Attualità
Sant'Elpidio a Mare. Il sindaco Terrenzi in regione per avere chiarimenti in merito alla ripartizione dei fondi per l’alluvione: “Se colpe ci sono state vanno cercate ad ampio raggio”

Lunedì mattina assieme alla Consigliera Regionale Letizia Bellabarba e al Maggiore Stefano Tofoni – dirigente che ha predisposto l’istruttoria a livello comunale – il Sindaco Terrenzi ha incontrato in Regione il dott. Pompei, dirigente dell’ufficio tecnico regionale. “Abbiamo voluto andare alla fonte per fare il punto della situazione in merito all’assegnazione dei fondi per l’alluvione, ai criteri adottati per la ripartizione delle somme disponibili – fa sapere il Sindaco, Alessio Terrenzi – Innanzitutto ringrazio la Consigliera Bellabarba che si è interessata della questione e per gli sforzi profusi”.

Sant'Elpidio a Mare. Il sindaco Terrenzi in regione per avere chiarimenti in merito alla ripartizione dei fondi per l’alluvione: “Se colpe ci sono state vanno cercate ad ampio raggio”

Nel fare un resoconto dell’incontro il Sindaco fa presente che “Si tratta, comunque, di una graduatoria provvisoria, non di un’assegnazione definitiva dei fondi che può scorrere e modificarsi in virtù di economie tra domande inevase ed eventuali errori formali – precisa – Inoltre uscirà a giorni un’ulteriore delibera riguardante le scorte di magazzino: sarà focalizzata sugli stessi criteri ma a differenza della delibera sui danni strutturali, su impegno della Consigliera Bellabarba, è stato inserito un criterio che va a privilegiare imprese individuali o comunque artigiane. Si tratta del criterio dell'indice di utilizzo che opererà a differenza della precedente delibera quasi al contrario. Il Dirigente Dott. Pompei ci ha anticipato che, successivamente, ci saranno altri 500.000 euro di fondi ulteriori che la Regione stanzierà sempre per l'alluvione 2011: si tratta di scegliere se indirizzarli ai privati o alle aziende. Il nostro suggerimento è stato quello di indirizzarli ai privati in quanto platea maggiormente non soddisfatta dalla prima graduatoria. E' stato fatto presente, altresì, e qualora ne ricorrano i presupposti, di rivedere e abbassare i massimali dei contributi: magari alcune richieste non saranno soddisfatte in toto ma potrà essere aumentato il raggio di azione di questi fondi andando ad interessare e soddisfare un maggior numero di soggetti che hanno subito i danni dell'alluvione 2011 attuando, a nostro modo di vedere, maggiore equità. Sarà mia premura, comunque, fissare un incontro tra Amministrazione e i soggetti interessati con la partecipazione del Maggiore Tofoni, al fine di analizzare la situazione e informare che il Comune nella redazione delle schede ha agito nell'assoluta trasparenza. Successivamente, se gli interessati lo riterranno opportuno, predisporrò un incontro tra gli stessi soggetti e l'Amministrazione alla presenza dei Consiglieri Regionali del luogo al fine di confrontarsi e di monitorare la situazione per le successive delibere. Quello che mi interessa è di poter fare il possibile per andare incontro alle esigenze dei danneggiati: le polemiche non mi interessano. Dare le colpe al Sindaco quando c’è malumore è piuttosto semplice. Mi limito a dire che se colpe ci sono state vanno cercate ad ampio raggio ma non è questo che mi interessa. Un sindaco non può andare dietro alle sterili polemiche e, anche se continuamente chiamato in causa per tutto, ha il compito di mettere al primo posto gli interessi della città che non si perseguono, di certo, con le chiacchiere”.

Letture:2394
Data pubblicazione : 19/03/2015 12:50
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications