Porto Sant'Elpidio. La Polizia scopre e arresta l'“artigiano dello spaccio”

Nella tarda serata di ieri, 17 gennaio, nel corso di mirati servizi di prevenzione finalizzati al contrasto dei reati inerenti gli stupefacenti e a conclusione di brillanti attività di investigazione, il personale della Squadra Mobile della Questura di Fermo ha tratto in arresto, in flagranza di reato, un uomo di circa quarant'anni, titolare di un negozio a Porto Sant'Elpidio. Già da alcuni giorni, vi erano convergenti notizie di interesse investigativo il cui sviluppo aveva consentito di focalizzare l’attenzione degli operatori sull’artigiano elpidiense. L'uomo era solito, all’interno del suo negozio, smerciare sostanze stupefacenti a clienti della sua attività e non.

Il soggetto pertanto è stato monitorato negli ultimi giorni con servizi mirati di appostamento nei dintorni della sua attività. Nella giornata di ieri gli operatori hanno notato un flusso anomalo di persone che facevano ingresso per poi uscire dopo breve tempo. Poiché tali movimenti non erano sicuramente compatibili con itempi dovuti per i servizi forniti da quella bottega, il personale operante ha deciso di fare irruzione nel negozio.


L'attività ha consentito di rinvenire su di una mensola dell'esercizio riposto in varie scatole un quantitativo complessivo di 30,1 grammi di sostanza biancastra positiva ai test reagentari della cocaina e 18,3 di hashish, più materiale atto alla pesatura e al confezionamento, il tutto sottoposto a sequestro penale.

 

L'artigiano è stato tratto in arresto in flagranza di reato ai sensi e per gli effetti dell'art. 73/3 del dpr. 309/90e s.m.i. Al termine delle formalità di rito l’arrestato è stato tradotto presso la propria abitazione, in stato di detenzione domiciliare, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

Inoltre, nell'ambito dei servizi programmati di controllo del territorio che periodicamente la Questura di Fermo organizza sulla costa Fermana, nelle giornate del 16 e 18 gennaio, le forze dell'ordine hanno effettuato numerosi controlli che hanno portato alla verifica di 185 persone, di cui 25 straniere, e 83 veicoli. Sono stati inoltre controllati due esercizi commerciali e tre cittadini extracomunitari sono stati denunciati ai sensi degli artt. 10 e 14 del D.l.vo nr. 286 del 1998.
I controlli hanno visto impegnati gli uomini del Reparto Prevenzione Crimine di Pescara, le pattuglie della Polizia di Stato, la Squadra Mobile e la Polizia Scientifica della Questura di Fermo, l'unità cinofila della Guardia di Finanza e il personale della Polizia Municipale di Porto Sant'Elpidio.

Data inserimento: 2019-01-18 15:17:25

Data ultima modifica: 2019-01-21 11:38:33

Scritto da: Redazione