Attualità
Il sondaggio. PROVINCE: UNA, NESSUNA O CENTOMILA?

Cosa vogliono gli abitanti? Chi ha dato loro voce?Proviamo a farlo. Ora. Noi. Approfittiamo di questo angolo per raccogliere il vostro pensiero perché da qui, poi, giunga a chi di dovere.

Il sondaggio. PROVINCE: UNA, NESSUNA O CENTOMILA?

Da più di un mese a questa parte è un balletto di numeri di cui ci siamo occupati quotidianamente.

Ecco una mail che ci è arrivata dall'Ascolano il 12 ottobre scorso:

"In ufficio compriamo un quotidiano al giorno per leggere qualcosa nei pochissimi tempi morti. Oggi abbiamo colto queste informazioni dalla parte locale Messaggero Marche (titoli in grassetto):

pag 41: Marangoni e Latini “aboliamo tutte le Province”

pag 43: Celani, Canzian, Perazzoli “due mega Province”

pag 44: CAL fermano “restino le 5 Province”

pag 45: Gaspari (sindaco S.Benedetto) “bastano 3 Province”.

Che dire? Che pensare?".


Avremmo voluto rispondere a questa mail ma sarebbe stato l'ennesimo parere dell'ennesima persona.

E allora ci siamo detti che la cosa migliore da fare fosse ascoltare chi vive questa Terra di Marca.

Cosa vogliono gli abitanti? Chi ha dato loro voce?

Proviamo a farlo. Ora. Noi.

Approfittiamo di questo angolo per raccogliere il vostro pensiero perché da qui, poi, giunga a chi di dovere.

 

Cliccate qui e rispondete al sondaggio.

 

Copiate il link e usate la rete per coinvolgere quanti possano essere interessati.

E' tempo di dire la nostra. E' tempo di non delegare...

Proviamo?

 

 

Letture:2146
Data pubblicazione : 19/10/2012 17:21
Scritto da : Nunzia Eleuteri
Commenti dei lettori
5 commenti presenti
  • Floriana

    22-10-2012 09:55 - #5
    Anch'io sono dell'idea che sarebbe meglio fare il contrario, eliminare le Regioni e non le provincie riducendo le distanze tra istituzioni e cittadini. Per il sondaggio appoggio le 3 provincie.
  • Lorenzo

    20-10-2012 16:01 - #4
    Il mio parere è che le province delle Marche devone restare cinque, come sono oggi, con la provincia di Fermo, senz'assecondare un riordino illegittimo ed anticostituzionale. Se no, due soltanto più che tre, per un maggiore riequilibrio regionale, Marche Nord e Marche sud, ma mai quattro, di cui ben due Macerata ed Ascoli-Fermo, senza nemmeno i requisiti minimi di legge. Ipotesi minima accettabile, tre: Pesaro, Ancona e Macerata-Fermo-Ascoli.
  • Raffaele

    20-10-2012 15:49 - #3
    Sono arciconvinto che se qualcosa si doveva eliminare non erano le Province ma le Regioni e gli ultimi fatti mi hanno dato ragione, vedi Sicilia, Lombardia, Lazio e sono convinto che non è finita qui. I cittadini dovrebbero rendersi conto che gli Enti più utili sono proprio quelli vicini al territorio e chi meglio delle province. Aboliamo le regioni carrozzoni di gente nulla facente e di politici corrotti (nerlla gran parte dei casi) e istituiamo a Roma un Ministero delle province che coordini tali enti. In ogni caso il riordino va bene e sono per le 3 province, Pesaro-Urbino, Ancona e Piceno. Ah un'ultima cosa: sarebbero da abolire anche tutti quegli enti inutili, vedi AATO, Comunità montane,PRA e quant'altro.
  • UBY

    19-10-2012 18:57 - #2
    Come sono ora le Province andrebbero bene 5, ma siccome la legge del governo le ha esautorate di molti loro poteri andrebbero bene 3 oppure ancora meglio 2 per riequilibrare il nord dal sud della regione. L'importante è che rimangano i servizi come sono ora.
  • Rinaldo

    19-10-2012 18:01 - #1
    Quando ci dicono che noi finora abbiamo vissuto al di sopra delle nostre possibilità (pure ieri a Piazza Pulita riaffermato da Lucia Annunziata), a me me va subbito lo sangue sull'occhi!! Ma sono loro che hanno vissuto al di sopra delle loro possibilità! Non Noi! Sono loro che devono per primi prendere atto delle contingenze economiche. In base a ciò, io direi che eliminazione di sprechi e privilegi, delle società partecipate, riordino amministrativo non solo delle provincie e delle regioni, ma anche del numero dei parlamentari, dei vitalizi, ecc...siano le priorità. Invece si procede al contrario, partendo dalla base (che pare abbia vissuto al di sopra delle sue possibilità e per questo deve rispondere per prima). Io non discuto sulla necessità di un riordino delle provincie (la provincia Marche sud o Terra di Marca, potrebbe essere in effetti un'opportunità da non lasciarsi sfuggire, secondo me), ma sul fatto che tutto ciò potrebbe rivelarsi totalmente inutile, per non dire dannoso (visto che si perderà la rappresentanza democratica in questi futuri enti), se a monte non si abbia già un progetto di riordino generale dell'amministrazione dello Stato. Per il sondaggio voto 3 provincie.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications