Eventi
Baccalà che passione! Il segreto? La cottura! Da venerdì a domenica torna a Montelparo l’appuntamento gastronomico dei record

Se chiedete agli organizzatori a che edizione è giunta la tradizionale festa di Sant’Antonio Abate a Montelparo non sanno davvero rispondere. Questo perché le sue origini affondano nel lontanissimo 1703, quando l’Italia centrale fu scossa da quello che storicamente viene definito il “Grande Terremoto”. Fu allora che i frati si ingegnarono vendendo un coppo di baccalà in cambio di un’offerta per la ricostruzione. Da lì in avanti il baccalà a Sant’Antonio divenne istituzione, ma soprattutto divenne istituzione a Montelparo dove anche oggi fervono i preparativi per quella che sarà l’edizione 2019.

Baccalà che passione! Il segreto? La cottura! Da venerdì a domenica torna a Montelparo l’appuntamento gastronomico dei record

In prima fila c’è il Sindaco, Marino Screpanti che, da buon amministratore locale innamorato della tua terra, non perde occasione di rimboccarsi le maniche e scendere in campo. Infatti nelle cucine c’è anche lui con altri 25 collaboratori volontari, giovani e meno giovani, ma tutti rigorosamente uomini.

Se l’appuntamento andrà in scena a Montelparo da venerdì 18 a domenica 20, i 17 quintali di baccalà a disposizione, dopo la preparazione iniziale avviata lo scorso sabato, inizieranno la cottura da giovedì. E il segreto sta proprio lì. Erbe aromatiche, aglio, pepe e soprattutto tre ore di cottura che in totale impegneranno tutti dalle 5 del mattino alla mezzanotte.

Non è una sagra come tante quella del baccalà di Montelparo, ma un appuntamento gastronomico attesissimo con biglietti in prevendita che anche quest’anno sono già stati venduti tutti, mentre nella serata di venerdì saranno presenti anche i Sindaci del territorio e tantissimi amministratori locali invitati dallo stesso Screpanti. Circa 4mila i pasti che saranno preparati con un menù che va dal classico baccalà alla succulenta polenta e 7mila in totale le presenze registrate lo scorso anno.

Oltre all’appuntamento a tavola anche un mercatino delle eccellenze del territorio e un simposio dal titolo: “Il Baccalà di Sant’Antonio Abate”, storia, tradizione, cultura. Parteciperanno Giuseppe Mariucci, Presidente dell’Associazione culturale IL MURELLO, il dottor Matteo Lupi, Presidente  del Comitato Sant’Antonio Abate e il Professor Tommaso Lucchetti docente di storia dell’alimentazione presso l’Università di Parma e l’incontro si terrà sabato 19 alle ore 11 presso la Chiesa dei Santi Pietro e Silvestro.

Letture:2557
Data pubblicazione : 15/01/2019 11:08
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications