Attualità
Fermo. Cani e gatti: una città amica degli animali è una città pulita

L’Assessorato all’Ambiente promuove una campagna informativa sui diritti e doveri dei proprietari di cani.

 

Fermo. Cani e gatti: una città amica degli animali è una città pulita

In collaborazione con alcuni membri della giuria della 1° Mostra nazionale canina organizzata dal CSAA regionale (Centro Sportivo e delle Attività per l’Ambiente) con il patrocinio del Comune di Fermo che si terrà in Piazza del Popolo nel pomeriggio di sabato 28 luglio, i proprietari di cani potranno essere fermati, in questi giorni, per un controllo informativo e non repressivo.

Si tratta di una prima risposta alle tante segnalazioni pervenute agli uffici comunali in cui si evidenzia la mancanza di informazioni sulla normativa a tutela degli animali d’affezione, che può comportare anche sanzioni per il proprietario inadempiente, ad esempio in caso di non rispetto dell’obbligo dell’iscrizione presso l’anagrafe canina, mancate vaccinazioni, maltrattamenti, utilizzo di aree non idonee al ricovero degli animali, etc…

“Il rispetto per gli animali” sottolinea l’Assessore Elmo Tappatà “passa attraverso l'impegno per la cura dei nostri amici a quattro zampe e soprattutto attraverso la consapevolezza che una città amica degli animali è una città pulita.”

L’Assessorato all’Ambiente si occupa anche di segnalare colonie feline al servizio veterinario che provvede a censirle e a controllarle da un punto di vista sanitario, effettuando anche un programma per il controllo delle nascite per colonie troppo numerose.

“Gli amanti dei gatti sono tanti nella nostra città” prosegue Tappatà “ed è un bene che sia così. Ma è importante regolamentare le aree dove risiedono queste colonie feline. Invito i cittadini a rispettare la normativa sulla tutela degli animali e in particolare dei gatti vaganti. Ricordo che i gatti che vivono in libertà” conclude l’Assessore “sono protetti dalle leggi dello Stato.”

 

 

Letture:1399
Data pubblicazione : 26/07/2012 15:53
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
6 commenti presenti
  • benedetta

    27-07-2012 16:55 - #6
    A casabianca alemeno per le prime 2 settimane di Luglio non "avete camminato su tappeto di cacca di cani" ma i vostri figli si sono sporcati le mani di cacca lasciata ovunque da una colonia di zingari. Direi di smetterla di avercela con gli animali, piuttosto si magari qualche controllo in più ai proprietari dei cani che non ne puliscono gli escrementi farebbe bene, ma strumentalizzare una lodevole iniziativa del comune di Fermo per sparare addosso a questa amministrazione mi sembra superficiale e banale.
  • gigio

    27-07-2012 12:19 - #5
    La verità è che Fermo è più sporca rispetto al passato.Di chi sarà la colpa io questo non lo sò,ma rimane che è veramente sporca anche nelle parti più frequentate e dove si vedono i pochi turisti che vengono a Fermo.
  • Leonardo

    27-07-2012 11:56 - #4
    Ma Tappatà è assessore agli animali o all'ambiente? Cosa ha fatto in più di un anno per l'ambiente a Fermo?Ha ragione Santoni via dell'Annunziata è uno schifo,degno di un paese del quarto mondo.Se uno è proprieatrio di un animale deve essere responsabile dello stesso,è passibile di multa se non raccoglie i suoi escrementi.Domanda, quante multe hanno fatto i vigili urbani,sempre attenti e zelanti a multare gli automobilisti,ai proprietari dei cani che non hanno raccolto i loro escrementi?Quante assessore Tappatà,ci informi.Ho l'impressione che Fermo,grazie a Tappatà,voglia essere la città degli animali a discapito delle persone,che ne hanno le pal...e piene di sporcarsi le scarpe di cacca e di respirare continuamente odoracci.In una condizione di crisi economica profonda,perchè assessore Tappatà non verifica la pulizia delle spiagge libere,sempre più affollate,piuttosto che straparlare di spiaggia per i cani,che per fortuna non è stata realizzata e spero non si realizzerà mai.Perchè assessore Tappatà non si fa un giro per le aree verdi del comune,perche non prova a giocare come fanno i bambini presso quella del lungomare di Casabianca,ci provi a gattonare tra l'erba,poi si guardi allo specchio e si odori i vestiti.Non siete adatti ad amministrare,volete rivoluzionare il mondo e non siete nemmeno capaci di tenere pulite le zone principali di Fermo.Siete stai solo un bluff,solo quello.
  • maurizio

    26-07-2012 19:52 - #3
    i gatti ed i cani sono una priorita' di questa amministrazione ed intanto a Casabianca camminiamo su un tappeto di cacca ovviamente di cani.......
  • River Keeper

    26-07-2012 16:48 - #2
    Apprezzo l'iniziativa per far conoscere i diritti dei cani e dei gatti. Sarebbe anche opportuno che venisse pubblicizzata anche l'ordinanza sindacale che vieta di alimentare gli animali randagi,compresi i piccioni,nell'ambito del centro abitato. Poichè basta farsi un giro per le viuzze di Fermo,per assistere allo sparpagliamento delle vaschette in alluminio,plastica etc.,sulle soglie delle porte,oppure recarsi in via dell'Annunziata,dove i felini randagi ce ne sono a colonie intere, e tanti contenitori per terra,da apparire come una discarica incontrollata, dove c'e' tanto fetore e l'igiene lascia alquanto a desiderare. Lino Santoni
  • Massimo

    26-07-2012 16:01 - #1
    Perchè l'assessore Tappatà non richiama al dovere e alla civiltà i proprietari dei cani che devono munirsi di sacchetto e paletta per raccogliere i loro bisogni quando vanno in giro per la città.Ma Tappatà non gira mai per Fermo,non nota che in ogni suo angolo vi è la presenza di escrementi che danno il voltastomaco.Posso capire l'essere amante degli animali,ma se mostrasse anche interesse e rispetto per gli esseri umani sarebbe almeno un passo avanti.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications