Attualità
Duemila giovani idee. Alla ribalta il progetto "Ripensiamo il Futuro", promosso dalla Confindustria Fermo, per avvicinare i giovani al mondo del lavoro

Il domani del lavoro è ricco di idee. Lo dimostrano i numeri della terza edizione del concorso “Ripensiamo il Futuro”, promosso e coordinato dal Comitato Piccola Industria di Confindustria Fermo, presieduto da Roberto Cardinali, con la collaborazione della Camera di Commercio di Fermo ed il patrocinio della Provincia, nella cornice delle iniziative legate ad “Industriamoci” di Piccola Industria nazionale.Alla data di scadenza, sono giunti alla Segreteria di via Respighi quasi 1.600 elaborati, proposti da scuole medie e superiori di tutta Italia. 46 gli istituti scolastici che hanno chiesto di partecipare, in rappresentanza di ben 13 regioni (Abruzzo, Calabria, Campania, Emilia Romagna, Lazio, Lombardia, Marche, Piemonte, Toscana, Trentino Alto Adige, Umbria, Veneto, Sicilia). Considerati i lavori di gruppo, sono oltre 2.000 gli studenti coinvolti.

Duemila giovani idee. Alla ribalta il progetto

“Le adesioni superano ampiamente quelle dell’anno scorso – ha dichiarato il Presidente del Comitato Piccola Industria di Confindustria Fermo, Roberto Cardinali - segno della vivacità creativa degli studenti e della sensibilità dei docenti e dei dirigenti scolastici. L’educazione al lavoro deve essere sempre di più una priorità nella cultura scolastica di oggi. Le imprese cercano giovani affamati di curiosità e sapere”.

“Tramite il concorso e le altre iniziative promosse da Confindustria Fermo,  vogliamo concorrere a stimolare l’intraprendenza dei ragazzi e creare opportunità di incontro con il mondo del lavoro – ha affermatoAndrea Santori, Presidente di Confindustria Fermo – nell’ambito del binomio scuola-lavoro e della formazione in particolare, abbiamo sempre avuto il supporto sia della Camera di Commercio che della Provincia di Fermo, che ringrazio perché hanno sempre incoraggiato e contribuito a sostenere percorsi e progettualità ad hoc, nell’ottica di uno sviluppo futuro basato sull’occupazione e della crescita del territorio, investendo sulle potenzialità dei giovani”.

“Questo concorso – ha aggiunto Graziano Di Battista , Presidente di Unioncamere Marche e della Camera di Commercio di Fermo - è una delle iniziative più importanti del territorio perché stimola la fantasia e la voglia dei giovani ad impegnarsi sulla strada dell’imprenditoria. I nostri giovani hanno dimostrato di voler scommettere sul futuro, vogliono mettersi alla prova e, grazie a questi progetti, misurano la loro valente capacità di fornire un contributo di idee nel creare impresa”.

La Commissione dei giurati, composta anche quest’anno da rappresentanti del mondo industriale e del giornalismo, è già al lavoro. Complessa la valutazione dei progetti per decretare i vincitori, che saranno ufficialmente svelati nel corso di una cerimonia di premiazione nel mese di luglio.

Saranno due i giovani ad aggiudicarsi le ambite borse di studio, del valore di 1.000 e 500 euro, rispettivamente per le scuole superiori e medie. Finirà al fotofinish la sfida per conquistare il premio di scuola più partecipativa, nonché la corsa, riservata alle prime due classi delle scuole medie marchigiane, verso Expo-Milano 2015. Grazie infatti alla collaborazione con Banca dell’Adriatico e Camera di Commercio di Fermo, i gruppi vincitori del premio speciale, abbinato al concorso, avranno l’opportunità di visitare i padiglioni milanesi dell’Esposizione Universale.

 

Letture:2363
Data pubblicazione : 30/05/2015 10:47
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications