LOTTERIA ITALIA. Calano le vendite dei tagliandi. Quattro i premi intascati dai Marchigiani

Le Marche, stando al considerevole calo del numero di biglietti venduti (il 20% in meno sulla precedente edizione), hanno poca voglia di tentare la Fortuna e la Dea Bendata, quest'anno, le ripaga con un magrissimo bottino.

Sono infatti solo quattro i premi vinti nella nostra regione. 50mila euro, premio di seconda categoria, se li è aggiudicati il biglietto I 274888 ventuto ad Ostra Vetere, nella provincia di Ancona. Scorrendo ancora la lista dei tagliandi vincenti bisogna poi arrivare sino al gruppo di terza categoria per rintracciare il biglietto serie D, numero 342846, venduto a Falconara Marittima. Così, qualche fortunato del posto, ma di certo non è detto, porta a casa 25mila euro. 10mila euro a testa intascano invece due biglietti venduti a Pesaro: A064164 e B066163.

Quattro soli premi, dunque, e nulla più. Meno bilgietti venduti, 174.450 in totale secondo quanto riportato da Agipronews, e meno probabilità di vittoria. Quello che non ha evidentemente giovato alla Lotteria è l'eliminazione del Gratta e Vinci che, fino allo scorso anno, compariva sul biglietto e garantiva una possibilità di vincita immediata, al costo complessivo di 5 euro.
Quest'anno il prezzo è rimasto immutato e il mancato appeal del “grattino”, prodotto di successo radicato nelle abitudini degli italiani, ha finito per penalizzare la vendita.
Va alla provincia di Ancona il primato di tagliandi staccati, pari a 61.880, il 21,5% in meno rispetto allo scorso anno. Segue per vendite assolute, riporta Agipronews, Pesaro Urbino (36.400, -15,9%), oltre 28mila tagliandi a Macerata (-27,5%), poco più di 28mila anche a Fermo (-3,7%); Ascoli è ultima per tagliandi staccati in assoluto, 19.500, ma registra il calo maggiore con un -29,3%.

Data inserimento: 2019-01-07 08:56:25

Data ultima modifica: 2019-01-08 10:29:10

Scritto da: Redazione