Attualità
Fermo. Viale Trento e Via Respighi: si cambia viabilità. L'annuncio dell'Amministrazione

Inversione del senso unico in Via Respighi che sarà percorribile da Porto San Giorgio verso Fermo e di via Spontini. Ripristino del doppio senso di marcia nel tratto iniziale della Castiglionese, ovvero Via Vecchi. Prevista inoltre la costruzione di una rotatoria lungo Viale Trento di fronte allo stadio Bruno Recchioni all'altezza del bar Primavera.

Fermo. Viale Trento e Via Respighi: si cambia viabilità. L'annuncio dell'Amministrazione

Sono queste le principali novità presentate giovedì sera nel corso dell'assemblea con i cittadini convocata nella cappellina di Villa Vitali. Ad illustrare il progetto gli assessori alla Viabilità e Polizia Municipale Daniele Fortuna e quello ai lavori Pubblici Luigi Montanini. Obiettivo: alleggerire il traffico in viale Trento e alzare il livello di sicurezza per pedoni ed automobilisti. Via Respighi infatti, diventerà una sorta di parallela proprio a Viale Trento che potrà essere utilizzata da chi viene da Porto San Giorgio e che porterà direttamente nel punto di immissione della rotonda di San Francesco. Una proposta che, come i due assessori hanno spiegato, è ancora provvisoria e che potrà essere modificata in base ai dubbi dei cittadini. Tra questi la rimozione di una parte di marciapiede in via Vecchi dovuto al ripristino del doppio senso di marcia. Parlando di posti auto verranno creati una serie di sensi unici nell'area attorno Piazza Verdi per permettere nuovi posti auto. Verranno ridisegnati anche i parcheggi lungo Viale Trento che diventeranno a spina di pesce.

Letture:3578
Data pubblicazione : 15/03/2014 11:13
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
29 commenti presenti
  • michela

    23-03-2014 19:05 - #29
    Una volta tanto sono d'accordo con la proposta dell'amministrazione :giusta l'inversione a via respighi suggerirei a via vecchi invece di ponesse marciapiedi semplicemente ..... eliminare i parcheggi e lasciare doppio senso e marciapiedi . La viabilità ne guadagnerebbe sicuramente ...Mi perdoni, lei si firma residente... ma residente dove?!!!
  • castiglionese troppo stretta

    18-03-2014 16:50 - #28
    dopo aver realizzato il marciapiede la carreggiata si è naturalmente ristretta e non ha senso neppure dire di togliere le auto parcheggiate da una parte ne che il marciapiede da rompere è solo 10 o 20 metri su 800. Se non ci si passa anche se fosse solo per un metro di marciapiede, significa che la proposta non ha senso e non può essere portata avanti. In Ancona hanno costruito una Variante stradale a 4 corsie di accesso alla città che arriva ad una galleria dove l'altezza non è sufficientemente alta da farci passare i camion; il risultato .è che i camion non possono passarci ed è talmente evidente che si è trattato di un errore progettuale e costruttivo, come qui da noi con questa proposta inattuabile perché la carreggiata è oramai troppo stretta! mi chiedo se questa proposta è stata portata all'esame della polizia stradale, dei carabinieri e dei tecnici della provincia
  • Vincenzo

    18-03-2014 11:19 - #27
    Mi chiedo ma questi luminari assessori vivono a Fermo e si trovano in altro luogo e in altro tempo, perchè solo così si spiegherebbero delle soluzioni alla viabilità che hanno l'unico scopo di rendere più caotica e pericolosa la situazione lungo la Castiglionese. L'idea di demolire il marciapiede per permettere il doppio senso di circolazione merita l'oscar della più grande c.......... della storia della viabilità cittadina. Prendete un bel pulman, saliteci e non fatevi più rivedere.
  • Luigi

    18-03-2014 10:29 - #26
    Mi sembra che molti qui parlino senza conoscere la faccenda. Tutti urlano per la cancellazione del marciapiede su Via Leti, ma qualcuno si è preoccupato di verificare la notizia e la misura dell'intervento? Si grida al lupo al lupo, e poi magari si scopre che è un chihuahua... Il marciapiede di Via Leti, dall'inizio fino all'incrocio con via dei Mille è lungo 834 metri (google earth). Quanto è, o sarà, o sarebbe, eventualmente quello tolto? Lo sapete? Lo sappiamo? Nessuno pensa che l'informazione sia incompleta?
  • Ciacco

    17-03-2014 22:33 - #25
    Come al solito qui a Fermo invece di fare - o provare a fare - qualcosa di nuovo per la città si preferisce dissertare sulla fenomenologia del marciapiede, o sulla ricerca comparata dell'uso dei marciapiedi in Norvegia/Svezia/Ghana .... E' UN FATTO: la viabilità in ingresso a Fermo su viale trento (soprattutto alle ore di punta) è un delirio, in particolare la mattina alle otto tra il semaforo di piazza verdi e lo stop alla salita davanti l'ingresso di villa vitali (da dove salgono tutte le macchine provenienti da via respighi) il caos regna sovrano; da salvano o chi ha la sfortuna di uscire al casello di PSG per salire verso Fermo arrivare in centro è un terno al lotto. Proviamo a fare qualcosa? Bene l'inversione di via respighi (almeno chi sale da S.Giorgio può arrivare direttamente in rotatoria senza deviazioni e file) Perchè a via vecchi invece di demolire marciapiedi si SPERIMENTA il divieto di parcheggio in concomitanza con l'avvio del doppio senso? Costo zero e possibilità di verificare se in questo modo si elimina o riduce traffico a viale trento, evitando le inversioni a gomito alla fine della castiglionese. Perdiamo una decina di parcheggi (ma qualche anno fa mi sembra di ricordare che era così) ma rendiamo la viabilità più funzionale: maggiore visibilità per chi si immette da via sapri, minore carico su viale trento. Possibile che questi parcheggi (i parcheggi, non i marciapiedi ... ) sono inamovibili? I camion della spazzatura .... è ora che tornino a passare alle sei, non alle otto.
  • ma i vigili vanno anche a piedi o no?

    17-03-2014 17:54 - #24
    se andassero anche a piedi si renderebbero conto che in certe zone della città, in certe ore proprio non si passa. segnalo l'angolo tra Via Vecchi e Via Sapri dove i poveri immigrati debbono girare a vuoto per andare al Centro per l'Impiego, incrociando i pensionati che vanno alla posta e parcheggiano dove trovano, anche in doppia fila ed in curva. Ed i vigili dove sono, sicuramente non lì. ma prioritariamente non dovrebbero stare dove servono di più?
  • Enzino

    17-03-2014 17:29 - #23
    A Fortuna gli si accendono spesso le "lampadine" è un suo intercalare per dire che gli è venuta una idea...!!! Oggi dopo la proposta su Viale Trento e Via Vecchi abbiamo un dubbio...che le lampadine che gli si accendono sono quelle.....della retromarcia...!!! Un grande genio della politica..prestato alla politica nato per la politica...solo lui poteva pensare di creare una lista, la Spiga, per poter essere eletto ed avere una assessorato....Dopo il Piatto Regolatore, oggi, abbiamo il Piatto Commercio, la Piatta viabilità e vivibilità...ma non è per caso che Fortuna abbia azioni della Richard Ginori....!!!
  • Francesco

    17-03-2014 16:28 - #22
    Finalmente qualcuno parla della situazione in Via Vecchi (Castiglionese)! Sono mesi che scrivo cercando di porre l'attenzione sulla pericolosità di questo incrocio e finalmente, grazie ad una idea bizzarra dell'Assessorato, qualcuno scopre che in quella strada subiamo giornalmente abusi di ogni genere. Provate ad uscire dalle vie sottostanti (Via Garigliano-Sapri e Volturno) in qualsias ora della giornata e vedrete le difficoltà che esistono anche col senso unico. Automobili ferme davanti all'Ufficio Postale, furgoni fermi davanti alla ferramenta e visuale azzerata per chi deve immettersi nella Castiglionese; qualcuno forse non sa che proprio in Via Sapri c'è il Centro per l'Impiego e che giornalmente viene preso d'assalto dai tanti in cerca di servizi per la ricerca del lavoro, le Vie sono tutte a senso unico e non sempre i neo-patentati e gli extracomunitari si districano bene tra quelle viuzze strette in cui è impossibile tornare indietro e quando alla fine si riesce ad arrivare all'incrocio.......... auto-furgoni e pedoni che ti portano a d entrare sulla Castglionese al buio (basta vedere i vetri che giornalmente troviamo in strada per capire quanti incidenti si verificano in quel luogo). L'Assesssore Fortuna dovrebbe passarci spesso abitando più in basso e quindi dovrebbe capire l'impossibilità di riaprire ad un doppio senso in un tratto dove già il senso unico crea problemi e poi dove dovrebbero parcheggiare dopo tutti gli abitanti compresi tra il muraglione di Villa Vitali e i Palazzi prospicenti? Spero sia tutto dovuto al primo caldo di stagione e non voglio nemmeno immaginare di tornare ai tempo degli specchietti che esplodevano quando 2 auto di incrociavano, ai filotti di auto danneggiate da automobilisti distratti, ai camion che portavano via i parauti delle auto parcheggiate e ai tanti pedoni investiti lungo quel tratto di strada. In merito alla raccolta dei rifiuti proprio all'orario di punta 7.45 / 8.00 ormai è un prezzo che dobbiamo pagare quasi tutti i giorni, abbiamo protestato ma come si dice.... non c'è piu' sordo..........!
  • marciapiedi, ma dove?

    17-03-2014 14:44 - #21
    si fanno a San Michele, si programmano per Santa Caterina, si demoliscono sulla Castiglionese mentre noi di San Giuliano dobbiamo fare la gincana tra i muletti che portano il cemento di una nota ditta con buona pace dei vigili e dei nostri amministratori. Grazie per quello che non fate
  • castiglionese inadatta al doppio senso

    17-03-2014 11:47 - #20
    questa mattina alle 7.55 c'era coda dall'ufficio postale sino alla rotonda perché un camion caricava i rifiuti lungo la castiglionese e bloccava il traffico; immaginavo se qualcuno fosse venuto da sotto in senso ascendente cosa sarebbe successo. La verità è che la carreggiata è troppo stretta per i due sensi di marcia, tenuto conto che lungo la via sono stati realizzati i marciapiedi e ci sono auto parcheggiate. Per fare una proposta seria bisogna intervenire sull'ufficio postale favorendone lo spostamento perché lì la gente parcheggia sia in curva che in mezzo alla strada! La demolizione dei marciapiedi è improponibile perché prima di tutto viene la sicurezza delle persone poi lo scorrimento delle auto. Poi se va avanti la proposta di Via Respighi in senso ascendente, automaticamente si alleggerisce il traffico verso il centro città, quindi non serve modificare il senso alla castiglionese.
  • marciapiedi prima di tutto!

    17-03-2014 10:33 - #19
    pensare o meglio proporre di demolire il marciapiede sulla castiglionese, zona più caotica di Fermo insieme a quella di San Giuliano, è semplicemente assurdo. Preoccupa la scarsa preparazione tecnico-politica di chi fa queste proposte, nel senso che tutti dovrebbero sapere che si privilegiano i pedoni rispetto alle auto, altrimenti togliessero anche le strisce pedonali, così il traffico scorre più veloce!
  • abitante di Casabianca avvelenato

    17-03-2014 10:15 - #18
    ho letto adesso il Corriere adriatico e l'articolo scritto da Bianca Maria Brillantini, una brava ragazza che ha a cuore il suo quartiere, che ci fa sapere che il comune permetterà di costruire al posto degli alberghi dei miniappartamenti scandaloso,una vergogna senza fine questo sindaco e la sua giunta,non sono senza idee come scrive il titolo dell'articolo ma hanno idee ben chiare per ridurre Casabianca in un dormitorio,per ridurla come altri posti degradati e invivibili. Solo la Brillantini parla, gli altri dove stanno ? I consiglieri di zona sono già andati in vacanza? Romanella che parla sempre e qualche volta su cose di nessun interesse per i cittadini, dove stà ? Il sindaco Brambatti e il suo fido assessore Rossi Paolo perchè non vengono in zona a dirci perchè ci trattano come abitanti di serie B, ma che trattavano da 3 anni ???????? Hanno superato ogni limite, dimettetevi.
  • Tom

    17-03-2014 08:44 - #17
    Questi signori non ci capisce più come ragionino se ragionino, già così l'inizio della Castiglionese è pericolosa sia per i pedoni che per gli automezzi, permettere il doppio senso di marcia demolendo pure il marciapiede e solamente un atto folle, sembra che sia una provocazioneCon l'ufficio postale sempre pieno di persone,con il centro per l'impiego, una soluzione per non farli camminare in sicurezza oltretutto senza marciapiede. Se non si cacciano dal comune questi signori dobbiamo aspettarci di tutto, ma sempre contro la città e i suoi abitanti. Vi dovete dimettere.
  • demoliscono il marciapiede????

    17-03-2014 07:19 - #16
    Se demoliscono il marciapiede in quella zona stretta della strada sulla castiglionese, saranno certi che non voterò più questa sinistra di Fermo. Assurdo e incomprensibile proporre certe soluzioni da popoli incivili. La civiltà si misura anche per i servizi ai pedoni, vedete le nazioni del nord!
  • Max

    16-03-2014 22:14 - #15
    (.) fate ridere. Solo che dobbiamo difenderci allo stesso tempo ..in via Vecchi vari sono stati gli incidenti, un bambino investito in fin di vita dopodiché seguí la nuova organizzazione. Solo degli incoscienti possono fare certe scelte, ma siete anche indignitosi in primis lo sfiduciato assessore. Inizio a pensare anche ad una notevole incompetenza, daltronde con quelli validi ci litigate e come nel caso di Calcinaro li fate dimettere.
  • marciapiedi o carreggiata a doppio senso?

    16-03-2014 17:30 - #14
    La risposta è così evidente che non va neppure posta, specialmente in una zona come quella della castiglionese nel tratto tra l'ufficio postale e l'incrocio con via Alaleona. E' la differenza tra civiltà e arretratezza intesa come medioevo! Ma a chi è venuta in mente la proposta? Per cortesia non scherziamo. Faccio presente che i nostri ragazzi vanno a piedi a fare atletica nel pomeriggio, dove dovrebbero passare? Forse tra le auto che sfrecciano in giù ed in su; fermatevi che è meglio
  • costruire solo marciapiedi, fate solo questo

    16-03-2014 14:59 - #13
    Se fossi Sindaco , nel settore viabilità, spenderei e farei costruire prima di tutto i marciapiedi. Leggere che invece ne prevedono la demolizione mi mette una tristezza addosso che non potete immaginare. Spero non succeda perché il mio voto non lo vedranno più di sicuro. Ma non è un'Amministrazione di sinistra? Bella roba! da vergognarsi!
  • residente

    16-03-2014 14:34 - #12
    Una volta tanto sono d'accordo con la proposta dell'amministrazione :giusta l'inversione a via respighi suggerirei a via vecchi invece di ponesse marciapiedi semplicemente ..... eliminare i parcheggi e lasciare doppio senso e marciapiedi . La viabilità ne guadagnerebbe sicuramente
  • Sindaco, fermi tutto

    16-03-2014 13:17 - #11
    intervengo in favore dei marciapiedi che dovrebbero essere realizzati in tutti i posti dove normalmente passano i pedoni: sapete che ci sono i portatori di handicap, bambini in carrozzina, gente anziana ecc o chi fa queste proposte vive sulla luna o in case isolate di campagna? Il Sindaco dovrebbe fermare questa proposta sul nascere dimostrando buon senso e rispetto per i più deboli. Mi scuso per lo sfogo ma quando ho letto che rompono i marciapiedi per favorire il doppio senso di marcia non ci ho visto più!
  • pieste

    16-03-2014 01:01 - #10
    Dalla riunione di ieri viene fuori che l'apertura della Coop (...) deve avere visibilità , limitando il traffico su Viale Trento e convogliare il traffico su una azienda che porterà i soldi dei fermani fuori regione ed impoverirà il commercio e i negozi che esistono da anni e pagano le tasse ad un comune assente con gli assessori incompetenti e spocchiosi .Non ci voglio credere che qualcuno pensa di fare ancora una rotatoria davanti allo stadio per convogliare il traffico fifronte alla Coop. Gli esercizi pubblici che avranno ripercussioni da tutto questo chi ci pensa. Non si alleggerisce il traffico su Viale Trento per via Respighi , si fa passare i pulmann su via Respighi dalle 13 alle 14 e non blocchera piu nulla. Meditate su quello che fate perche noi le tasse le paghiamo al comune, che continua a spendere i soldi di tutti in maniera dissennata.
  • pasquino

    15-03-2014 23:02 - #9
    invece de spreca' li sordi co rotonda e atro perche' non sistemete lu funnu stradale ?????
  • un cittadino pedone

    15-03-2014 22:28 - #8
    Ogni realizzazione di un nuovo marciapiede rappresenta da sempre una vittoria per la sicurezza pedonale. Demolire oggi un marciapiede per consentire l'utilizzo di una strada come Via Vecchi SOLO ED ESCLUSIVAMENTE per il transito delle auto, oltre a non garantire assolutamente la sicurezza per i pedoni, equivarrebbe a tornare indietro di anni. Chi ha sparato un simile progetto evidentemente non si è mai preoccupato di misurare la carreggiata di Via Vecchi; se lo avesse fatto di certo si sarebbe accorto che la via in alcuni tratti non è percorribile in assoluta sicurezza nemmeno dalle sole auto in entrambi i sensi di marcia, soprattutto quando uno dei due veicoli che si incrociano è un autobus (ed in Via Vecchi in direzione delle scuole ne passano a decine nel corso della giornata). Così operando non si avrebbe più sicurezza nemmeno per gli automobilisti stessi, oltre che per i pedoni. Però spostando anche i muri di recinzione delle case si potrebbe ottenere più spazio......
  • francesco

    15-03-2014 22:02 - #7
    la castiglionese era a doppio senso di marcia, poi circa 15 anni fa sono stati fatti i marciapiedi per dare sicurezza ai pedoni, ristretta la carreggiata, fatto il senso unico discendente e permesso di parcheggiare in un lato della strada. Ora si vuole rompere il marciapiede e quindi penalizzare i pedoni per rifare il doppio senso; mi domando se è serio o è una presa in giro per gli abitanti della zona. Secondo me la castiglionese non va toccata anzi se si vuole intervenire bisognerebbe far spostare la sede dell'ufficio postale dall'incrocio di Via Sapri in un posto dove ci si può fermare.
  • viabilità pedonale, questa sconosciuta!

    15-03-2014 19:14 - #6
    i pedoni innanzitutto! da queste proposte si capisce che chi ha deciso queste proposte è abituato ad andare in auto e non ha la minima sensibilità per capire che c'è un mondo fatto di uomini, donne e bambini che va a piedi. Forse occorre affiancare a queste proposte un piano di viabilità pedonale. Se per fare un doppio senso di marcia occorre demolire un marciapiede, significa che la strada deve rimanere così com'è, sembra evidente anche perché dove dovrebbero passare poi i pedoni? L'incrocio tra Via Vecchi e Via Sapri, di fronte all'ufficio postale cosa diventerà? Kabul! Ed il Centro per l'Impiego ? Consiglio di partire facendo solo Via Respighi in senso ascendente e fermarsi, è più saggio!
  • povera Fermo governata da barbari!

    15-03-2014 17:11 - #5
    serve urgentemente un assessorato a tutela dei pedoni e gestito da persone che abbiano girato un po' per l'europa ; ma a chi è venuto in mente di rompere i marciapiedi per raddoppiare il traffico delle auto? veramente i nostri governanti non finiscono mai di stupirci! ma che figura vergognosa, che proposte da barbari ! ma chi tutela i pedoni? eppure il Sindaco credo abbia girato un po'! per favore non fate più caos di quello che c'è! non è obbligatorio fare modifiche se non migliorative e queste non sembrano proprio, almeno sulla castiglionese! e poi le rotonde, ma per chi?
  • I pedoni, massacrati!

    15-03-2014 15:07 - #4
    ma come demoliscono un pezzo di marciapiedi sulla castiglionese e non si vergognano a dirlo? ma chi ci comanda non sa che nelle aree più evolute si limita il traffico alle auto e si realizzano i marciapiedi? non il contrario. Poi la rotonda davanti al bar primavera a chi serve? ma per favore FERMATEVI e NON FATE DANNI e SPESE INUTILI SE NON DANNOSE!
  • Alonso

    15-03-2014 13:37 - #3
    Bravi ! Oltre il danno anche la beffa di veder accollati tutti i costi della nuova viabilità sulle spalle dei cittadini di Fermo. Tutto questo in funzione della nuova apertura (..) in Via Respighi e della probabile transazione per i lavori forse non conformi alla normativa realizzati nell'immobile della Coop. L'amministrazione comunale dopo aver regalato l'area edificabile di circa 700 mq del valore di circa 150.000 euro (..) ora regala anche una diversa organizzazione del traffico (..)... Ma scusate, pensate veramente che i cittadini di Viale Trento e più in generale quelli di Fermo hanno gli orecchini sotto al naso??? PS.... ma questa nuova e rivoluzionaria idea è il frutto di due pianificatori del calibro di Fortuna e Montanini??? Jamo vè...!!! E quali vantaggi tangibili tale rivoluzionaria idea darebbe alla viabilità...? La chiusura del Bar Primavera e l'incazzatura degli abitanti di Via Rossini, Via Spontini, Via Vecchi e dintorni...e il reperimento dei parcheggi pubblici che la Coop non riesce a garantire con le Sue aree.....e non altro..???? !! Certo, non c'è che dire,siete semplicemente "FANTASTICI"...e "UNICI" nel modo di gestire la cosa pubblica...sicuramente più comici che politici...!!!
  • mendicante

    15-03-2014 12:28 - #2
    Vanno avanti, come già fecero per viale Ciccolungo. Gli interessi (..), maggiori di quelli delle ditte che hanno lavorato a viale Ciccolungo, fanno sì che la viabilità cambi, anche se i lavori sono stati bloccati, pel momento. Ciitadini interpellati? voglio dire, con un assessore all'Urbanistica commissariato la viabilità, che risponde a un progetto urbanistico d'insieme, chi la decide, pinco pallo?
  • ma si demolisce un pezzo di marciapiede ! assurdo

    15-03-2014 12:28 - #1
    Ho letto male o si demolisce un pezzo di marciapiede su Via Vecchi per ripristinare il doppio senso di marcia sulla Castiglionese? Questo sarebbe "alzare il livello di sicurezza per i pedoni" ? Forse per mandarli all'ospedale, altro che! Dove dovrebbero passare i pedoni con i bambini che frequentano la scuola di Viale Trento e che abitano lungo o a sud della Castiglionese ? spero che il Sindaco intervenga a difesa dei pedoni altrimenti chiameremo "Striscia la notizia"
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications