L'aula di Pippo per accogliere bambini poveri è oggi realtà: fondi raccolti dall'iniziativa "Svuota Cantine"

Si tratta di un asilo per circa 120 bambini dai 3 ai 6 anni. Vengono accolti  solo bambini di famiglie povere. All’interno ci sono 3 maestre e una cuoca perché i bambini restano a pranzo

L' Aula di Pippo è diventata realtà grazie ai fondi raccolti dall'iniziativa "Svuota Cantine Fermo". Una soddisfazione per la riuscita del progetto, nato grazie al passaparola sui social, che è stato immortalato da Luca Tintinelli in un video che mostra il risultato concreto dell'iniziativa benefica svoltasi in Piazza del Popolo lo scorso 10 novembre.  764 euro  è stata cifra raccolta dall’iniziativa.  Il maxi assegno  era  stato consegnato dagli organizzatori al professor Bruno Donzelli. Da oltre 15 anni, infatti, Donzelli porta avanti un progetto per l’istruzione di giovanissimi in Kenya, nel continente africano alla Majengo Nursery School. Si tratta di un asilo per circa 120 bambini dai 3 ai 6 anni. Vengono accolti  solo bambini di famiglie povere. All’interno ci sono 3 maestre e una cuoca perché i bambini restano a pranzo.  

L'Aula di Pippo oggi è oggi realtà, un'intitolazione in memoria del piccolo di 22 mesi Filippo Murga Lara, fermano, scomparso a seguito di un incidente nell’ottobre 2017.  Unanime la soddisfazione di cui si è fatto portavoce il consigliere comunale Luigi Rocchi delegato al centro storico: "Il progetto  Un'Aula per Pippo  è stato realizzato. Ringrazio tutti i miei compagni di viaggio, in particolare il grande Bruno Donzelli,  gli espositori dello "Svuota Cantine Fermo" Luca Tintinelli che ha realizzato uno splendido video, Monica Ferracuti, Marco Papa, Valeria Donzelli, Mauro Torresi e un forte abbraccio a Pedro Murga Lara e Laura Pennesi, volere è potere"

 

Data inserimento: 2019-03-16 15:47:49

Data ultima modifica: 2019-03-18 15:37:25

Scritto da: