Porto Sant'Elpidio. Franchellucci: "50 centesimi per la tassa di soggiorno e non la applicheremo agli under 14". Martedì l'incontro con gli operatori

Si terrà il prossimo martedì, 15 gennaio, l'incontro tra l'Amministrazione Comunale elpidiense e gli operatori turistici. A tema l'introduzione per l'anno 2019 della tassa di soggiorno.

Un dibattito, quello innescatosi negli ultimi giorni, che ha visto schierarsi sugli opposti fronti la maggioranza Pd da una parte e le opposizioni, con gli albergatori, dall'altra.

Il dado però ormai è tratto. Dopo l'annunciata riunione di maggioranza di ieri, tutto va nella direzione dell'introduzione della tassa.
"Sarà un'aliquota molto bassa che si allinea sugli standard dei comuni limitrofi, in particolare Fermo dove la quota richiesta non supera i 50 centesimi di euro. Inoltre, avendo noi un turismo principalmente familiare, abbiamo deciso di non applicarla ai minori di 14 anni", è quanto dichiara il Sindaco Nazareno Franchellucci. Altri aspetti di carattere tecnico verranno poi discussi direttamente con gli stessi operatori.
Un servizio di bus navetta gratuito, un punto informativo turistico aperto tutti i giorni e del nuovo materiale promozionale, questi gli obiettivi conseguiti grazie, non alla tassa di soggiorno, ma al contributo volontario che lo scorso anno si stabilì. Una base da cui partire sicuramente, per aumentare, da qui al prossimo futuro, l'appeal turistico di Porto Sant'Elpidio.

Data inserimento: 2019-01-11 10:08:00

Data ultima modifica: 2019-01-13 13:49:25

Scritto da: Mery Pieragostini