Si chiude la prima trilogia della Fondazione Rete Lirica delle Marche, al Teatro dell'Aquila arriva il Falstaff: domani l'anteprima giovani, sabato sera lo spettacolo

Sarà Falstaff il terzo e ultimo titolo operistico della Stagione della Fondazione Rete Lirica delle Marche che, forte del successo delle recite nelle scorse settimane a Fano e ad Ascoli Piceno, arriva al Teatro dell’Aquila di Fermo giovedì 21 febbraio alle ore 17.00 con l’anteprima giovani e sabato 23 febbraio alle 21.00.

Nell’anteprima di giovedì vedranno l’opera gli alunni delle seguenti scuole che hanno aderito: l’ISC “Da Vinci-Ungaretti”, il Liceo Classico, il Liceo Scientifico, tutte di Fermo, il Liceo Artistico di Fermo e Porto San Giorgio, la media di Servigliano e l’ISC “Nardi” di Porto San Giorgio.

 

"E’ motivo di vero vanto per la Fondazione – ha detto Igor Giostra, Presidente della Fondazione Rete Lirica delle Marche - chiudere la sua prima trilogia con il Falstaff, opera modernissima e freschissima allo stesso tempo. L’orchestrazione è estremamente curata e l’opera rivoluziona e proietta verso la contemporaneità il concetto di commedia lirica, senza dimenticare la serietà con cui Verdi tratta il tema dell’amore tra i giovani”.

Per questa prima coproduzione nazionale della Rete Lirica delle Marche con il circuito di OperaLombardia e il Teatro Marrucino di Chieti si è scelto un team creativo fra i più interessanti emersi negli ultimi anni, composto da Roberto Catalano (regia), Emanuele Sinisi (scene) e Ilaria Ariemme (costumi), artisti fra l’altro già molto apprezzati anche per i progetti di AsLiCo al Teatro Massimo di Palermo e al festival Donizetti Opera di Bergamo. Le luci sono a cura di Fiammetta Baldiserri. Sul podio dell’Orchestra Sinfonica Rossini ci sarà Francesco Cilluffo, una fra le bacchette italiane più seguite in questi ultimi anni.

Nel ruolo del titolo il baritono Misha Kiria, con al suo fianco un nutrito cast vocale di interpreti dell’ultima generazione.

Data inserimento: 2019-02-20 16:01:22

Data ultima modifica: 2019-02-21 19:11:04

Scritto da: Redazione