Eventi
La musica come veicolo di solidarietà e integrazione: Radio Fermo Uno intervista il Maestro Mogol

Domenica 12 novembre alle 17, il Teatro dell'Aquila di Fermo ospiterà un evento unico, dove protagonista sarà la musica, raccontata attraverso le immortali parole di Giulio Rapetti  Mogol,  il più importante autore di testi italiani. Ospite oggi pomeriggio a Radio Fermo Uno, potete ascoltare l'intervista esclusiva che ci ha rilasciato.

La musica come veicolo di solidarietà e integrazione: Radio Fermo Uno intervista il Maestro Mogol

"Le canzoni del sole con Mogol: attraverso la musica pop italiana da Lucio Battisti a Mango", questo il titolo dello spettacolo, il cui incasso  sarà devoluto in beneficenza all'Associazione Mus-e del Fermano Onlus.

Un viaggio all'interno delle suggestioni che la musica popolare italiana può donare all'immaginario collettivo, attraverso l'intervista  del giornalista Rai, Giancarlo Trapanese, e i racconti, gli aneddoti, l'esperienza  di vita del Maestro Mogol, intervallati da ricordi musicali, suonati al pianoforte dal M° Gioni Barbera.

"Mogol spesso è ricordato per il lungo e fortunato sodalizio con Lucio Battisti, ma il suo contributo alla cultura italiana attraverso la musica pop è stato decisamente più ampio." - Esordisce così Carlo Pagliacci del direttivo Mus-e del Fermano Onlus,  ieri mattina, in conferenza stampa. - "Mus-e del Fermano Onlus  torna così  in campo, con un' iniziativa importante,  grazie al contributo dell'Avv. Donatella Sciarresi e del Dott. Gianfranco Romanelli, anch'esso componente del direttivo. Grazie all'amicizia che li lega al maestro, è stato infatti possibile presentargli questo progetto, che Mogol ha immediatamente sposato, in virtù dell'impegno  in iniziative culturali e sociali che da sempre lo  ha contraddistinto."

Ed è stata proprio Donatella Sciarresi a raccontare il rapporto che lega Mogol a Fermo: "Appena visto il Teatro dell'Aquila se ne è innamorato. Questo è accaduto un anno fa, quando è intervenuto per un incontro formativo con il Liceo Classico "Annibal Caro". Una mattinata intitolata "Il talento: dono o una conquista", alla fine della quale, con grande emozione, 750 studenti  hanno intonato "Il mio canto libero". È rimasto affascinato dalla struttura ed è felice di tornarci in occasione di una causa come questa, che andiamo a presentarvi."

 

23555195_10210105301260224_1594143760_o

 

Mus-e onlus infatti è un'associazione no profit che promuove un progetto multiculturale dedicato alle scuole dell'infanzia e primarie, con elevata presenza di bambini immigrati o provenienti da difficili situazioni  socio-familiari e ha come obiettivo quello di contrastare l'emarginazione partendo dalla vita scolastica.

L'integrazione quindi attraverso l'arte e la cultura:  laboratori di musica, canto, danza  e arti marziali senza contatto,  facendo sviluppare così le potenzialità degli alunni, nonché  le relazioni fondamentali,  quelle che permettono l'accettazione e la convivenza , creando valore per l'intera comunità.

Continua Pagliacci: "Nel nostro territorio l'anno passato sono stati circa 300 i bambini e le famiglie coinvolte, per un totale di 14 classi e 7 scuole.  Gli Istituti "Salvadori" di Lido San Tommaso e "San Giovanni Bosco" di Cascinare partecipano anche ad un progetto europeo Erasmus+  con Mus-e Spagna.  Tante sono le iniziative in cantiere, ad esempio "Cantiamo insieme",  iniziativa che sta per partire  a Lido San Tommaso con un coro Mus-e che dovrebbe essere antesignano di una mini orchestra multietnica. Tutti i laboratori sono gratuiti per le scuole, grazie al  contributo e alla sinergia dei privati."

Intervenuta, a tal proposito, la Dirigente della scuola primaria "Luigi Salvadori", Maria Bernardini: "L'istituto  non avrebbe mai avuto la possibilità di sostenere i costi per un esperto  e per dei progetti  come la musica e il teatro. Mus-e è una realtà di valore. L'integrazione non è semplice, riuscire a far intrecciare legami tra diverse culture, tra diverse famiglie è fondamentale ed importante, ed è partendo proprio dalla  scuola che si può consolidare l'incontro e il legame. Questo  progetto facilita un confronto con realtà internazionali e siamo davvero grati a Mus-e del Fermano Onlus per questa opportunità."

Il Comune di Fermo e  tutta l'Amministrazione sostengono Mus-e del Fermano Onlus: doneranno  il costo dell'affitto del Teatro dell'Aquila all'Associazione. L'Assessore al commercio, Mauro Torresi è stato tra i primi sostenitori del progetto: "A livello istituzionale siamo vicini a questa importante realtà  e la sosteniamo.  La convenzione che esiste tra Comune e Associazione è una rete che ha valore."

L'Assessore ai servizi sociali, Mirko Giampieri ha aggiunto: "Mus-e  è una Associazione che propone, non fa richieste e presenta delle iniziative bellissime, che favoriscono l'integrazione tra le varie etnie, un tema importantissimo, che viviamo nella quotidianità."

In conclusione, il Presidente Mus-e, l'imprenditore Enrico Paniccià, ha ringraziato il Comune e tutti gli sponsor che si sono dedicati a questo evento:  "Sono grato a questa Amministrazione Comunale, poiché ha capito lo spirito che muove Mus-e. Questa Associazione rappresenta un modo di operare per un futuro libero e solidale. Partendo dai laboratori gratuiti, Mus-e va ad investire nelle scuole dove più alta è l'incidenza delle difficoltà sociali. Per raccogliere contributi, organizzavamo delle cene di raccolta fondi. Lo spettacolo di domenica, quindi, rappresenterà uno straordinario traguardo: avere come testimonial il Maestro Mogol. Una prima esperienza di  grande  soddisfazione."

 

 

Letture:2416
Data pubblicazione : 10/11/2017 16:17
Scritto da : Jessica Tidei
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications