Attualità
Patto di stabilità verticale approvato in Giunta. Spacca: "Atto di fondamentale importanza per Comuni e Province"

Si è riunita questa mattina la Giunta regionale. Ad apertura della seduta il presidente della Regione, Gian Mario Spacca, preso atto delle dimissioni degli assessori Canzian, Giannini, Luchetti, Marcolini e Mezzolani, ha espresso nei loro confronti il ringraziamento per la collaborazione e il lavoro svolto in questi 5 anni di buon governo della Regione Marche. La Giunta, proseguendo il suo lavoro, ha poi approvato il Patto di stabilità verticale.

Patto di stabilità verticale approvato in Giunta. Spacca:

"Abbiamo mantenuto l'impegno – dice Spacca - di approvare il Patto anche per quest'anno, nonostante le gravi difficoltà di bilancio dovute ai drammatici tagli da parte del Governo nazionale contro le Regioni. Un atto di fondamentale importanza per gli enti locali e, dunque, particolarmente atteso: 30 milioni che vanno alle Province e ai Comuni in possesso dei requisiti "obbligati" dalla normativa nazionale (rispettivamente 7,5 e 22,5 milioni di euro). Un ulteriore, eccezionale sforzo di solidarietà verso gli enti locali e che testimonia come sino all'ultimo giorno di questa legislatura il Governo regionale sia vicino ai cittadini delle Marche, con responsabilità e serietà. Grazie alla concessione della capacità di spesa della Regione agli enti locali, questi ultimi riusciranno a venire incontro alle esigenze del territorio, soprattutto potendo procedere con i pagamenti alle imprese. I 30 milioni approvati oggi si sommano agli oltre 300 complessivamente garantiti dalla Regione a Comuni e Province con il Patto di stabilità verticale nel corso della legislatura: un impegno enorme a favore della comunità marchigiana".

Letture:1993
Data pubblicazione : 28/04/2015 11:06
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications