Attualità
Forneria Totò, cinquant'anni di lavoro, cinquant'anni di passione E Paolo Totò terrà un master di pasticceria in una scuola alberghiera di S. Pietroburgo

Tanti applausi, tanti sorrisi, tanta gioia, qualche lacrima di commozione: potremmo riassumerla così la mattinata di ieri al Panorama Caffè. L'occasione, i cinquant'anni di attività della Forneria Totò.

Forneria Totò, cinquant'anni di lavoro, cinquant'anni di passione E Paolo Totò terrà un master di pasticceria in una scuola alberghiera  di S. Pietroburgo

Dopo la messa, celebrata dal parroco di S. Elpidio don Enzo Nicolini all'interno del locale, e i saluti di don Dario Carucci, si è passati alla conferenza stampa, cui hanno partecipato, oltre al titolare Paolo Totò e alla moglie Cristina Cassetta, anche tutti i membri dello staff, i familiari e gli amici di una vita. Una grande festa, un momento per rincontrarsi e guardarsi negli occhi, passando in rassegna questi cinquant'anni di lavoro.

Non può essere che Paolo Totò ad aprire le danze, ripercorrendo brevemente la storia della Forneria da quando: «Nel 1964 due “ragazzini”, mio padre Luciano e mia madre Lorenzina (presente in sala), il primo di Ponzano di Fermo, la seconda di Monte Giberto, decisero di rilevare il vecchio forno in via Boccette, in pieno centro storico, e dare avvio alla loro attività. L'anno dopo si unirono a loro i fratelli di mio padre, Francesco e Vincenzo». Da quel momento il forno cominciò ad affermarsi e a crescere, coinvolgendo tutta la famiglia e lo stesso Paolo, entrato giovanissimo in azienda e subito capace di occuparsi di un settore impegnativo come quello della pasticceria, a cui si è aggiunto nel tempo anche quello della cioccolateria. «Nel 2003 siamo entrati nella gestione dell'azienda io e mia moglie Cristina, siamo riusciti ad aprire altri due negozi (a Porto Sant'Elpidio e a Civitanova Marche) e a proiettarci con forza verso il futuro, per continuare a soddisfare i nostri clienti».

Il futuro dunque, che si squaderna nelle parole di Cristina Cassetta: «Prima di tutto non posso che ringraziare i genitori di Paolo per la passione che hanno saputo trasmettergli, e i miei genitori, per tutto quello che mi hanno insegnato. Un ringraziamento speciale va anche a tutto lo staff della Forneria Totò, che esiste e va avanti grazie a loro. Per il futuro il nostro obiettivo primario è quello di farci conoscere fuori dal nostro territorio e all'estero: siamo presenti nella Rinascente di Milano, ci stiamo aprendo nuovi spazi in Francia e ci stiamo affermando sempre più in Russi. A proposito di quest'ultima, possiamo annunciare pubblicamente che Paolo terrà una serie di lezioni, la prima il 1° di giugno, in una scuola alberghiera di San Pietroburgo, che, in cambio, ci permetterà di sfruttare i suoi laboratori per preparare prodotti freschi per la festa del 2 giugno al consolato italiano di San Pietroburgo. Del futuro fa naturalmente parte il Panorama Caffè, che ci permette di esprimere al meglio tutto il nostro potenziale. Infine, abbiamo scelto di non fare una festa grandiosa per i nostri cinquant'anni, perché il momento storico che stiamo vivendo non ce lo permette; preferiamo investire quei fondi in una serie di serate di beneficenza, il cui ricavato verrà devoluto ad alcune associazioni locali e internazionali che aiutano i meno fortunati. Il calendario delle iniziative lo troverete nel prossimo numero del nostro giornalino aziendale».

Infine, il saluto dei dipendenti, che hanno ringraziato pubblicamente Lorenzina, Paolo e Cristina per la passione che mettono nel loro lavoro.

Durante il pranzo, offerto a tutti gli invitati, è stata gradita ospite il prefetto Angela Pagliuca, che ha potuto visitare il locale e conoscere i membri dello staff.

 

Letture:3413
Data pubblicazione : 03/05/2014 11:09
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications