Eventi
A Monte Giberto un fine settimana da… leccarsi i baffi: arriva la seconda edizione della “Salata”

Anche quest’anno, grazie all’ampio impegno dell’attivissima Pro Loco di Monte Giberto, il 24 e 25 febbraio pressa la Sala Polivalente, si rievoca per la seconda edizione il rituale della SALATA: un evento dove a far da padrone ai tanti piatti e prelibatezze riproposte per l’occasione e cucinate secondo antiche ricette e usanze ancora radicate nel posto, sarà sua maestà il MAIALE. 

A Monte Giberto un fine settimana da… leccarsi i baffi: arriva la seconda edizione della “Salata”

Un appuntamento che punta alla riscoperta di antiche ricette, gelosamente custodite e conservate, e cerca di far rivivere, seppur con pochi passaggi, i lavori che scandivano le giornate nelle campagne di un tempo. Usanze e tradizioni ormai perdute, che si cercherà di  far conoscere alla nuove generazioni, dando loro l’opportunità di rivivere e assistere a tutti i passaggi e a tutte le fasi di “un grande rituale”, riservato a quei tempi a una figura quasi “sacra” quale quella del maiale, poiché costituiva un grande sostentamento e nutrimento per le così numerose famiglie di un tempo, dove mangiare una salsiccia o un po’ di carne era qualcosa di davvero prezioso e desiderato.

Si potranno gustare per l’occasione, pietanze e piatti assai gustosi al palato e appetitosi come “li crusti co la pista”, “la coppa” e “le saciccie matte” e a seguire l’ormai rinomata “polenta montegibertese sul caldaio in rame con sugo di saciccie e costatelle” e per concludere l’immancabile “vrasciola de sporbatura” e “costatelle su la raticola”, vino e birra Cereale del birrificio Moretti Alvaro. Non mancherà l’occasione di conoscere altri prodotti locali montegibertesi come le tagliatelle Jervecella, ceci e altri prodotti di aziende locali.

Un grazie a lu Salatò storico Nanni De Cappella e a tutte le memorie e saggezze arcaiche del posto che permettono di rievocare, ma soprattutto gustare, prodotti ricchi di passione, leggenda e bontà, dal sapore unico e inimitabile.

Le serate saranno allietate sabato 24 dalla fisarmonica di Marco Bordoni con cena e ballo e domenica 25 per l’intera giornata intrattenimento con stornelli e musica folk de li Sonatori.

Un fine settimana dove poter rivivere momenti di convivialità e divertimento, ma soprattutto dove far godere le papille gustative e il palato.

Letture:3355
Data pubblicazione : 19/02/2018 10:12
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications