Attualità
I lupi dei Sibillini: una minaccia concreta per l’agricoltura e gli allevamenti dell’entroterra fermano

Ormai si parla di questo nobile animale, da molti anni nella zona del Parco dei Monti Sibillini, ma non più solo per la sua bellezza o utilità, bensì con preoccupazione per i danni che può arrecare agli allevamenti e le colture dell’entroterra fermano. Nel 2010 si erano riscontrati dei problemi con alcuni esemplari di lupi,  sempre più numerosi nelle aree fuori dal parco, creando una serie di disagi agli allevatori e agricoltori.

I lupi dei Sibillini: una minaccia concreta per l’agricoltura e gli allevamenti dell’entroterra fermano

Ora, a distanza di qualche tempo, il lupo è tornato a far parlare di sé e stavolta gli abitanti, soprattutto della zona tra San Ruffino, Monte San Martino, Amandola e zone limitrofe e delle provincie di Fermo e Macerata, cominciano ad avere paura. Sono stati avvistati più volte e da più persone esemplari di lupo grigio addentrarsi fino alle fattorie o alle stalle e aggirarsi anche in gruppi di 5-6.

Di recente, purtroppo, si sono registrati anche alcuni casi (sempre più frequenti) di pecore e altri animali da pastorizia azzannati e uccisi. “Si nota la differenza del morso di un cane da quello di un lupo, il lupo va più in profondità e in modo più netto“, racconta un agricoltore della zona.  In molti hanno chiesto al prefetto di Macerata un incontro sull’argomento e molto probabilmente, lo stesso avverrà con quello di Fermo, per sollecitare le istituzioni a capire quale sia la situazione effettiva. Mentre infatti all'interno del parco la situazione resta monitorata, il problema riguarda le zone esterne, dove, complice la crescente diminuzione degli insediamenti umani, alcune specie prolificano più facilmente.  Anche in zona Valtenna e medio Valtenna, si sono registrati avvistamenti. Associazioni, comuni e altri enti, insieme a singoli cittadini, debbono quindi fare gruppo e affrontare l’argomento.

Letture:2083
Data pubblicazione : 27/08/2014 10:35
Scritto da : Marco Squarcia
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications