Fermo, Accademia dello Stoccafisso alla fermana: successo per l’iniziativa enogastronomica dedicata a “Naso’”

Lo scorso venerdì 17 maggio in collaborazione con l’Osteria-Pizzeria “La Fermanella” si è tenuta una serata enogastronomica dedicata a Giuseppe Spagnoli, detto “Nasò”, così sopranominato per via del suo particolare profilo. Gestì il locale, punto di ritrovo dei buongustai fermani e non solo, nel periodo compreso tra il 3 giugno 1970 ed il 13 febbraio 1984 e fu proprio lui ad ideare la ricetta e proporre al grande pubblico in modo ricorrente il piatto di Stoccafisso con le patate.

La stessa ricetta, successivamente, è stata tramandata e revisionata da diversi cuochi amatoriali, tra i quali Francesco Montanini e Guido Gennaro. L’Accademia dello Stoccafisso alla Fermana ha fatto propria la ricetta di Guido Gennaro, ma ne sta valorizzando anche altre, al fine di promuovere l’importante piatto della nostra tradizione ed il territorio fermano. L’Accademia in segno di gratitudine e riconoscenza ha omaggiato Giuseppe Spagnoli per la mirabile intuizione attraverso l’apposizione di una targa ricordo all’interno della Fermanella. Alla cerimonia di scoprimento della targa erano presenti il Sindaco Paolo Calcinaro, il Presidente dell’Accademia Saturnino Di Ruscio, il Tesoriere Angelo Ciuccarelli, il socio-cuoco Guido Gennaro e tantissimi associati. Presenti anche i nipoti di Giuseppe Spagnoli: Marinella Cisbani, che per tantissimi anni ha custodito gelosamente il nostro Palazzo dei Priori insieme alla compianta Rosanna Gobbetti, e Ivo Vittorio Rongoni (storico dipendente del Comune di Fermo) che ci hanno fornito notizie e materiale fotografico sullo zio “Nasò”. Naturalmente era presente anche il titolare della “Fermanella”, Andrea Francavilla che oltre a concedere la possibilità di apporre la targa in ricordo di “Nasò”, valorizzandone la tradizione del locale, insieme a Guido Gennaro ha proposto una novità assoluta, un antipasto denominato “Fermanella”. Per la prima volta è stato possibile gustare la pizza con una salsa di stoccafisso. Una vera prelibatezza, con gli ottanta partecipanti che hanno esclamato: “peccato che si tratti solo di antipasto!”. I vini erano della cantina Fontezoppa di Civitanova Marche.

L’Accademia dello Stoccafisso alla Fermana si connota sempre più come realtà di aggregazione, di valorizzazione di personaggi e locali della nostra tradizione e di innovazione gastronomica. Un ringraziamento va a tutti i soci ed a quanti sostengono la nostra attività.

 

Fermo, 24 maggio 2019

Il Presidente

Saturnino Di Ruscio

 

foto_NasA_

Data inserimento: 2019-05-25 09:30:53

Data ultima modifica:

Scritto da: