Attualità
No a nuove trivellazioni in Adriatico. La conferenza dei presidenti dei consigli regionali sceglie la via del referendum

Antonio Mastrovincenzo, Presidente del Consiglio Regionale delle Marche ha partecipato ieri (11 settembre) alla riunione plenaria della Conferenza dei Presidenti dei Consigli regionali durante la quale sono stati approvati all'unanimità tre quesiti oggetto di un possibile referendum abrogativo di iniziativa regionale riguardante alcune norme del cosiddetti decreti "Sblocca Italia" e "Sviluppo" , tra cui quelle relative alle concessioni per nuove trivellazioni.

No a nuove trivellazioni in Adriatico. La conferenza dei presidenti dei consigli regionali sceglie la via del referendum

L 'unanimità nella decisione evidenzia come, indipendentemente dall'essere direttamente toccati dal tema delle trivellazioni, tutte le Regioni hanno voluto rivendicare il loro ruolo e partecipazione alle decisioni che riguardano la sostenibilità ambientale, economica e sociale degli interventi sul proprio territorio.

"Sottoporrò la prossima settimana alla Conferenza dei Capigruppo e alla Commissione competente, - ha detto Matrovincenzo - la presentazione da parte del Consiglio Regionale la proposta di referendum. Nuove trivellazioni sono infatti un pericolo per l'ambiente e l'ecosistema delle Marche".

 

Letture:4155
Data pubblicazione : 12/09/2015 12:36
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
2 commenti presenti
  • Fabio Petrini

    14-09-2015 16:52 - #2
    Pochi giorni fa i mass media hanno diffuso la notizia della scoperta da parte dell'italiana ENI, poco al largo delle coste egiziane, del più grande giacimento di gas metano del Mediterraneo. Questo giacimento avrà grandi effetti positivi sull'economia egiziana e il gas potrà essere esportato verso altri paesi, compresa l'Italia, che così potranno ridurre la loro dipendenza energetica dagli Stati politicamente instabili. In Italia, invece, i Presidenti dei Consigli regionali, credo tutti di sinistra, sono contrari alle trivellazioni in Adriatico per scoprire nuovi giacimenti di gas o petrolio. Ma sì, compriamo ancora dall'estero e poi ci lamentiamo che la nostra economia è sempre in affanno.
  • patrzio

    13-09-2015 19:13 - #1
    non non le facciamo, la croazia ha diviso l'adriatico in 12 zone, per la ricerca,,,perforazioni...loro trovano il petrolio-gas, noi no poi lo compriamo da loro, quanto siamo stupidi!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications