Eventi
“Voci della Memoria”. Presentate questa mattina le iniziative a Fermo in occasione della Giornata della Memoria. SCOPRI IL PROGRAMMA

Incontri, conferenze e concerti per non dimenticare. In occasione della Giornata della Memoria del prossimo 27 gennaio, il Conservatorio di Musica “G.B. Pergolesi” e l’Istituto Storico Fermano ISML-Fermo, sotto l’egida del Comune della Città di Fermo, partecipano alle manifestazioni che si tengono nella Regione Marche e in tutta Italia organizzando due eventi che si terranno presso la Sala dei Ritratti il 27 Gennaio e il 4 Febbraio.

“Voci della Memoria”. Presentate questa mattina le iniziative a Fermo in occasione della Giornata della Memoria. SCOPRI IL PROGRAMMA

“Come istituzioni abbiamo una grande responsabilità, una mission – ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro nella conferenza stampa di presentazione – quella di far crescere il germoglio della testimonianza indiretta, visto che le testimonianze dirette si stanno esaurendo, affinché non ci sia indifferenza”.

“Anche questo evento – ha aggiunto il vice sindaco e assessore alla cultura Francesco Trasatti - conferma la collaborazione oramai cementata fra enti, istituzioni e associazioni, un’azione sinergica che sottolinea sia l’alto valore della Giornata sia la forza dell’unione fra “attori” nel perseguire finalità comuni”.

“Ricordare la shoah è fondamentale. Ricordare e combattere l’indifferenza per le istituzioni è un dovere. In questo senso il nostro contributo a questo scopo avviene attraverso il linguaggio universale della musica” – ha dichiarato il Presidente del Conservatorio “G. B. Pergolesi” di Fermo Carlo Verducci insieme alle professoresse Cristiana Arena e Simona Ampolo Rella, docenti al Conservatorio che hanno aggiunto: “il senso della memoria è il senso della nostra ricerca, una memoria che non è solo individuale ma anche collettiva. Oltre alla voce della parola vorremmo che si ascoltasse anche il messaggio che promana dalla musica come voce di un popolo”.

Oltre a sottolineare la collaborazione fra enti, il Presidente dell’Istituto per la Storia del Movimento di Liberazione delle Marche Sergio Bugiardini, insieme a Stefano Aliberti, ha anche ricordato lo spettacolo del 4 febbraio che “rievocherà quanto accaduto nel ghetto di Terezin, istituito dai nazisti nel 1941, nel quale furono internate 140 mila persone, fra cui 15 mila bambini (di questi ne sono sopravvissuti 142)”.

IL PROGRAMMA DELLE MANIFESTAZIONI

Il 27 Gennaio, alla Sala dei Ritratti, andrà in scena uno spettacolo musicale eseguito da alcuni tra i migliori allievi del Conservatorio ideato e curato dai M° Cristiana Arena e Simona Ampolo Rella. L’esecuzione di brani di autori di origine ebraica o legati in vario modo all’ebraismo e non solo, si alterneranno senza soluzione di continuità ad una conferenza storico musicologica sui temi della Resistenza in Italia, con l’ascolto guidato di composizioni di B. Maderna e V. Nono tenuta dal M° Nicola Verzina.

“Terezin. La fortezza della musica”, che avrà luogo il 4 febbraio sempre nella Sala dei Ritratti, sarà invece il tema dell’iniziativa a cura dell’Istituto Storico ISML-Fermo con la collaborazione del “Pescarapianoduo” (M°Simona Ampolo Rella e M° Cristiana Arena ) e la partecipazione della dott.ssa Maria Teresa Milano, ebraista e autrice del volume “Terezin. La fortezza della resistenza non armata”. Nel corso della conferenza-concerto, all’illustrazione storico-culturale della dott.ssa Milano si alternerà l’esecuzione di brani di Castelnuovo-Tedesco, Ravel, Gershwin, Respighi e Spinelli. Presenterà l’evento il prof. Sergio Bugiardini, presidente dell’ISML-Fermo.

I due spettacoli sperimentano l’interazione creativa tra musica e narrazione storico letteraria, proponendo dei percorsi di conoscenza e divulgazione dagli intensi risvolti emotivi e allo stesso tempo di alto contenuto storico.

Letture:2331
Data pubblicazione : 25/01/2016 15:57
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications