Attualità
Fermo al voto. Il candidato sindaco Pasquale Zacheo incontra Coldiretti e Asppi: "Risposte certe ai cittadini ed alimentazione sana per i più giovani"

Zacheo ha incontrato l’Asppi per rilanciare il dialogo in merito alla riduzione della tassazione e  ad un maggiore coinvolgimento nelle scelte del Comune. Con Coldiretti invece, il candidato primo cittadino ha affrontato i temi legati al mondo agricolo e alla sicurezza alimentare partendo dai ragazzi.

Fermo al voto. Il candidato sindaco Pasquale Zacheo incontra Coldiretti e Asppi:

L’associazione sindacale piccoli Proprietari Immobiliari (Asppi) ha incontrato ieri il candidato Sindaco Pasquale Zacheo. Un faccia a faccia per entrare in contatto con le problematiche e le necessità della realtà che vivono i piccoli proprietari di immobili a Fermo. L’incontro con Zacheo si inserisce nel giro di consultazioni che l’associazione provinciale di Fermo sta intraprendendo con tutti i candidati alle elezioni comunali del 31 maggio. Ad aprire il confronto Sandro Serena, presidente regionale Asppi, che ha illustrato la mission dell’associazione e i punti da migliorare.
“La tassazione locale dovrebbe essere più equa – ha spiegato Serena – vogliamo continuare a lottare e dare all’ente ciò che è giusto. Chiediamo soltanto di poterci confrontare e di essere coinvolti nelle decisioni che riguardano direttamente i piccoli proprietari di immobili”. Serena ha poi illustrato gli scenari che si aprono nel panorama nazionale e internazionale dove si attuano politiche per incentivare gli affitti. “Gli affitti vanno favoriti – ha ricordato Serena – attraverso politiche di carattere fiscale e agevolazioni a chi affitta a canone concordato”. All’incontro ha preso parte anche Ennio Viozzi, responsabile Anap-Marche, Associazione nazionale amministratori professionisti e presidente provinciale Asppi Fermo, che ha proposto al candidato soluzioni concrete: “E’ necessario un assessorato alla casa e chiediamo maggiore coinvolgimento nelle scelte che riguardano i lavori pubblici e l’urbanistica. Essere coinvolti nei tavoli di lavoro è fondamentale”.
Il candidato Sindaco Pasquale Zacheo ha rimarcato uno dei punti fondamentali del suo programma: “La macchina comunale deve funzionare per dare risposte certe ai cittadini - ha esordito – è per questo che è necessario dare impulso in vista di una migliore efficienza complessiva. Vogliamo intervenire sulla riqualificazione della città e per farlo ho posto un criterio imprescindibile nella stesura del programma: guardiamo al futuro e decidiamo che città vogliamo restituire al nostro prossimo, ai nostri ragazzi. Il nostro programma pone al centro il cittadino in un percorso che si sviluppa su tre direttrici: la cultura, l’ambiente, il benessere. In queste tre direttrici si sostanziano, come ben spiegato nel nostro programma, tutte le attività del territorio, comprese quelle imprenditoriali e/o connesse al commercio e alla produzione di beni e servizi. Si parte dal conseguimento di risorse nuove per la città attraverso l’efficientamento energetico che mira a rendere autonome le strutture comunali. Obiettivo realizzabile senza rincorrere fondi esterni, ma con una reale intenzione di cambiare. È possibile, senza sprechi, ed utilizzando tecnologie già esistenti sperimentate da esperienze concrete, garantire un risparmio per l’Amministrazione da restituire alla comunità attraverso le famiglie e le attività produttive”.
A partecipare all’incontro anche Mauro Nucci, presidente della Pro-Loco Fermo, che ha sottolineato: “La nostra è una città che bisogna saper vendere ma sono anni che non veniamo più invitati in Comune per un confronto. Anche noi chiediamo un maggiore coinvolgimento: abbiamo idee e proposte per rilanciare Fermo”. Zacheo ha concluso: “Apprezzo sempre il contributo intellettuale e le esperienze che arrivano da altri, siamo aperti al dialogo ed è dal confronto con le categorie che vogliamo ripartire”.


Nella mattinata invece, Zacheo ha incontrato i rappresentanti della Coldiretti interprovinciale, ovvero il Presidente interprovinciale di Fermo-Ascoli Paolo Mazzoni, il direttore interprovinciale Leandro Grazioli e il funzionario Primo Tacchetti. “Abbiamo ribadito quella che sarà la nostra attenzione per il mondo agricolo – rende noto Zacheo – la Coldiretti ha prospettato proposte concrete. Da parte loro sono arrivate diverse indicazioni condivisibili orientate ad incentivare il settore e nel contempo migliorare la qualità del cibo sulla tavola dei nostri cittadini. Si tratta di proposte in sintonia con la linea programmatica della nostra coalizione”.
Diversi gli argomenti affrontati con i rappresentanti dei coltivatori diretti. “Abbiamo parlato di sicurezza alimentare e di cultura dell’alimentazione – rimarca Zacheo – in particolare ho parlato della possibilità concreta che esiste, partendo dai ragazzi, di introdurre la filiera corta nelle mense scolastiche. Una proposta reale e realizzabile che nasce dalla considerazione che i nostri ragazzi mangiano nelle mense dai 3 ai 14 anni. La sicurezza alimentare non può prescindere dunque dalla qualità degli alimenti somministrati ai nostri ragazzi. Quest’ultima infine si realizza anche attraverso la cultura del mondo agricolo: è per questo che pensiamo a progetti educativi con uno scambio culturale da realizzare anche attraverso la visita alle fattorie didattiche, quelle fattorie che dovranno fornire i prodotti per le nostre mense. I nostri ragazzi e le loro famiglie devono stabilire un contatto diretto con i vari operatori. È un discorso complessivo che genera un doppio beneficio: da un lato la qualità, dall’altro la cultura e l’avvicinamento a tematiche importanti della nostra vita di comunità”.

 

Letture:2663
Data pubblicazione : 28/04/2015 12:43
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications