Eventi
Tre paesi uniti nel nome della cultura: presentata oggi la quarta edizione della "Stagione Tr3atrale" di Altidona, Pedaso e Campofilone

Si è svolta stamattina presso la sede della Provincia di Fermo la conferenza stampa della quarta “Stagione Tr3atrale” dei comuni di Altidona, Pedaso e Campofilone, che offrirà nove appuntamenti equamente divisi tra i tre paesi.

Tre paesi uniti nel nome della cultura: presentata oggi la quarta edizione della

Un luogo scelto non a caso, sottolinea l'assessore provinciale Stefano Pompozzi, “perché, anche se dall'aprile scorso la funzione “cultura” è stata riassorbita dalla Regione Marche, e quindi non abbiamo avuto un ruolo attivo nell'organizzazione di questa rassegna, la nostra linea di pensiero non cambia: abbiamo piacere che questa, così come tutte le altre iniziative intercomunali, vengano presentate qui, all'interno della Provincia, che è e deve essere la Casa dei Comuni”, secondo un concetto più volte ribadito anche dalla neo presidente Canigola durante la campagna elettorale e al momento dell'insediamento.

La parola è poi passata ai rappresentanti delle amministrazioni dei tre comuni, a cominciare dal sindaco di Pedaso Barbara Toce: “E' il quarto anno di questa manifestazione e ciò è per noi motivo di vanto perché, nonostante le difficoltà che tutti attraversiamo come comuni in questo momento storico, siamo riusciti a mantenere questo importante percorso di avvicinamento e solidarietà tra tre realtà che si sono messe insieme per offrire spettacoli ed intrattenimento a tutto il territorio” - esordisce il primo cittadino.

Gli appuntamenti pedasini saranno commedie all'insegna della leggerezza, una scelta mirata e voluta, come confermato dalla stessa Toce: “In un momento come quello attuale, così pieno di difficoltà per tutti, ci è sembrato che proporre tre spettacoli in armonia ed allegria fosse la cosa più importante per far passare dei momenti diversi e spensierati alla gente”.

Tra i tre spettacoli che si terranno a Pedaso spicca quello di martedì 7 marzo, dal titolo “4 donne e una canaglia”, che vedrà la presenza di Gianfranco D'Angelo, Marisa Laurito, Corinne Clery e Barbara Bouchet. Si tratta dell'appuntamento clou di tutta la stagione, per il quale il biglietto di ingresso costerà il doppio rispetto al normale (12 euro contro 6): “E' una commedia che sta andando in giro per tutta l'Italia – commenta la Toce – abbiamo avuto l'occasione di portarla a Pedaso grazie all'amicizia che è nata con Gianfranco D'Angelo in occasione della passata edizione della Sagra delle Cozze. E' uno spettacolo che ha spese diverse rispetto agli altri, ma riteniamo comunque che i 12 euro siano ugualmente un prezzo piuttosto popolare per un evento del genere”. E' possibile inoltre che, parallelamente a questo spettacolo, si tenga un evento collaterale per celebrare la festa della donna.

Dopo l'intervento della Toce la parola è passata a Gianni Lanciotti, assessore del Comune di Altidona, paese che presso il proprio teatro ospiterà sia l'evento inaugurale della rassegna (Inviloop, sabato 4 febbraio alle 21:15, un one man show di e con Daniele Parisi, miglior attore esordiente all'ultimo Festival del Cinema di Venezia) che quello conclusivo (Attaccati all'amo(re), sabato 29 aprile sempre alle 21:15): “Come comune siamo soddisfatti per aver messo in campo un bel cartellone – esordisce Lanciotti – I primi due spettacoli nel nostro paese saranno anch'essi caratterizzati da un forte spirito umoristico. Il secondo, che vedrà la partecipazione, tra gli altri, di Piero Massimo Macchini e Cesare Catà, offrirà una rivisitazione in chiave umoristica del personaggio di Giacomo Leopardi, che verrà presentato in una luce ben diversa da quella tradizionalmente legata al concetto di pessimismo cosmico”.

L'ultimo spettacolo altidonese, invece, tratterà una tematica molto più seria, la disabilità, e sarà portato in scena da una compagnia teatrale di Pedaso, la Maison de Poupée: “Il segnale di una sinergia che si sta ulteriormente rafforzando – commenta Lanciotti – la compagnia di Pedaso farà uno spettacolo ad Altidona mentre la nostra si esibirà a Campofilone, è una collaborazione sempre più evidente”.

Spazio infine alle parole di Michela D'Alessandro, consigliera comunale di Campofilone con delega alla cultura: “Abbiamo sempre dato la possibilità di esibirsi alle compagnie locali e lo spettacolo che verrà presentato dalla compagnia “TuttaScena” di Altidona e che apre il nostro cartellone (“Senti le farfalle?”, domenica 12 marzo alle 17:15) ne è la conferma – spiega la D'Alessandro – Anche la nostra programmazione sarà all'insegna di commedie brillanti, ma non finalizzate solo al diletto, perché presentano molti spunti di riflessione e sono esempi di una drammaturgia originale”.

“Come ogni anno abbiamo scelto una frase simbolo della rassegna – continua la D'Alessandro – e quest'anno abbiamo optato per Seneca: “La vita è come una commedia: non importa quanto è lunga, ma come è recitata”. Il nostro tentativo è quello di fornire un'offerta dilettevole, ma che al tempo stesso permetta di formare le persone, giovani e adulti, promuovendo lo sviluppo dell'individualità e della coesione sociale nel nostro territorio”.

Tre paesi uniti nel nome della cultura, dunque, per una sinergia importante basata su un modus operandi che ha riscontrato un notevole successo nelle precedenti tre edizioni.

 

La locandina della stagione con date e orari di tutti e nove gli appuntamenti

Locandina_stagione_teatrale

Letture:3143
Data pubblicazione : 02/02/2017 13:31
Scritto da : Andrea Pedonesi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications