Attualità
Fermo. Il sindaco Brambatti risponde alla rete. L’ipotetica sede dei vigili urbani al Sagrini sarebbe provvisoria.“Una soluzione in grado di permettere una più agevole fruizione"

Un appello che era partito dalla rete, più esattamente dal gruppo Facebook 'Fermo: fotosegnalazioni'. Cittadini che hanno chiesto delle risposte sulla questione del trasferimento del Comando della Polizia Municipale da Piazza del Popolo al Centro Sagrini, nel quartiere Santa Caterina. E' il Sindaco di Fermo Nella Brambatti a dare delle spiegazioni sulla situazione: “Allo scopo di rispondere ad un interesse prioritario, ovvero l’adeguamento alle nuove norme sulla sicurezza dei luoghi di lavoro, l’Amministrazione Comunale, e la sottoscritta in particolare, hanno ritenuto di dover trovare delle soluzioni alternative e idonee all’attuale sede".

Fermo.  Il sindaco Brambatti risponde alla rete. L’ipotetica sede dei vigili urbani al  Sagrini  sarebbe provvisoria.“Una soluzione in grado di permettere una più agevole fruizione

Sindaco Brambatti che spiega: "Dopo aver vagliato una serie di locali, fra cui Palazzo Paccarone e l’ex asilo nido, l’immobile che ipoteticamente potrebbe rispondere a dette esigenze è quello del Centro Sagrini che ritengo potrebbe avere i requisiti necessari sia in termini di sicurezza e di spazi a disposizione degli agenti (per uffici, servizi e parco mezzi) che sul piano della fruibilità da parte degli utenti in quanto dotato di un ampio parcheggio. In questi giorni vengono comunque eseguiti all’interno della struttura attuale in Piazza del Popolo alcuni interventi di manutenzione ordinaria in grado di poter garantire al Personale del Comando di poter lavorare nelle condizioni migliori. Nel caso in cui si decidesse per il trasferimento al Sagrini – prosegue il Sindaco - si tratterebbe comunque di una soluzione temporanea in attesa di poter individuare un’altra sede che, in questo momento, non può essere rappresentata dai locali dell’ex Consorzio Agrario siti in Piazza Dante, come chiesto da più parti soprattutto sui social networks.
Come noto quei locali sono di proprietà della Solgas, società partecipata del Comune. Sarebbero certamente più funzionali ma al momento, in attesa di definire alcune questioni inerenti gli obiettivi futuri della società stessa, non possono essere messi a disposizione per altri usi".

Sindaco Brambatti che conclude spiegando come: "Sul trasferimento del Comando di Polizia Municipale al Centro Sagrini non è stata assunta alcuna decisione definitiva anche se una a breve ne andrà, comunque, adottata anche per rispondere alle esigenze di funzionalità a favore dei cittadini con una sede più prossima e più facilmente raggiungibile”.

Letture:3217
Data pubblicazione : 08/01/2015 15:21
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
12 commenti presenti
  • Piergiorgio Adami

    09-01-2015 15:57 - #12
    Fortuna Alessandro, fossero solo queste le inadempienze di questa amministrazione. Predicano che non hanno soldi e poi li sperperano non utilizzando le strutture esistenti di loro proprietà. Parlano di risultati ottenuti e poi vediamo che gli sprechi, le inefficienze i ritardi , la incompetenza gestionale sono peggio di quelle della passata amministrazione Di Ruscio che hanno criticato. Se come credo sei di Rifondazione ho il dovere di dirvi grazie a nome di quanti, e sono moltissimi in città, per la raccolta di firme che state facendo per rimandarli a casa definitivamente, perché hanno dimostrato la più totale incapacità di produrre azioni, fatti, idee e proposte che siano di interesse per questa città. Hanno fallito in ogni settore, dai Lavori Pubblici, al Bilancio, al Commercio, ai servizi sociali per passare alla cultura e finire all'Urbanistica oramai, (..) personaggi squallidi che operano all'oscuro e li solo per interessi personali e, tornaconto economico, ma incapaci di risolvere i problemi che bloccano la città. Questa non è più una questione di numeri ma di qualità della politica e dirigenziale. Non esistono più aggettivi per definire e rappresentare l'abisso che oggi a Fermo c'è tra la società i cittadini e chi governa. Prenderne atto è un obbligo morale per tutti.
  • Fortuna Alessandro

    09-01-2015 11:15 - #11
    In Piazza Dante, fino a qualche anno fa, il Comune ospitava il mercato della vendita diretta di prodotti agricoli di CampagnaAmica. Per motivi oscuri, il mercato è stato spostato in via Respighi e da almeno tre anni il Comune paga ai privati una parte dell'affitto. Nel frattempo, i locali di Piazza Dante sono rimasti inutilizzati ed un servizio utile per la collettività è stato decentrato. Questa è la gestione degli spazi e dei soldi pubblici del Comune di Fermo.
  • marina si sopra

    09-01-2015 10:23 - #10
    Ancora una volta il Sindaco e la Giunta sta facendo una figuraccia sul trasferimento della sede dei vigili Urbani senza precedenti, come è possibile non ragionare secondo gli sviluppi che sta avvenendo cioè di ridimensionare le Provincie e quindi si liberano spazi pubblici come ad esempio l'ex Caserma dei vigili del fuoco oggi occupata dal Genio Civile della provincia e quindi perché non utilizzare quelli spazi, oppure, i locali di proprietà della Solgas ex Consorzio Agrario situato in Piazza Dante, questi sarebbe a costo zero e invece al Sagrini 35000 euro all'anno per 10 anni. Quali interessi si muove in questa scelta? a chi vanno i 35000 euro?
  • Sfascio completo

    09-01-2015 09:07 - #9
    Sul CArlino di oggi c'è addirittura una presa di posizione dei vigili che è contro il trasferimento al Sagrini e Viale Trieste per motivi comprensibili di mancanza di spazi adeguati, i furgoni della segnaletica stradale non entrerebbero nei garage, di difficoltà di accesso e parcheggio per i cittadini, insomma, anche loro si sono ribellati a questa fesseria. Ma da quanto tempo la Brambatti e la giunta sapevano dei problemi della sede dei vigili? Mha, per Fermo li vogliono fuori dal comune, ora anche i dipendenti manifestano apertamente la loro contrarietà a scelte senza logica e antieconomiche.
  • Angela Rossi

    09-01-2015 08:22 - #8
    Sindaco Brambatti forse non si è accorto che stiamo facendo ridere tutti anche chi di politica non si interessa affatto. Non sarebbe il caso di raccattare un po di quella dignità rimasta, di quel senso delle istituzioni, di credibilità e chiuderla qui. Continuare su questa strada fa solo danni e questo lo scrive una che ha creduto in Lei. Si dimetta e ritorni alla quotidianità.
  • guido

    08-01-2015 23:00 - #7
    Egr.Sig. Sindaco, la vogliamo smettere di prendere di prendere per i fondelli la cittadinanza?(...) Lo vuol capire che anche chi l'ha votata si sta mangiando i gomiti? Perchè non dice la verità? Perchè non dice pubblicamente chi è che la spinta a dire per poi fare la scelta dei Vigili al Sagrini? Chi è che l'ha consigliata di fare questa scelta? Farebbe un figurone e sarebbe apposto con la sua coscenza (..)...cordiali saluti
  • ma_per_favore

    08-01-2015 21:29 - #6
    Questa risposta è un'offesa all'intelligenza di noi cittadini. Sono state vagliate tutte le possibilità?? Ma chi ci crede, come se il Comune non avesse alcun immobile da utilizzare. Ed oggi dopo una vita che i Vigili stanno in piazza viene fuori un problema di sicurezza ed agibilità, e come unica alternativa c'è quella di dare i soldi di tutti a non si sa bene chi....ma per favore!!! Vogliamo sapere quanto ed a chi pagherà l'affitto al Sagrini senza tanti giri di parole.
  • Senza parole

    08-01-2015 16:43 - #5
    A volte è meglio il silenzio ma questo non vale per il nostro illuminato sindaco Nella Brambatti, che non perde occasione per farmi mordere la mano con la quale l'ho votata. Comunque mai più il PD, che ha consentito a questa persona di diventare sindaco della nostra Fermo. Ho finito le parole.
  • francesco

    08-01-2015 16:34 - #4
    Una risposta che dire folle è poco, senza citare l'importo dell'affitto presso i locali del Sagrini, la durata del contratto, come se fosse bere un bicchiere d'acqua trasferire il comando dei vigili, NON E' UNA SCELTA DEFINITIVA, ma lascia peredere Brambatti, vuoi continuare a prenderci per il naso con una risposta che sicuramente solleverà un polverone, ma non sarà colpa dell'addetto stampa ? Comunque, quest'ultima pagliacciata si lega alla vicenda SOLGAS, di cui non si è capito cosa vogliano farci, quando PORTO SAN GIORGIO ha venduto la sua parte della PSG Servizi ad una cifra astronomica. Siete solo dannosi per la città e i fermani, dimettetevi.
  • Carlo

    08-01-2015 16:15 - #3
    Il privato è della fondazione Sagrini? Il locale accanto al ristorante? Quello sfitto? Io da amministratore pubblico eviterei di pagare a privati (anche in via temporanea)... comunque cara Nella, quando rispondi, cerca di essere più precisa...
  • Paolo Calcinaro

    08-01-2015 15:44 - #2
    Un accordo con la Provincia (che perde funzioni e quindi spazi necessari) con l'ex caserma dei Vigili del Fuoco in Viale Trento non è stato nemmeno sondato? Soluzione temporanea dice il sindaco...bene, allora ci dica per quanti anni si prende in affitto quell'immobile (ad oggi e da tempo sfitto) da privato, e quale sia il canone d'affitto annuale che si andrà a pagare al privato stesso....perchè sto leggendo cifre che si aggirano sui 50mila euro anni per 10 anni....
  • l'Illuminato

    08-01-2015 15:39 - #1
    Si sapeva Sindaco che la colpa di brutte cose non fosse sempre la sua, a contro i Fermani si meravigliano come il Fior Fiore di Dirigenti, che ripagati per il raggiungimento di sani obbiettivi, e di Assessori (..), non siano riusciti a partorire almeno un Topolino. Via Respighi, la famosa area a Centro Sociale da edificare, posizione centrale, viabilità ottima, spazi in quantità ed una struttura prefabbricata si raelizzerebbe in poco tempo. Dei 35.000 euro annuali gli oneri di legge possono alimentare la spesa sostenuta. Una eventuale variante, sconsigliata, potrebbe con poco tempo e con consiglieri comunali che amano la città, essere approvata.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications