Buono anche il piazzamento nelle categorie “Ricchezza e consumi” e “Affari e lavoro” (32esima in entrambe); sotto media rispetto al risultato generale risulta invece il dato per “Demografia e società” (58esimo posto), “Giustizia e sicurezza” (68esimo) e “Ambiente e Servizi (70esimo)”.

Fermo, pur in crescita rispetto all'anno scorso, rimane comunque all'ultimo posto nelle Marche: a guidare le realtà della nostra regione ancora Ascoli Piceno (27esima, in calo di 12 posizioni rispetto al 2017), seguita da Ancona (31esima, +6 rispetto all'anno scorso), Macerata (32esima, -1) e Pesaro (42esima, -8).

 

Ad aggiudicarsi il premio come provincia più vivibile d'Italia è Milano, seguita da Bolzano e Aosta.
Rimane fuori dal podio Belluno, che si ferma al quarto posto dopo il trionfo dello scorso anno.
Chiudono la classifica le realtà del Mezzogiorno: fanalino di coda risulta essere Vibo Valentia, preceduta da Foggia e da Taranto.

Data inserimento: 2018-12-17 12:33:54

Data ultima modifica: 2018-12-18 12:05:53

Scritto da: Redazione