SISMA. Verducci all'attacco: "l'atteggiamento del Governo ostacola la ricostruzione"

"Lo stallo sul mancato rinnovo di decine di contratti ai tecnici della ricostruzione è responsabilità esclusiva del Governo e dei parlamentari che lo sostengono", dichiara il Senatore Francesco Verducci.

"È penoso lo scaricabarile che M5S e Lega provano goffamente a fare scaricando sulla Regione responsabilità che sono solo loro. Sapevano benissimo che al 31 dicembre sarebbero scaduti i contratti dei collaboratori presenti presso gli USR e i Comuni: parliamo di professionalità sulle quali è stato fatto un investimento formativo unico, che quotidianamente istruivano le pratiche per la ricostruzione e che, in questo momento, sono rimasti a casa, in attesa che Invitalia e Fintecna, in particolare, rinnovino le convenzioni, che le Regioni e i Comuni rinnovino i contratti. Da mesi poniamo insistentemente al Governo questa questione urgentissima, con proposte puntuali ed emendamenti specifici presentati in ogni occasione utile per affrontare il nodo per tempo. Lega e 5 Stelle hanno fatto finta di nulla, sono stati sordi, hanno ignorato le istanze pressanti dei territori, hanno continuato a fare propaganda anziché assumersi realmente le proprie responsabilità. Hanno voluto affrontare solo in zona cesarini la risoluzione della problematica, facendolo in fretta e male, rifiutandosi di valutare i nostri emendamenti alla legge di bilancio che avrebbero consentito a tutti i contratti di essere prorogati senza interruzioni, senza perdere tempo e risorse. Se Lega e 5 Stelle avessero accolto le nostre proposte, già dal 2 gennaio il personale avrebbe continuato il proprio lavoro, senza impedimenti e senza la triste visione degli uffici speciali per la ricostruzione vuoti, evitando ai cittadini che aspettano le pratiche per la propria abitazione di sentirsi rispondere "ripassi a fine mese". Il Governo di Salvini e Di Maio si mostra sempre più disinteressato ai territori colpiti dal terremoto del 2016. Non vengono rifinanziati progetti vitali. Vengono estromesse le Regioni. Hanno preso i voti e sono scappati. La smettano con la falsa propaganda, e se ne sono capaci dimostrino il sostegno necessario alla ripartenza e alla crescita dei nostri territori". Questa la sintesi del pensiero del Senatore marchigiano in quota PD.

Data inserimento: 2019-01-11 16:23:05

Data ultima modifica: 2019-01-12 15:14:20

Scritto da: Redazione