Città Creative Unesco, a Fermo 100 delegati da 37 Paesi

Al Teatro dell’Aquila il concerto gratuito e aperto a tutti (fino ad esaurimento posti) di Enzo Avitabile & i Bottari

Al via la XIII UNESCO Creative Cities Annual Conference che si tiene a Fabriano fino al 15 giugno. 180 città da tutto il mondo si trovano insieme in occasione del principale evento delle città creative UNESCO, per confrontarsi sulle sfide della contemporaneità tra creatività, antifragilità, cultura e futuro.

La giornata di martedì 11 giugno sarà dedicata al progetto le Città dell’Orsa, un’iniziativa che estenderà su tutto il territorio regionale per trasmettere così il messaggio di Marche come una città-regione. Un evento dedicato alle “Marche della Creatività”: un’opportunità di promozione del territorio.

Fra le città coinvolte, per la categoria creativa dell’artigianato, Fermo dove martedì 11 giugno il programma prevede: al mattino, alle ore 11.00 all’Auditorium San Filippo il saluto delle autorità e un incontro di circa cento delegati in rappresentanza di ben 37 Paesi da tutto il mondo, con le realtà culturali e le imprese del territorio. Nel pomeriggio la visita alle strutture museali della città, alle ore 16.30 in Piazza del Popolo spettacolo del gruppo Folkloristico Ortensia, alle ore 18.30 sbandieratori, tamburini e figuranti della Cavalcata dell’Assunta e alle ore 20.15 (con un collegamento da Fabriano in videoconferenza con le 8 città marchigiane del circuito dell’Orsa) al Teatro dell’Aquila il concerto gratuito e aperto a tutti (fino ad esaurimento posti) di Enzo Avitabile & i Bottari.

 

Considerato l’artista italiano simbolo della contaminazione tra generi e maestro assoluto del groove, Enzo Avitabile giunge al Teatro dell’Aquila di Fermo con i Bottari di Portico e Black Tarantella Band. Classe 1955, Avitabile è un artista che ha valicato i confini linguistici, stilistici e geografici come pochi, che ha saputo sposare il bagaglio artistico di una carriera costellata di successi con una ricerca continua di innovazione musicale, cantando le sofferenze degli ultimi ma anche le loro speranze.

 

Fermo fa appunto parte delle otto città marchigiane (insieme a Ancona, Ascoli Piceno, Fabriano, Macerata, Pesaro, Recanati, Senigallia) che vengono coinvolte in un unico grande disegno/segno che richiama il Grande Carro dell’Orsa e collegate sotto il tema della creatività. Gli eventi saranno tutti collegati in diretta video con il palcoscenico del Teatro Gentile di Fabriano dove a tessere le fila sarà il talento di Neri Marcoré.

Data inserimento: 2019-06-10 15:06:30

Data ultima modifica: 2019-06-10 17:39:24

Scritto da: