Attualità
Porto Sant'Elpidio. Nuovo piano di spiaggia. CNA Fermo: “Bene la promozione turistica e il miglioramento dei servizi, ma senza dimenticare il rispetto delle regole, dei ruoli e delle professionali"

“Rispetto delle regole, dei ruoli e delle professionalità”. Così la CNA Provinciale di Fermo commenta la delibera adottata dalla Giunta Comunale di Porto Sant’Elpidio lo scorso sabato 4 aprile. Si tratta della n.51, relativa alla variante parziale al piano di spiaggia. L’Amministrazione Comunale riferisce di aver aggiornato le norme tecniche di attuazione del piano di spiaggia, “recependo alcuni suggerimenti pervenuti dagli operatori del settore al fine di rendere più flessibile la gestione degli stabilimenti balneari e dotarli di maggiori servizi” e che “la variante è stata preceduta da una serie di incontri con gli stessi operatori e con la valutazione di esperienze svolte in zone litoranee di regioni limitrofe”.

 Porto Sant'Elpidio. Nuovo piano di spiaggia. CNA Fermo: “Bene la promozione turistica e il miglioramento dei servizi, ma senza dimenticare il rispetto delle regole, dei ruoli e delle professionali

“Ci chiediamo anzitutto – dice Perlita Vallasciani, Presidente Provinciale di CNA Benessere e Sanità – perché, nella valutazione di tale decisione, si sia fatto riferimento ai soli operatori balneari, senza consultare la categoria direttamente interessata dal provvedimento, cioè quella degli operatori dell’estetica e del benessere. Nella delibera si parla di inserire attività legate al fitness, al benessere e alla bellezza: vorremmo capire secondo quali modalità sarà possibile offrire, ad esempio, servizi di estetica in uno stabilimento in riva al mare. Bene che l’Amministrazione si attivi al fine di incentivare il turismo, ma perché non si pensa ad incentivare le attività esistenti nel territorio proprio attraverso il turismo, considerando anche che diversi centri estetici sono situati proprio in alcune zone del lungomare elpidiense?”.
Il Presidente Vallasciani ricorda che alle attività di estetica sono applicate regole quasi assimilabili a quelle degli studi medici, in termini di normative sui requisiti dei locali, la sicurezza degli impianti e così via. Inoltre, in base alla legge ancora vigente n.1/90, non è consentito l'esercizio in forma itinerante, così come è obbligatorio, in un esercizio di estetica, l'assoluta presenza del direttore tecnico quale figura qualificata e specializzata nonché titolare di esercizio.
Per quanto riguarda le attività di fitness, precisa Vallasciani: “Da tempo ormai vediamo sulle spiagge corsi vari di fitness, organizzati da Associazioni Sportive Dilettantistiche che, anche se possono promuovere attività sportive a scopo di socializzazione, non potrebbero però offrire servizi mirati al fitness specifico di tipo commerciale, come invece è nella logica delle attività di ginnastica in forma societaria o individuale, per le quali é obbligatorio rispondere con un direttore tecnico presente laureato in scienze motorie”.

Aggiunge il Direttore Provinciale Alessandro Migliore: “Quella estetica è la prestazione di un servizio svolto direttamente sulla pelle dell'individuo, quindi non attiene al semplice commercio e non può e non deve essere arrangiato o improvvisato. Ciò che ci preoccupa della proposta del Comune di Porto Sant’Elpidio è il rischio di incentivare quello che le categorie del benessere denunciano da tempo, vale a dire l'abuso della professione da parte di soggetti non qualificati e la diffusione del lavoro sommerso senza il dovuto controllo”.

Letture:3207
Data pubblicazione : 10/04/2015 11:50
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications