Attualità
Positivo il primo incontro tra le giunte Loira e Brambatti. Unione? Per Loira è troppo presto. Intanto emergono nuovi dettagli

Com’è noto ieri pomeriggio le giunte comunali di Fermo e Porto San Giorgio si sono incontrate in vista di future collaborazioni in diversi ambiti di gestione delle due città.

Positivo il primo incontro tra le giunte Loira e Brambatti. Unione? Per Loira è troppo presto. Intanto emergono nuovi dettagli

In particolare il sindaco Brambatti commenta, il giorno dopo la riunione congiunta delle due amministrazioni:“ E' emersa la necessità di avere una visione d’insieme che passi attraverso la condivisione di servizi e di una progettualità comune”. D’accordo con lei il sindaco di Porto San Giorgio, Nicola Loira, che nel sottolineare come già le due amministrazioni abbiano collaborato, ha aggiunto: “ Tale lavorare insieme è stato si proficuo, ma troppo spesso dettato solo da prescrizioni normative”.

Per Loira Fermo e Porto San Giorgio sono due città complementari, e dunque bisogna condividere anche una più ampia pianificazione. Alla domanda se questo scenario può portare ad un’unione tra i due comuni, Loira risponde che “E' troppo presto. Prima dobbiamo collaborare e creare un’unione effettiva, una programmazione dell’urbanistica e dei servizi che possono essere gestiti insieme”. Anche questa è una posizione comune alle due amministrazioni, oggi molto più vicine di ieri, dopo l’incontro in cui si è parlato di urbanistica, di Polizia Municipale, di Raccolta dei rifiuti, di gas, di turismo.

Primo punto concreto su cui la discussione è stata molto dettagliata è il futuro del porto. Porto San Giorgio ha espressamente chiesto a Fermo di considerare la struttura portuale nei propri bilanci, e Fermo è parso disponibile ad un confronto immediato, visto che è in fase di redazione il piano particolareggiato di Marina Palmense. Trattare la viabilità a sud del porto è un argomento da affrontare insieme, come da opinione di entrambi i sindaci, che sono disponibili anche a progettare un utilizzo delle aree incolte a sud della struttura: attività produttive legate alla pesca o alla cantieristica.

Quanto al ponte carrabile sull’Ete:“Fermo si è mostrata soddisfatta della nostra disponibilità ad arretrarlo più a ovest – riferisce ancora Loira – del resto ciò corrisponde a quanto da loro progettato”. Su quello che dovrebbe essere il futuro percorso pedonale e ciclabile, Loira non ha dubbi: “ci sarà, ma bisogna stabilire come realizzarlo. Se qualificarlo come opera compensativa o se le due amministrazioni, ciascuna per le proprie competenze, dovranno fare degli investimenti”.

Al momento non c’è nulla di deciso, ma solo l’intenzione di non rendere l’incontro di ieri un caso isolato. Molte altre riunioni sono annunciate per il futuro, anche tra singoli assessori o singoli tecnici delle due amministrazioni.

Letture:1778
Data pubblicazione : 05/02/2014 16:29
Scritto da : Chiara Morini
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • palmense

    05-02-2014 17:40 - #1
    Come già anticipato nell'altro post......viabilità e servizi a sud....prima si ingolfa Via Solferino e poi si scarica la viabilità a sud. Ad entrambi le amministrazioni chiedo prima di intavolare altre discussioni: "Quando aprite il sottopassaggio pedonale sul nuovissimo ponte nella statale 16??"
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications