Attualità
Comune di Fermo e pericolo bilancio in rosso. Il segretario regionale CISL Donati: “E' ora che l'Amministrazione giochi a carte scoperte”. Chiesto un incontro urgente con il sindaco Brambatti

"Le notizie allarmanti che giungono dall'interno del Comune di Fermo e dagli articoli di stampa - scrive il segretario regionale CISL Marche Giuseppe Donati - sulle difficoltà di chiudere in pareggio il bilancio dell'Ente a causa del pesante buco economico di circa 2,6 milioni di euro non possono che preoccuparci ed impongono un immediato chiarimento da parte del Sindaco e della Giunta". Donati che spiega: "Tale debito, se confermato, venutosi a creare certamente anche a causa dei tagli apportati dal Governo alle amministrazioni locali, nasconderebbe però delle responsabilità politiche che non possono scaricarsi, come si è cercato di fare già nel recente passato, sui dipendenti comunali.

Comune di Fermo e pericolo bilancio in rosso. Il segretario regionale CISL Donati: “E' ora che l'Amministrazione giochi a carte scoperte”. Chiesto un incontro urgente con il sindaco Brambatti

Quando si sentono voci e notizie dell'esistenza di liste con nomi e cognomi, relative a dipendenti ( sarebbero circa 30 nomi) che potrebbero essere dichiarati in sovra numero per poi avviare le procedure previste per l'eccedenza di personale, il Sindaco e la Giunta sono tenuti a dare precise informazioni su cosa intendono fare. Hanno l'obbligo di smentire ufficialmente oppure di fare chiarezza su quanto sta accadendo".

Segretario regionale che spiega: "La CISL FP, già in data odierna, ha inviato una richiesta urgente al Sindaco e al Segretario Comunale, per un incontro sindacale da tenersi in brevissimo tempo, perché è ora che l'Amministrazione giochi a carte scoperte. Alcun dipendente, se non per sua scelta, dovrà essere messo in condizione di essere pre pensionato, solo perché i debiti del Comune hanno raggiunto i livelli di guardia e potrebbero costituire causa di dichiarazione di dissesto dell'Ente. Le responsabilità, ove vi fossero, dovranno venire fuori ed il Sindaco non creda di potersela cavare, tagliando il personale dipendente, dichiarando esuberi che non esistono. Se all'interno della dotazione organica del Comune, si riscontrasse l'esistenza di dipendenti che desiderano andare in pensione, utilizzando i criteri pre Fornero, le parti potrebbero trovare un accordo ma alcuna azione forzata ed unilaterale potrà essere tollerata. La CISL FP si augura che nulla di quanto sentito e letto corrisponda a verità ma a questo punto una verifica sulla situazione finanziaria dell'Ente comunale di Fermo non è più rinviabile ed il Sindacato non può essere ignorato o scavalcato con decisioni di questo o quell'assessore o dallo stesso Sindaco che possono ricadere sui diritti dei lavoratori sia in materia di pensione che di garanzia alla retribuzione".

Letture:2202
Data pubblicazione : 26/05/2014 10:59
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • raffaele

    27-05-2014 09:42 - #1
    per concludere l'operazione sfascio il sindaco PD Brambatti deve far fallire il comune.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications