Attualità
FERMO AL VOTO. E' BALLOTTAGGIO ZACHEO-CALCINARO. Piazza Pulita e il Centro festeggiano: "A mani nude contro un esercito". TUTTI I DATI DEFINITIVI - GUARDA LE FOTO

Il verdetto finale è arrivato: ballottaggio tra Pasquale Zacheo e Paolo Calcinaro. Se nella sede delle forze che sostengono Pasquale Zacheo la notizia è stata accolta con freddezza, in corso Cefalonia, nelle sedi di Piazza Pulita e Il Centro, è scoppiata la festa. Paolo Calcinaro che, nella diretta di Radio Fermo Uno e informazione.tv ha dichiarato: "E' stato come affrontare a mani nude un esercito". Pasquale Zacheo conquista il 24,86% delle preferenza con 4.489 voti, Paolo Calcinaro conquista il 22,95% delle preferenza con 4.143 voti. Giambattista Catalini si ferma al 17,47% con 3.154 voti. Rivelazione Massimo Rossi che con L'Altra Fermo e Fermo Migliore conquista il 14,83% (Tot. voti 2.677). Soddisfatto dei dati anche Marco Mochi del Movimento 5 Stelle con il 10,64% (Tot. voti 1.921). Infine Mauro Torresi arriva al 9,26% (Tot. voti 1.672).

FERMO AL VOTO. E' BALLOTTAGGIO ZACHEO-CALCINARO. Piazza Pulita e il Centro festeggiano:

SEZIONE 1 Centro Storico (Comune di Fermo)

116 Zacheo

56 Catalini

37 Torresi

179 Calcinaro

109 Rossi

25 Mochi

 

SEZIONE 2 Centro Storico (Piazza del Popolo)

105 Calcinaro

95 Zacheo

46 Catalini

33 Mochi

31 Torresi

81 Rossi

 

SEZIONE 3 (San Giuliano - Fracassetti)

121 Zacheo

76 Catalini

26 Torresi

63 Mochi

110 Calcinaro

109 Rossi

 

SEZIONE 4 Scuola Cavour San Giuliano

78 Catalini

42 Torresi

139 Zacheo

131 Calcinaro

58 Mochi

93 Rossi

 

SEZIONE 5 San Giuliano

129 Zacheo

81 Catalini

19 Torresi

109 Calcinaro

61 Mochi

86 Rossi

 

SEZIONE 6 San Giuliano

Calcinaro 106

Zacheo 70

Catalini 56

Rossi 50

Mochi 23

Torresi 9

 

SEZIONE 7 Ospedale Murri

4 Catalini

1 Rossi

2 Mochi

3 Torresi

1 Calcinaro

3 Zacheo

 

SEZIONE 8 TIRASSEGNO

157 Calcinaro

137 Zacheo

90 Rossi

60 Mochi

53 Catalini 

21 Torresi

 

SEZIONE 9 TIRASSEGNO

176 Paolo Calcinaro

147 Zacheo

86 Rossi

79 Mochi

69 Catalini

35 Torresi

 

SEZIONE 10 Viale Trento (elementari)

190 Calcinaro

100 Zacheo

76 Rossi

74 Catalini

57 Torresi

54 Mochi

 

 

SEZIONE 11 Viale Trento (Carducci)

167 Calcinaro

112 Zacheo

79 Rossi

65 Catalini

49 Mochi

22 Torresi

 

SEZIONE 12 Viale Trento (elementari)

179 Calcinaro

135 Zacheo

91 Rossi

75 Catalini

56 Mochi

29 Torresi

 

SEZIONE 13 Viale Trento (elementari)

172 Calcinaro

93 Rossi

78 Catalini

78 Zacheo

36 Mochi

26 Torresi

 

SEZIONE 14

77 Catalini 

51 Torresi

149 Calcinaro

141 Zacheo

69 Mochi

96 Rossi

 

SEZIONE 15 

168 Calcinaro

99 Zacheo

73 Catalini

64 Rossi

45 Mochi

30 Torresi

 

 

SEZIONE 16 VIA LIGURIA

135 Calcinaro

93 Zacheo

75 Mochi

74 Rossi 

63 Catalini

29 Torresi

 

SEZIONE 17 Santa Caterina

156 Zacheo

142 Calcinaro

92 Rossi

88 Catalini

62 Mochi

41 Torresi

 

SEZIONE 18 Santa Caterina

78 Catalini

34 Torresi

158 Calcinaro

138 Zacheo

65 Mochi

123 Rossi

 

SEZIONE  19 Santa Catarina

151 Calcinaro

138 Zacheo

82 Catalini

38 Torresi

77 Mochi

87 Rossi

 

 

SEZIONE 20 Salvano

136 Zacheo

118 Catalini

84 Calcinaro

66 Rossi

45 Mochi

40 Torresi

 

 

SEZIONE 21 SALVANO (scuola elementare)

86 Catalini

69 Rossi

88 Zacheo

68 Calcinaro

51 Mochi

139 Torresi

 

 

SEZIONE 22 ETE CALDARETTE

107 Catalini

32 Torresi

106 Calcinaro

140 Zacheo

73 Mochi

125 Rossi

 

SEZIONE 23 TORRE DI PALME

136 Torresi

63 Catalini

49 Zacheo

37 Rossi

26 Calcinaro

25 Mochi

 

SEZIONE 24 MARINA PALMENSE

322 Torresi

65 Calcinaro

54 Zacheo

44 Catalini

42 Rossi

31 Mochi


SEZIONE 25 Tirassegno

173 Calcinaro

137 Zacheo

82 Rossi

79 Catalini

75 Mochi

28 Torresi

 

SEZIONE 26 Molini Girola 

65 Catalini

34 Torresi

155 Calcinaro

171 Zacheo

70 Mochi

72 Rossi

 

SEZIONE 27 CAMPIGLIONE

166 Zacheo

105 Calcinaro

89 Catalini

71 Rossi

48 Mochi

40 Torresi

 

SEZIONE 28 CAMPIGLIONE

82 Catalini

23 Torresi

89 Calcinaro

131 Zacheo

40 Mochi

55 Rossi

 

SEZIONE 29 MONTONE

220 Zacheo

116 Calcinaro

94 Catalini

88 Rossi

68 Mochi

26 Torresi 

 

SEZIONE 30  MONTONE

94 Catalini

94 Rossi

131 Calcinaro

153 Zacheo

30 Mochi

28 Torresi

 

SEZIONE 31 CAPODARCO

154 Catalini

147 Zacheo

91 Calcinaro

71 Rossi

83 Torresi

68 Mochi

 

SEGGIO 32 CAPODARCO

142 Zacheo

126 Catalini

81 Calcinaro

81 Rossi

39 Mochi

30 Torresi

 

SEZIONE 33 LIDO/CASABIANCA

196 Catalini

174 Zacheo

105 Mochi

69 Rossi

68 Calcinaro

57 Torresi

 

SEZIONE 34 LIDO DI FERMO 

53 Calcinaro

41 Rossi 

144 Catalini 

159 Zacheo

63 Mochi

29 Torresi

 

SEZIONE 35 LIDO DI FERMO

180 Catalini

168 Zacheo

71 Calcinaro

47 Mochi

50 Rossi

30 Torresi

 

 

SEZIONE 36 LIDO TRE ARCHI

Zacheo 110

Catalini 106

Mochi 47

Torresi 16

Calcinaro 34

Rossi 33

 

SEZIONE 37 LIDO TRE ARCHI

Catalini 131

Zacheo 118

Mochi 67

Rossi 60

Calcinaro 52

Torresi 25

 

 

 

 

 

Letture:17672
Data pubblicazione : 01/06/2015 14:57
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
11 commenti presenti
  • mariio

    02-06-2015 12:32 - #11
    ADESSO CERONI A CASA !!!! Spolpato come fanno i piragna un partito (FI) ridotto ai minimi termini. (.). A questo punto le dimissioni sono il minimo sindacale da chiedere ! (.) Doppia scelta (comunale e regionale) senza logica se non quella a lui solo nota !! Ceroni, meglio andare a casa ed evitare altre figuracce NO ?
  • Giorgio

    02-06-2015 12:28 - #10
    Come fa, uno che è stato assessore e vicesindaco, che si è preparato con un anno di anticipo la campagna elettorale, a dire che ha lottato a mani nude?
  • mendicante

    02-06-2015 11:59 - #9
    Quando vinse la Bramabatti, ma anche quando vinsero Di Ruscio o Cesetti, il balletto dei festeggiamenti era sempre lo stesso. Sembra sempre un grande cambiamento, un entusiasmo di novità, quando invece è sterile nuovismo.Questa tendenza ad appoggiare la novità, di fatto apparente, con innovazioni esteriori, è un male moderno, se non postmoderno. Si ripropone la vecchia amministrazione schierata, tra ex amministratori, ex consiglieri, ex assessori, ex vicesindaci, ex piddini, ex sellini, ed ognuno si nasconde dietro qualcosa, camuffandosi e dissimulado il proprio passato politico. Tendenzialmente ci troviamo di fronte ad uno stucchevole civismo, figlio della imperante battaglia contro i partiti. Quindi c'è chi si nasconde dietro un comandante dei carabinieri, chi dietro ex trombati coi nervi scoperti, incredibilmente imbellettati a nuovo, passati per vittime, chi dietro il salvatore della patria, sperando sia profeta fuori sede, e rispolvera vecchi progetti amministrativi e vecchie tendenze unitarie con dentro il solito minestrone, in aggiunta alcuni dei maggiorenti brambattiani. E poi la destra, che o non si nasconde ma si suddivide in attesa di ricompattarsi dietro il carro del vincitore, o fa campagna elettorale per quello stesso carro, avendo ricevuto il due di picche sia alle regionali che alle comunali. Questo è il quadro. E mentre la gente fa i trenin e ci racconta di una politica finalmente diversa e dal basso, cosa che in quasi cinquantanni guardo e subisco ogni volta, riscontriamo una perdita di almeno un dieci per cento di votanti. Mai come quast'anno ho sentito molti non andare a voitare, o votare scheda nulla. Gente che mi chiedeva se avevamo uno che ci rappresentasse, o che mi ricordava solamente quella logica distanza che si è creata tra coloro che hanno amministrato, quasi sempre male, e la gente comune. Insomma, l'entusiasmo è indotto dai candidati, che sembravano più dei fermani. Per il resto una campagna elettorale tra le più meste e un insieme di gente prestata alla politica in nome dell'amore per la propria città, come se altri la odiassero. Prevedo che l'improvvisazione al potere ci costringerà a nuove elezioni a breve, e la nostra città sarà nelle mani di chi, a poarole, dice di amarla. Sono gli stessi di ieri, gli stessi che c'erano durante i dieci anni di Di Ruscio e i quasi quattro della Brambatti. E la città non m'è parsa migliore, anzi l'ho vista peggiorare. Ne ho viste talmente tante che non saranno dei vecchi politicanti dietro un carabiniere o dei vecchi amministratori attraverso una civica a farmi paura. Di certo sono preoccupato, ma solo perché il fastidio sarà maggiore, e tendenzialmente dovrò sopportare la politica da bar dello sport.
  • tito

    01-06-2015 23:08 - #8
    Secondo mé Zacheo e Mochi sono rimasti in linea con le aspettative, Calcinaro raggiunge il ballottaggio conquistando più assensi del previsto in sezioni dove non si aspettava. Torresi anche lui rimane in linra con le previsioni ma secondo mé in alcune sezioni ptende meno voti ed in altre di più diquello che poteva immaginare. I voti conquistati da. Rossi sembrano sorptendenti, non pet mé vista l'autorevolezza del personaggio e complice la delusione di molti elettori di sinistrs nei confronti fel PD dopo quanto successo nell'ultima e recente smministrazione.
  • Pietro Ferrero

    01-06-2015 22:52 - #7
    E' giusto che festeggi chi la vittoria l'ha costruita sul campo. Ed è altrettanto giusto che il PD faccia un lungo esame di coscienza su come ha gestito tutta questa fase elettorale. Per carità mai vendere la pelle dell'orso prima di averlo ammazzato ma qui è evidentissimo che il PD e Zacheo hanno dimostrato tutti i loro limiti politici. Cari segretari del PD, ora a prescindere dal ballottaggio non avete altra scelta. Dimissioni subito ed irrevocabili, non ci sono attenuanti. Prendere gli stessi voti di una lista civica per un partito (corazzata... ma de che) Renziano significa che chi lo conduce è semplicemente inadeguato. Ora tutti i nodi vengono al pettine e non ci sono attenuanti. FINITO. per le altre.... leader...liste, nessun commento, anche qui tutto scontato. Finito il capo, finita la lista...oppure finchè c'è il capo c'è speranza....fate voi..!!!
  • mario

    01-06-2015 22:17 - #6
    con i vioti pubblicati fin ora su questa pagina in realtà la somma totale dei voti è: Catalini 597 Zacheo 576 Calcinaro 310
  • giovanni

    01-06-2015 19:55 - #5
    che senso hanno questi dati così senza somme? chi dovrebbe guardarli? le percentuali sono la base...poco importano i numeri senza.
  • Alida

    01-06-2015 18:44 - #4
    10, 11, 12, 13 sono sezioni della scuola elementare di viale trento
  • casalinga

    01-06-2015 18:23 - #3
    ma metterli in ordine decrescente sembra brutto?
  • a

    01-06-2015 17:45 - #2
    Ancora c'è chi ha il coraggio di votare Forza Italia in questa città.. tante chiacchiere ma poi non cambia un ca**o! Ignoranza ragazzi..
  • Francesco

    01-06-2015 15:15 - #1
    che poi la vittoria di Catalini nel seggio dell'ospedale è uno spaccato minimo ma perfetto della politica
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications