Attualità
Acqua dei Sibillini, il comitato ristretto dei sindaci soci Ciip dice sì all'imbottigliamento

Dopo il referendum dello scorso giugno, l'azienda può avere partecipazioni in altre società pubblico-private. Lo stabilimento potrebbe sorgere ad Arquata del Tronto.

Acqua dei Sibillini, il comitato ristretto dei sindaci soci Ciip dice sì all'imbottigliamento

Nel centro della Comunità Montana del Tronto, infatti, già tempo fa era stata prevista la creazione di uno stabilimento per imbottigliare l'acqua proveniente da una sorgente, che oggi va a finire in un fosso. A tale scopo, si era ipotizzata la creazione di una società pubblico-privata, in grado di produrre anche una nuova occupazione in una zona depressa come quella montana.

 

Una soluzione che era stata fortemente auspicata dall'allora sindaco di Arquata Aleandro Petrucci, che arrivò anche ad incatenarsi per protesta in Consiglio provinciale ad Ascoli allo scopo di ottenere il via libera alla creazione dello stabilimento.

 

Tuttavia, le norme del Decreto Ronchi impedivano questa possibilità. Ora, dopo il referendum dello scorso giugno, la questione dell'imbottigliamento dell'acqua dei monti Sibillini si riapre. Ne ha infatti discusso ieri pomeriggio il comitato ristretto dei sindaci soci della Ciip, che di norma precede l'arrivo in assemblea delle delibere, il quale ha deciso di procedere all'individuazione del partner privato per la nuova società.

Tra i sindaci intervenuti ieri al comitato c'era anche quello di Ascoli Piceno Guido Castelli, che ha commentato: “Sono favorevole a questo progetto, anche perché oggi non ci sono più vincoli e la stessa Ciip ha investito risorse per circa 700.000 euro per l'individuazione dell'area e la progettazione”.

Infine, sempre durante il comitato ristretto di ieri, si è discusso anche il passaggio del depuratore di San Benedetto del Tronto alla Ciip, che gestisce il ciclo integrato delle acque nel territorio dell'Ato 5 Marche Sud.

Letture:2164
Data pubblicazione : 01/09/2011 11:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications