Attualità
Sant'Elpidio a Mare. Nomina scrutatori: manca l'accordo in commissione. Si tira a sorte. Scoppia la polemica. La rabbia di Terrenzi: “Volevamo aiutare chi aveva bisogno"

Avevamo intenzione di aiutare chi aveva maggiore bisogno ma, non avendo avuto l’unanimità in seno alla commissione elettorale, questo non è stato possibile”. Nel definire i criteri di scelta per gli scrutatori che saranno impegnati in occasione delle consultazioni regionali del prossimo 30 e 31 maggio, dopo un acceso dibattito, si è deciso per il sorteggio per tutti i 120 scrutatori.

Sant'Elpidio a Mare. Nomina scrutatori: manca l'accordo in commissione. Si tira a sorte.  Scoppia la polemica. La rabbia di Terrenzi: “Volevamo aiutare chi aveva bisogno

“In conferenza di capigruppo, peraltro non obbligatoria ma da me convocata appositamente per cercare un accordo ed al quale tutti erano presenti tranne il Consigliere Marcozzi, ci si era presi l’impegno di selezionare persone che potessero avere bisogno come disoccupati, studenti, persone che sono seguite dalla Caritas, membri di famiglie in difficoltà – commenta il Sindaco – ed eravamo quasi tutti mossi dalla volontà di andare incontro, con una seppur piccola entrata, a chi fosse meno fortunato di altri. Questo non vuol dire fare clientelismo ma cercare di attuare un metodo per aiutare persone in difficoltà. Appena iniziata la commissione, ieri mattina, i Democratici e Popolari, con il suo rappresentante Franco Egidi, hanno invece riproposto il sorteggio per i titolari e la scelta per i sostituti e, così facendo, hanno chiuso definitivamente la porta alla possibilità di una scelta diretta visto che il regolamento prevede che questo sia il metodo da applicare nel caso di mancanza di unanimità. Ovviamente ogni persona iscritta alle liste da cui attingere per fare lo scrutatore ha diritto di essere nominato ma mi amareggia il fatto che non si sia voluto andare in aiuto a chi ha realmente bisogno. Cosa che, con unanimità d’intenti, poteva essere fatta. Va anche detto che spesso coloro che vengono sorteggiati rinunciano perché non interessati o perché impegnati: quest’anno a fine maggio ci sono anche le Comunioni, tanto per citare un esempio. Andare a notificare a chi poi rinuncia per poi notificare ai sostituti raddoppia anche il lavoro degli uffici ed è causa di perdita di tempo e di risorse. Comunque, così alla fine si è stati costretti a decidere e mi auguro che la sorte abbia aiutato comunque chi ha più bisogno di altri!”.

Letture:2530
Data pubblicazione : 07/05/2015 16:33
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications