Attualità
Consegna CUD 2013. CNA Pensionati: “Dall'Inps comportamento opinabile. Nostri uffici a disposizione degli utenti”

In merito alle nuove direttive riguardanti le modalità di consegna del CUD 2013 diramate dall'INPS nazionale, la CNA Pensionati di Fermo, unitamente ai vertici regionali e nazionali dell'associazione, intende stigmatizzare il comportamento dell'INPS stessa.

Consegna CUD 2013. CNA Pensionati: “Dall'Inps comportamento opinabile. Nostri uffici a disposizione degli utenti”


“In ossequio alle recenti disposizioni legislative previste sia per la riduzione della spesa pubblica che per la telematizzazione dei rapporti tra la pubblica amministrazione ed i cittadini – si legge nella circolare INPS dello scorso 26 febbraio a firma del Direttore Generale Nori – a decorrere dal 2013, l’Istituto rilascerà i suddetti certificati, di norma, attraverso il canale telematico. E' previsto che rimanga nella facoltà del cittadino richiedere la trasmissione del CUD in forma cartacea e che dall’attuazione dello stesso non debbano derivare nuovi o maggiori oneri a carico della finanza pubblica”.
A tal proposito interviene il Presidente Provinciale CNA Pensionati Fermo Guido Gennaro, concorde con la posizione espressa anche dal Segretario Regionale CNA Pensionati Riccardo Ruggeri:
“La prima questione riguarda il risparmio della carta per l'invio del CUD – sostiene Guido Gennaro – sarebbe sufficiente infatti inviare meno doppioni di lettere durante l'anno, ma inviare i soli documenti che servono al pensionato. In secondo luogo ci si dice che i pensionati dovrebbero essere dotati di un computer, dell'abbonamento internet, della capacità di accedere alla Banca Dati Inps tramite Pin e stampare il proprio CUD. E' evidente che i nostri Istituti Nazionali non conoscono i nostri pensionati.
Per non parlare poi - prosegue Guido Gennaro - delle alternative proposte: il pensionato può rivolgersi alle Poste, pagare circa 3 euro e richiedere il CUD. E qui ci sono due elementi da evidenziare: il primo è senza dubbio l'assurdità di chiedere ancora soldi ai pensionati e il secondo è la discriminazione rispetto a tutte le altre strutture, visto che si consigliano le Poste”.
Come evidenziato dal Responsabile Divisione Organizzazione e Sviluppo del Sistema CNA Nazionale Armando Prunecchi, la modalità individuata per gestire il mancato invio dei CUD 2013 ai pensionati, riconoscendo un contributo solo alle Poste, è una soluzione molto criticabile visto che, ancora una volta, si scaricano sui cittadini oneri di semplificazione e taglio della burocrazia, con un occhio particolare solo ad alcuni soggetti.
La CNA Provinciale di Fermo, con l'appoggio del CAF e del Patronato EPASA, è organizzata per assistere i cittadini per l'ottenimento della stampa del CUD.
La CNA Provinciale di Fermo, CAF e Patronato EPASA, ancora una volta si mettono a disposizione del cittadino come intermediari per limitarne le criticità e le problematiche.

 

Letture:3581
Data pubblicazione : 06/03/2013 00:00
Scritto da : CNA Provinciale Fermo
Tags : CNA CUD INPS
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications