Domani l'ultimo saluto a Luca Ubaldi, il dottore gentile. "Incredulità e tristezza": comunità in lutto

Si terranno domani alle 15, nella chiesa parrocchiale di Cristo Re Amore Misericordioso, nel quartiere di Santa Petronilla, i funerali di Luca Ubaldi, il medico di 41 anni trovato morto dalla compagna nel suo appartamento.

Il ritrovamento del corpo era avvenuto ieri mattina, quando, al rietro dal turno di notte, la donna, che lavora in ospedale, era stata la prima a lanciare l'allarme. Una notizia che ha gettato nello sconforto l'intera comunità fermana. Medico di base, Ubaldi era molto conosciuto ed apprezzato dai suoi pazienti che hanno appreso, increduli, la notizia del terribile gesto. Ubaldi era stato al lavoro nel suo ambulatorio anche nella serata di martedì e si era trattenuto come sempre fino a tardi per far fronte alle tante richieste. Solo poche ore dopo, il quarantunenne si sarebbe tolto la vita nel silenzio del suo appartamento al secondo piano di una palazzina in via Mario Agnozzi. Sconosciute le cause del gesto, sulle quali indagano gli uomini della Questura di Fermo. Intanto, però, anche il Sindaco di Fermo Paolo Calcinaro ha espresso "incredulità e tristezza" per la scomparsa di un concittadino stimato da tutti sia per le doti professionali che per quelle umane. Gentile e disponibile è il ritratto che emerge dai ricordi lasciati sui social dai suoi pazienti che oggi lo piangono insieme agli amici di sempre.

Data inserimento: 2019-01-24 09:47:53

Data ultima modifica: 2019-01-25 18:59:16

Scritto da: Redazione