Attualità
"Chiesa e comunicazione: paradigmi e sfide". Al seminario di Fermo Mons. Dario Viganò, prefetto della comunicazione della Santa Sede

«Chiesa e comunicazione: paradigmi e sfide». L’annuncio del Vangelo, a cui la Chiesa è perennemente chiamata, può prescindere dalle norme comunicative universalmente vigenti? Una comunicazione più efficace è solo un espediente tecnico per rendere il messaggio più accattivante oppure è un compito intrinseco della missione? Nell’epoca dei social network e della comunicazione globale in che termini si può ripensare lo stile dell’evangelizzazione? Proverà a rispondere a queste domande mons. Dario Viganò il prossimo 13 novembre, alle ore 10.30, presso l’aula magna del seminario arcivescovile di Fermo, nella consueta occasione dell’apertura dell’anno accademico 2015-2016 dell’Istituto Teologico Marchigiano. Mons. Viganò, nominato recentemente prefetto della comunicazione della Santa Sede, è stato per anni docente ordinario di teologia della comunicazione presso la Pontificia Università Lateranense.

Con gli studenti di Fermo svilupperà il tema «Chiesa e comunicazione: paradigmi e sfide», mettendo a disposizione la sua esperienza accademica e l’attuale incarico che lo porta a coordinare insieme il Centro Televisivo Vaticano, l’Osservatore Romano e la Radio Vaticana. L’Istituto Teologico Marchigiano ha due sedi, una ad Ancona e una a Fermo. Gli iscritti della sede di Fermo sono 105: circa 70 sono seminaristi o religiosi in preparazione al sacerdozio, oltre trenta sono laici, uomini e donne, che studiano per formarsi personalmente o per diventare insegnanti di religione. Il curriculum è quinquennale ed è diviso in un biennio prevalentemente filosofico ed un triennio teologico. Gli studi di teologia a Fermo sono antichissimi e risalgono al 1567, subito dopo il concilio di Trento che sanciva la nascita dei seminari. Oggi lo studio non è più un’esclusiva dei futuri preti ma è rivolto a tutti coloro che lo desiderano. Negli ultimi anni l’istituto è stato frequentato da circa quattrocento laici.

Letture:2342
Data pubblicazione : 11/11/2015 08:36
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Catarino Cesà

    11-11-2015 18:00 - #1
    Una domanda per il prossimo relatore: si può dire senza errori che la propaganda sia religiosa e la comunicazione laica?.....attenti al tranello insito nel gioco di parole!
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications