Attualità
Breve storia del Maritozzo. E del regalo che conteneva

Abbiamo incontrato la dott.ssa Maria Preziosa Del Papa, dietista, che ha svolto alcune ricerche sulle origini del maritozzo. Le domande che le abbiamo rivolto sono dirette a rivelare curiosità sulla storia di questo prodotto genuino che accompagna costantemente la tradizione dolciaria marchigiana. 

Breve storia del Maritozzo. E del regalo che conteneva

Ma, innanzitutto, il maritozzo è un prodotto autoctono delle Marche?

No, contrariamente a quanto può concludersi per il fatto che fa parte ormai da decenni della nostra tradizione, il maritozzo è un dolce tipico di Roma e del Lazio dalle origini molto antiche.

Allora come è arrivato sulle tavole o meglio nei forni dei marchigiani?
È stato importato dalla campagna laziale dove, verso  fine Ottocento- primi Novecento  i braccianti marchigiani si recavano a lavorare per dissodare i campi. Si racconta che le donne lo stivavano nelle bisacce di pelle o di stoffa dei braccianti che, lontano da casa per tutto il giorno, dovevano portare con sé l'essenziale per nutrirsi. Sia per la lunga conservazione che per la completezza della tabella nutrizionale, poteva considerarsi un vero e proprio pasto.

A quando risalgono le prime tracce dei maritozzi?
Già al tempo dei Romani esistevano delle pagnotte che erano addolcite con l'aggiunta di miele ed uva passa. Da questo “pane dolce” probabilmente derivano i Maritozzi.
In origine, quindi, era più grande dell'attuale: una sorta di pagnotta impastata con farina, uova, miele e burro. Nel Medioevo queste pagnottelle, che si preparavano soprattutto nel periodo quaresimale, divennero più piccole, un po' più scure di colore e arricchite con canditi piccoli ed uvetta. Il Maritozzo quaresimale ( detto “er Santo Maritozzo”) era uno dei “peccati di gola” concessi in quel lungo periodo spirituale di digiuno.

Il nome da cosa deriva?
L'origine del nome deriverebbe dalla deformazione burlesca di “marito” e proprio a questo potrebbe ricollegarsi la tradizione per cui divenne anche il dono bene augurante che il fidanzato regalava alla promessa sposa il primo venerdì di Marzo che oggi corrisponde alla Festa di S. Valentino. In questo caso il dolce aveva in superficie una decorazione di zucchero rappresentante  due cuori trafitti e a volte nascondeva un anello o un piccolo oggetto d'oro.

Un po’ come l’uovo di Pasqua di oggi nel quale i fidanzati fanno nascondere la sorpresa?
Non so pensare ad uno scrigno migliore per conservare un tesoro, circondato dalla dolcezza e dal profumo  di un impasto fragrante e soffice. O forse il tesoro era proprio la ricetta del maritozzo che le nonne tramandavano di madre in figlia, facendo della preparazione e della lavorazione dei panetti nella loro forma caratteristica  allungata e un po’ attorcigliata alle estremità, una vera e propria arte.

Letture:10649
Data pubblicazione : 16/10/2013 09:03
Scritto da : Romina Angelici
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • FERMANO VERO

    09-11-2018 18:19 - #2
    ANCHE WIKIPEDIA DICE CH'è UN DOLCE LAZIALE E RIPORTA LA STORIA DEI FIDANZATI... MICA è UNA SCOPERTA... VABBè...
  • Francesca

    09-11-2018 02:40 - #1
    Ehm...Se le braccianti marchigiane si recavano nei campi del Lazio per coltivare i campi, partivano la mattina all'alba e se li portavano appresso i maritozzi, mica glieli davano i proprietari terrieri o i loro fattori... Eppoi, perché non citi un libro di archeologia dell'alimentazione se sei sicura che siano romani?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications