Eventi
Cavalcata dell'Assunta. -3 alla Tratta, Dioniso e Briccona i favoriti, ma occhio alle sorprese. LE SCHEDE dei 10 CAVALLI

Mancano solo tre giorni alla Tratta dei Barberi, l'abbinamento dei cavalli alle dieci contrade in vista del Palio dell'Assunta.

Si tratta ovviamente di uno dei momenti più attesi dai contradaioli: euforia e delusione si mescolano nelle reazioni a seconda della bontà o meno del sorteggio.

Domenica quindi si saprà quali saranno le Contrade che a Ferragosto partiranno con i favori del pronostico, fermo restando che in competizioni come questa le sorprese sono sempre dietro l'angolo.

Ma quali sono i cavalli che tutti i contradaioli vorrebbero veder abbinati alle proprie contrade? E quali, invece, quelli che darebbero meno chances di vittoria? Lo andiamo a scoprire in questa scheda realizzata per noi da Paolo Oriferi.

Cavalcata dell'Assunta. -3 alla Tratta, Dioniso e Briccona i favoriti, ma occhio alle sorprese. LE SCHEDE dei 10 CAVALLI

RED RIU. Cavallo vincitore del “Palio di agosto” di Feltre, magistralmente interpretato da Adrian “Vulcano” Topalli, fantino che lo scorso anno si aggiudicò il Palio dell’Assunta montando una sorprendente Briccona da Clodia (Castello) e dimostrando a tutti di saper vincere anche con il sellino (è notorio che Topalli preferisca la monta a pelo). Favorito? Non diremmo, ma non si mettono limiti alla Provvidenza. Soprattutto nel giorno dell’Assunta…


DIONISO DA CLODIA. Ecco, appunto. Scrivevamo di favoriti per la vittoria del Palio di Fermo 2018? Ed allora eccolo, per lo meno stando ai pareri degli addetti ai lavori, che gli affibbiano i favori del pronostico nonostante abbia corso su piste regolari ed il Palio, con il suo tracciato e – soprattutto – con il suo “curvone”, potrebbero rappresentare per lui due incognite, così come il canapo. Staremo a vedere. Di assoluta qualità è anche la guida (nonché proprietario) di questo cavallo: “Scompiglio”, al secolo Jonathan Bartoletti. Uno che di “mosse” se ne intende, avendo trionfato a Siena nel giorno del suo esordio (2007, contrada Leocorno), in una Piazza del Campo che conosce come le sue tasche, dove ha vinto per ben 5 volte su 21 partecipazioni e che lo ha visto tra i protagonisti anche il 2 luglio scorso (Giraffa). Insomma, una monta di assoluta garanzia.


BRICCONA DA CLODIA. La vincitrice torna sempre sul luogo dove ha trionfato, potremmo parafrasare in relazione alla cavalla detentrice del drappo fermano. Rispetto all’anno scorso troverà una maggiore concorrenza, ma se Dioniso da Clodia è il favorito numero uno, Briccona è lì dietro a meno di un’incollatura. “Questione di centimetri”, faceva notare Al Pacino, reiterando il concetto, in “Ogni maledetta Domenica”. Stavolta si correrà di mercoledì, ma non è da escludere che alla fine si debba ricorrere al fotofinish. Le sue ultime prestazioni (successo alle prove del “Palio di Asti”) confermano uno stato di forma assolutamente interessante. C’è da scommetterci: questa cavalla proverà a centrare il secondo successo e raggiungere Zeus, unico capace di bissare l’affermazione (nel 2013 vinse per Castello, montato da Andrea Collabolletta e nel 2015 per Capodarco, diretto da Silvano Mulas). Inoltre, tra i canapi ed al “curvone” è forse quella che tra tutti i 10 partecipanti fornisce le maggiori garanzie. Proviene dalla scuderia Narduzzi, che da sempre “sforna” campioni.


PASTEUR. Cavallo esperto, dal ricchissimo palmares. Se si adatta al Palio, potrebbe anche dire la sua. Molto, in ogni caso, dipenderà dalla monta. Se in sella ci fosse stato il suo storico “mentore” e proprietario, Gianluca Concetti da Monte Giberto (uno che sa come si vince a Fermo, essendo il fantino più titolato con i suoi 6 successi centrati negli anni), quasi non avremmo avuto dubbi. Ultimamente è stato poco fortunato, ma tenacia e competenza di casa Concetti non sono mai da sottovalutare.


VIDOC. Siciliano di nascita e fermano – a tutti gli effetti – di adozione. La famiglia Morabito, ogni anno di questo periodo lascia la Sicilia (Paternò) per raggiungere Fermo e trascorrere le ferie. Cavallo definito esteticamente notevole, ma in pista conta altro e purtroppo a Fermo non ha mai avuto grande fortuna. Un cavallo comunque esperto che partirà, come si suol dire, a fari spenti. E chissà che non si giunga ad una svolta…


BRIGANTES. Occhio anche a questo cavallo, che giunge alla sua seconda partecipazione al Palio e dopo aver centrato, l’anno scorso, la piazza d’onore (Capodarco). Ai canapi la sua calma è impressionante: se dimostrerà di aver migliorato l’approccio al “curvone”, potrebbero essere dolori per tutti. E’ reduce da un primo posto nelle batterie a Fucecchio: se azzecca la monta, la notte fra il 14 ed il 15 agosto i contradaioli dormiranno poco…


ROMANZO PER ANNA. Cavallo fermano (Giampiero Montani) , per cui giocherà in casa. Esteticamente sul livello del siculo Vidoc, ma come detto sulla sabbia ci vuole altro. Non osiamo immaginare cosa potrebbe succedere se riuscisse a vincere, da fermano d.o.c., abbinato – ovviamente – ad una contrada cittadina.


MICHELLE. A proposito di cavalli “concittadini”. Eccone un’altra, velocista e brava al canapo ma, nonostante ciò, non inserita nel ristretto novero dei favoriti. Considerate le sue peculiarità, giuste per una corsa come la nostra, è invece considerata tra i probabili outsider. Per carità: in Sardegna ha fatto benissimo, dimostrando che se la partenza è quella giusta e la sua velocità gli consentirà di impostare il “curvone” senza grandi pressioni… beh, potremmo vederne delle belle. Anche in questo caso, la monta potrà dire molto.


SCONTROSA DA CLODIA. A Ronciglione non hanno dubbi: può essere la vera favorita del Palio dell’Assunta 2018. Femmina come Briccona, nel 2017 ha portato a casa il “Palio di Tolfa”, ottimo banco di prova per Fermo. Velocista nata, sarebbe bello vederla in batteria – o in finale, chissà – avversaria di Dioniso e Briccona, ma questo lo deciderà la sorte.


SERGIGNO. La sua fama lo precede ed il suo biglietto da visita, riconducibile al Palio 2017, non gli fa buona pubblicità (partì girato). A Fucecchio però ha fatto bene ed ha vinto con grande diligenza il “Black Horse”.

Letture:1503
Data pubblicazione : 09/08/2018 10:09
Scritto da : Paolo Oriferi
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications