Fermo. "Intanto": domani la proiezione del primo video-racconto di Mario Aliberti "I Koma dei Monti Alantica"

Ha preso il via sabato 15 dicembre la nona edizione della mostra "Intanto", allestita all'ex Mercato Coperto di Fermo e organizzata da Bibi Iacopini e Patrizia Di Ruscio. Molta l'affluenza in questa prima settimana di apertura. 160 artisti, tra pittori, fotografi e scultori, hanno allestito la mostra, che rimarrà aperta fino al 6 gennaio. 

Tantissime novità e collaborazioni per questo nono anno di Intanto. Ad aver aderito al progetto ci sono le associazioni culturali “Il Bianco”, “Altidona Belvedere”, “Lilinoir”, “Acquarelliste Atelier 175 Fermo”. “Acquerello Lab. Monte Urano”, “La Cittadella dell’Arte”, “UNITRE”, la “Fattoria Sociale Montepacini” e “L’isola che non c’è”.

Tra le esposizioni, anche le 10 fotografie donate da Elisa, figlia del compianto Mario Dondero, che ritraggono gli anni del '68 a Parigi.
Ospiti di quest'anno anche i ragazzi de "L'isola che non c'è" e della Fattoria Sociale Montepacini. Nel giorno di Natale e di Santo Stefano, alle ore 18:00, 24 espositori metteranno all’asta le loro opere e il ricavato verrà devoluto alla Fattoria Sociale dei Ragazzi e delle Ragazze di Montepacini.

Domani, sabato 22 dicembre, alle ore 18:00, verrà proiettato, a ingresso gratuito, il video-racconto dell'artista Mario Aliberti su "I Koma dei Monti Alantica". Il Camerun, Repubblica Presidenziale dell'Africa equatoriale, con una popolazione di circa 20 milioni di abitanti distribuiti su una superficie di 475 chilometri quadri è, dal punto di vista etnico, uno dei paesi più interessati dell'Africa con una diversità etnica costituita da 257 gruppi, più o meno numerosi, con lingue, usi e costumi differenti. I Koma sono una di queste etnie: la loro cultura e le loro tradizioni verranno presentati domani nello spazio dell'ex Mercato Coperto.

Data inserimento: 2018-12-21 17:55:31

Data ultima modifica: 2018-12-21 17:56:12

Scritto da: Redazione