Eventi
Aspettando il "Salone dell'Abitare" del 6-8 novembre al Fermo Forum

Al via il Premio Riabita 2015 per imprese di costruzioni, giovani professionisti e Comuni virtuosi. Tre sezioni di partecipazione: Green economy, Design e Rigenerazione Urbana. Domande entro il prossimo 10 ottobre. In palio premi in denaro per i migliori progetti di architetti e designer marchigiani e abruzzesi under 40.

Aspettando il

Riabita 2015, il Salone dell'Abitare in programma al Fermo Forum dal 6 all'8 novembre, quest'anno si arricchisce di uno speciale Premio, suddiviso in tre sezioni. Obiettivo dell'iniziativa, che si inserisce nel contesto della tre-giorni organizzata dalla Service Promotion e Fermo Forum Marche quale vetrina di tecniche, tecnologie e soluzioni innovative per la riqualificazione del patrimonio edilizio pubblico e privato, è quella di incentivare un nuovo concetto dell'abitare incentrato sulla formula delle tre "R": Ripensa, Ristruttura e Riqualifica, dando riconoscimento alle "buone prassi" esistenti in ambito pubblico-privato, regionale e nazionale. Il Premio è suddiviso in tre aree, in base alla tipologia degli interventi e dei destinatari: "Green economy" per imprese di costruzioni, "Design" per giovani professionisti e "Rigenerazione urbana" per i Comuni "virtuosi", che più si sono distinti sotto il profilo della pianificazione strategica e della rigenerazione urbana. Mentre l'ultima sezione è riservata alle amministrazioni comunali di tutta Italia, le sezioni imprese e giovani professionisti sono rivolte a destinatari residenti nelle Regioni Marche e Abruzzo. Per i giovani laureandi, ricercatori o professionisti (under 40) in palio anche premi in denaro per un valore complessivo di 3mila euro. Si potrà partecipare secondo le modalità previste dal Regolamento - disponibile al link http://www.riabita.org/it/premio-riabita-4856, insieme alle schede di partecipazione per le varie sezioni - fino al prossimo 10 ottobre. I vincitori saranno selezionati da una Giuria tecnica, composta da rappresentanti della Facoltà di Architettura delle Università di Camerino e Chieti-Pescara, Ordine degli Architetti, Ance, Anci e Istituto Nazionale di Urbanistica (INU) Marche. «Ci proponiamo di lanciare Riabita 2015 – afferma Marco Crescenzi dell'organizzazione "Service Promotion" - anche attraverso questa iniziativa, che darà opportuno risalto alle migliori prassi del settore pubblico e privato all'interno di un contesto unico nell'area del centro-sud Italia, ideato e organizzato da professionisti del settore. Riabita, che raccoglie il testimone di una importante manifestazione per il tessuto economico marchigiano svoltasi fino a due anni fa a Macerata, si terrà quest'anno per la prima volta al quartiere fieristico Fermo Forum e sarà un evento caratterizzato da una forte impronta di novità ed entusiasmo, interpretando lo spirito di un settore che punta decisamente sull'innovazione per contrastare la crisi e ripartire». Sezione Green Economy. La sezione è rivolta alle imprese di costruzioni abruzzesi e marchigiane finalizzato alla selezione e alla individuazione delle proposte più innovative sotto il profilo ambientale ed ecosostenibile nella costruzione di immobili ex-novo e nella riqualificazione del patrimonio esistente. Saranno premiate le imprese che negli ultimi due anni abbiano utilizzato nell'ambito delle attività di costruzione e di riqualificazione del patrimonio immobiliare soluzioni tecnologiche ed edilizie improntate alla sostenibilità ambientale, anche nel riuso del materiale di scarto di cantiere. Il riconoscimento non vuole premiare tanto la qualità del progetto quanto il know-how e le competenze dell'impresa, che è riuscita a tradurre concretamente gli indirizzi del progettista e a dare vita ad un cantiere ad impatto ambientale molto limitato. Gli interventi possono essere stati realizzati in Italia e all'estero. Sezione Design. Con questa sezione del concorso, riservata agli architetti e designer under 40 residenti nelle Marche e in Abruzzo (inclusi laureandi in Architettura e corsi equipollenti) si vuole dare voce ad una comunità locale sempre più promettente e significativa di laureandi, giovani ricercatori, architetti e designer in grado di ideare, sviluppare e realizzare dei progetti e prodotti innovativi, improntati alla sostenibilità e all'utilizzo di tecniche e soluzioni a basso impatto ambientale. Il riconoscimento andrà a premiare il professionista o gruppo di professionisti che negli ultimi tre anni abbiano progettato un intervento in bioedilizia o con tecniche analoghe, ideato per contenere il consumo di suolo ed energia. Gli interventi possono essere stati progettati in Italia e all'estero. Sezione Rigenerazione urbana. Il tema della rigenerazione urbana vede l'Italia tra i Paesi meno avanzati in Europa sotto il profilo normativo e degli interventi realizzati. Per questa ragione una sezione del Premio è stata dedicata ad interventi e buone prassi proposti in materia nell'ultimo triennio dalle amministrazioni comunali italiane. Gli Enti interessati dovranno presentare i progetti realizzati, che dovranno riguardare la riqualificazione urbana di un'area o di un comprensorio o distretto del territorio comunale. Oltre al Premio "Riabita", per introdurre il contesto espositivo di novembre, gli organizzatori dell'evento hanno, inoltre, in programma una serie di sessioni di approfondimento e confronto alla presenza di esperti, tra i quali i convegni tematici sulla valorizzazione del patrimonio pubblico, dissesto idrogeologico e smart city.

Letture:2333
Data pubblicazione : 01/05/2015 05:06
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications