Attualità
Capitanieria e Comune a lavoro per il piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi che fanno scalo o che operano nel porto sangiorgese

Si è svolta oggi presso l’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto San Giorgio la riunione preliminare finalizzata all’eventuale aggiornamento del Piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi che fanno scalo o che operano nel porto sangiorgese, a suo tempo approvato dalla Capitaneria di Porto di San Benedetto del Tronto d’intesa con la Regione Marche.

Capitanieria e Comune a lavoro per il piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi che fanno scalo o che operano nel porto sangiorgese

Alla riunione ha partecipato, per la Guardia Costiera il Comandante del porto - Tenente di Vascello Giuseppe Quattrocchi - e il Capo Sezione Tecnica/Amministrativa-Operativa - Luogotenente Gabriele Astelli -, il dott. Marco Ceccarani ed il Sig. Marco Moriconi, rispettivamente amministratore unico e capo servizio Area Tecnica Gestione Rifiuti della San Giorgio Distribuzione e Servizi, e il Geom. Andrea Palmieri per l’Ufficio Ambiente del Comune di Porto San Giorgio.

La riunione ha avuto lo scopo di verificare se il vigente piano di raccolta e gestione dei rifiuti prodotti dalle navi che operano nel porto è da aggiornare in quanto il porto di Porto San Giorgio è stato dotato di recente di nuovi impianti portuali di raccolta finalizzati al conferimento dei rifiuti (comprese le acque di sentina, gli olii esausti e le batterie) che vengono ordinariamente prodotti dalle navi, prevalentemente unità da pesca, di stanza nel porto.

“Dalla riunione, svoltasi in un clima di massima e proficua collaborazione – spiegano dalla Capitaneria di Porto - è emerso innanzi tutto che attualmente non vi sono fenomeni di abbandono dei rifiuti da parte della locale marineria, essendo gli stessi puntualmente conferiti nei contenitori presenti in ambito portuale, o, relativamente a quelli speciali, all’interno dell’Isola Ecologica comunale. Inoltre sono stati esaminati alcuni aspetti burocratici legati all’affidamento in gestione del servizio di raccolta, in ragione della peculiarità dell’approdo sangiorgese (in concessione alla locale Amministrazione Comunale), che saranno oggetto di successivo approfondimento congiuntamente con la Regione Marche e il comune stesso. Si è quindi convenuto di aggiornare la riunione al fine di verificare congiuntamente quali parti del piano sono da ritenere superate alla luce della realizzazione dei nuovi impianti portuali di raccolta, e quali da mantenere in essere, il tutto finalizzato ad assicurare una sempre maggiore protezione dell’ambiente marino e costiero e alla tutela della salute”.

Letture:2046
Data pubblicazione : 23/01/2014 16:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications