Attualità
Il sindaco Paolo Calcinaro in visita alla Casa Circondariale di Fermo

Qualche brano suonato con maestria ed emozione, per un incontro che voleva essere uno scambio di saluti e di proposte di collaborazione. La prima visita da sindaco per Paolo Calcinaro nella Casa Circondariale di Fermo si è tenuta nella giornata di oggi, ad accogliere il primo cittadino la direttrice Eleonora Consoli, il comandante della Polizia Penitenziaria Nicola De Filippis, l'operatore Nicola Arbusti e Lucia Tarquini.

Il sindaco Paolo Calcinaro in visita alla Casa Circondariale di Fermo

La musica l'hanno portata i rappresentanti della scuola di musica Cantiere musicale, alcuni artisti nei mesi scorsi hanno tenuto lezioni di chitarra e percussioni per i detenuti e ieri hanno regalato una manciata di emozioni ai presenti. Con Michele Sperandio alla batteria c'erano Emanuele Evangelisti al piano e Matteo Marinelli al basos.
Il sindaco si è detto contento di tornare in una nuova veste in un luogo che professionalmente conosce molto bene: "Sono qui per ribadire tutta la disponibilità nel portare avanti qualcunque tiopo di collaborazione e qualunque possibilità. Con me non servono formalismi, basta incontrarsi e vedremo come fare". Diretto come sempre il sindaco Calcinaro, i detenuti e gli operatori del carcere hanno apprezzato la sua disponibilità e l'apertura alla collaborazione.
Calcinaro ha incontrato i detenuti che fanno parte della redazione de L'altra chiave news, il giornale dei detenuti, in questi giorni è in lavorazione il sesto numero che uscirà il prossimo autunno.
La direttrice Eleonora Consoli ha dialogato col sindaco, ricordando gli ottimi rapporti che ci sono da sempre con l'Amministrazione comunale fermana, nel cercare sempre nuove soluzioni per arrivare davvero ad un recupero di chi ha smarrito la strada e si trova a scontare pene anche pesanti.

Letture:2898
Data pubblicazione : 17/07/2015 16:18
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • paolo bartolomei

    17-07-2015 23:28 - #1
    occorre impostare un serio discorso col Ministero della Giustizia per un nuovo carcere circondariale, la struttura di quello attuale è obsoleta e forse in violazione di tante norme, sicuramente di quelle di umanità (sia per i reclusi che per i lavoratori). E ci vorrebbe un edificio più moderno e funzionale anche per il tribunale, quello attuale è più adatto a contenitore culturale che non palazzo di servizi. Ma forse adesso chiedo troppo, anche se di entrambe le cose di parla a Fermo da circa 40 anni...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications