Tartufo patrimonio dei Sibillini: se ne parla a "Diamanti a Tavola"

“La risorsa tartufo, patrimonio delle aree montane, per lo sviluppo sostenibile delle Comunità Locali” è il filo conduttore della Tavola rotonda che si svolgerà sabato 9 marzo ad Amandola nell’ambito della manifestazione “Diamanti a Tavola”, il 3^ Festival del Tartufo nero pregiato e dei prodotti tipici dei Sibillini.

All’incontro, aperto a tutti, che si terrà alle ore 15 presso la sala dal Consiglio Comunale di Amandola interverranno: il sindaco Adolfo Marinangeli, Alberto Mandozzi, Presidente ATAM Associazione Tartufai Monti Sibillini, Emidio Angellozzi, imprenditore del settore tartufi, Riccardo Tassi, agronomo, Maria Laura Talamè, del Servizio Promozione del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, Paolo Gramiccia, del Parco Naturale Regionale dei Monti Simbruini (Lazio), modera Avelio Marini, Coordinatore delle Comunità Locali Wigwam in Mountain Partnership FAO. Le conclusioni saranno affidate a Efrem Tassinato, Presidente della Rete Internazionale delle Comunità Locali di offerta e interscambio Wigwam, nonché responsabile della Segreteria Nazionale di UNAGA, l’Unione nazionale dei giornalisti agroalimentari ed ambientali, Gruppo di specializzazione della FNSI – Federazione Nazionale della Stampa Italiana.

L’incontro ha lo scopo di condividere i percorsi di sviluppo duraturo e sostenibile delle comunità locali, in primis dei Monti Sibillini e dei Monti Simbruini, basato sulla valorizzazione di tipicità locali come il tartufo, prodotto, la cui esistenza e la sua coltivazione necessita di habitat incontaminati mentre, la sua valorizzazione a beneficio delle popolazioni delle aree interne, principalmente montane e, come nel caso del Centro Italia, anche gravemente colpite dal sisma, di unità di intenti, di coesione e di lavoro di squadra.

Data inserimento: 2019-03-08 08:48:27

Data ultima modifica: 2019-03-12 10:55:03

Scritto da: Redazione