Attualità
La Procura di Fermo: nessuna minaccia verso Zacheo. Renato Leoni indagato per ingiuria: suo l'sms delle polemiche inviato l'11 marzo del 2015

E' stato lo stesso Renato Leoni a chiedere, come previsto dalla legge, se era stato iscritto nel registro degli indagati, anche per fare chiarezza sulla propria posizione. Da qui la rivelazione documentata dagli atti della Procura di Fermo: l'sms ritenuto di minacce gravi denunciato lo scorso 23 maggio dal candidato Sindaco Pasquale Zacheo è proprio quello inviato da Leoni l'11 marzo 2015 quando Zacheo era Capitano dei Carabinieri. La Procura di Fermo non ha ritenuto minaccioso l'sms inviato da Renato Leoni al Capitano Zacheo e ha indagato Leoni per ingiuria (Art. 594 Codice Penale). Reato per il quale l'autorità giudiziaria competente è il Giudice di Pace avente sede nel luogo dove è commesso il fatto di reato, ovvero Fermo. Legali di Leoni che già domani depositeranno la richiesta di archiviazione.

La Procura di Fermo: nessuna minaccia verso Zacheo. Renato Leoni indagato per ingiuria: suo l'sms delle polemiche inviato l'11 marzo del 2015

Una vicenda che arriva al capolinea: l'sms denunciato da Zacheo il 23 maggio gli era stato inviato da Leoni l'11 marzo e, secondo la Procura, non era minaccioso. Tutto era iniziato infatti con il comunicato stampa inviato dalla lista civica di Zacheo "Io Scelgo Fermo" in cui veniva denunciata:"Una minaccia ricevuta con messaggio telefonico da personaggio coinvolto nella nota vicenda giudiziaria dei c.d. quattro lotti di Casabianca, in relazione alla quale Zacheo, all'epoca Comandante dei Carabinieri di Fermo, aveva guidato il gruppo di investigazione". Come si evince dagli atti della Procura di Fermo, l'sms è stato inviato l'11 marzo, come conferma la data in cui Leoni è stato iscritto nel registro degli indagati, ma denunciato da Zacheo il 23 maggio. Inoltre la Procura nel messaggio non ha ravveduto alcuna minaccia ma l'ingiuria, ovvero un reato contro l'onore.

 

Letture:4487
Data pubblicazione : 04/06/2015 19:15
Scritto da : Paolo Paoletti
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Piero

    05-06-2015 11:16 - #2
    Curiosamente i giornali di oggi titolano come se l'ingiuria non fosse un reato...
  • Francesco di Marina

    04-06-2015 20:24 - #1
    Zacheo....Zacheo... quanti autogol, peggio di Comunardo Niccolai del Cagliari. Ogni giorno che passa diventa sempre meno credibile e affidabile la sua candidatura. Per quale principio Divino pretendete, Lei ed il PD che i Fermani vi affidino la città ? Scusate, ma siamo su scherzi parte o a Italialand ? Avete messo su un caso mediatico pensando di passare per vittime, oggi scopriamo che siete solo carnefici di voi stessi...!!! Moralmente grave. intervenire in casa altrui sulle dinamiche del voto disgiunto previsto dalla legge votata dal PD e non credo da Calcinaro. Siete i soliti moralisti della doppia morale. De Luca in Calabria insegna.....Capisco siete nervosetti non è andata come avevate previsto, anzi è andata come avevate previsto a lo avete nascosto a Zacheo ed ora cercate di rimediare con mezzucci veramente ridicoli. I temi veri sono altri e già nel dimenticatoio. Siete solo capaci di spartivi già le poltrone (assessorati fittizi) con quelli con cui avete fatto accordi sottobanco. Dicono che ci sia un lavorio sotterraneo dei soliti noti del PD e di altre liste collegate che pur di non perdere il potere stanno muovendo tutti i santi in paradiso, piccoli e grandi, alla faccia del popolo bue. Staremo a vedere come finirà. Per ora una cosa è certa Fermo non ritornerà nelle mani dei soliti noti.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications