Eventi
Fermo, gli incontri dell'Itis Montani: aula magna gremita per il convegno su come “Trasformare ostacoli in opportunità”. Lezioni di Sport e di vita, con tanti aneddoti. Relatori Signori e Borgo

Due grandi campioni dello sport come Giuseppe “Beppe Gol” Signori e Sergio Borgo, hanno incontrato alunni ed insegnanti (e non solo) del “Montani”, portando le loro singolari testimonianze di illustri ex del calcio e di esperienze di vita vissuta da normali persone contemporanee.

Fermo, gli incontri dell'Itis Montani: aula magna gremita per il convegno su come “Trasformare ostacoli in opportunità”. Lezioni di Sport e di vita, con tanti aneddoti. Relatori Signori e Borgo

Più dinamica quella del centrocampista scudettato ai tempi della Lazio del 1974 di Maestrelli, successivamente indiscusso giocatore/bandiera della Pistoiese. Che al supercorso di Coverciano per Direttori Sportivi, nonostante essere risultato al 1° posto assoluto e dopo aver centrato risultati importanti (sua dal punto di vista dei risultati in campo, ma anche da quelli societari, manageriali ed organizzativi) in quel di Novara, a La Spezia e nel Neftocihimic Bourgas, squadra bulgara di prima divisione, in Italia non gode – modestissimo avviso – della considerazione che meriterebbe. Tutto ciò però, non lo ha frenato. Ed allora eccolo essere parte integrante del progetto WyScuot, iniziativa che ha letteralmente rivoluzionato il mondo della ricerca dei talenti. Ancor più ancorata al mondo del calcio quella di “Beppe gol”, già idolo dei tifosi di Foggia, Lazio, Bologna e Sampdoria, che ha ripercorso la sua carriera partita dalle giovanili dell'Inter. Dove resta per 5 stagioni (dai 10 ai 15 anni) prima di sentirsi dare il benservito causa un “fisico troppo gracile” e nonostante una riconosciuta “bravura tecnica”. Una mazzata tremenda, che avrebbe fiaccato un toro. Non è stato così per il Beppe Nazionale (complessivamente, autore di ben 188 reti in Serie A e vice campione del mondo con l'Italia ad U.S.A. '94, maledettissimi rigori di Pasadena...), che invece riparte mirando ancora più in alto. E pur restando sempre tale (non un gigante, dal punto di vista fisico) eccolo approdare prima al Leffe, poi via via al Piacenza ed al Trento, prima di esplodere al Foggia, di consacrarsi alla Lazio e giungere ad un più che dignitoso e sempre prolifico finale di carriera con le maglie di Bologna, Sampdoria, Iraklis (Grecia) e Sopron (Ungheria).

 

josef

 

Tanti gli aneddoti raccontati da entrambi: da quelli epici, ricordati da Borgo, della Lazio scudettata del 1974 di Maestrelli (ma anche di Long John Chinaglia, D'Amico, del povero Re Cecconi...) a quelli di Signori, riguardanti i suoi trascorsi sino ad arrivare ad uno, in particolare, che la dice lunga sui “maestri” nel mondo del calcio e, perchè no, a volte anche di vita. Approdò al Foggia dopo aver sempre giocato da seconda punta e tre quartista. Zeman lo vide, gli andò incontro e stringendogli la mano gli disse: “Benvenuto, Bomber!”. “Pensai si fosse sbagliato e che mi avesse confuso con un altro giocatore”. Invece no: il Boemo aveva già visto a lungo. Molto a lungo.

 

20180424_111953

 

 20180424_113453

 

 

 

Letture:1806
Data pubblicazione : 24/04/2018 17:25
Scritto da : Redazione Sport
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Angelo

    25-04-2018 22:14 - #1
    Peccato che lo stesso giorno su repubblica.it usciva un articolo sull'evoluzione del processo in cui Beppe è giudicato per il calcio scommesse...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications