Attualità
Fermo. Agricoltura biologica e sociale a Rocca Montevarmine. La soddisfazione del Sindaco Paolo Calcinaro e della Giunta: “Un progetto da sempre sostenuto dall’amministrazione comunale”

“L’approvazione in Consiglio Comunale dell’atto di indirizzo che prevede per Rocca Montevarmine, immobile di proprietà comunale, un progetto di agricoltura sociale e biologica è il giusto corollario dell’impegno profuso da questa Amministrazione Comunale sin dall’inizio del suo mandato verso questo obiettivo, uno dei punti prioritari anche del nostro programma elettorale" ha dichiarato il Sindaco Paolo Calcinaro a margine dei lavori del consesso civico.

Fermo. Agricoltura biologica e sociale a Rocca Montevarmine. La soddisfazione del Sindaco Paolo Calcinaro e della Giunta: “Un progetto da sempre sostenuto dall’amministrazione comunale”

"Vorrei sottolineare - spiega il sindaco -  che il percorso che abbiamo intrapreso per arrivare a questo risultato, per il quale in questi mesi ho voluto incontrare e coinvolgere anche il Sindaco di Carassai dove l’immobile insiste, tiene conto sia delle peculiarità che storicamente la Città di Fermo ha per l’attenzione ed i servizi operanti nel campo del sociale sia per uno sguardo al futuro nel campo del turismo, dell’agricoltura e dei conseguenti sbocchi occupazionali. Un progetto organico che segue quello fortemente voluto e attuato da questo Esecutivo sull’ex Cops”.

“Oltre a valorizzare e promuovere l’area di Rocca Montevarmine, questo progetto, il cui atto indirizzo è stato voluto da questa amministrazione comunale a seguito di plurime richieste arrivate in Comune, non esclude – ha aggiunto l’Assessore all’ambiente Alessandro Ciarrocchi - il coinvolgimento degli attuali affittuari che potranno presentare a loro volta progetti ecosostenibili ed a minor impatto ambientale. Una prima fase cui seguirà quella più prettamente turistica e culturale, inerente la Rocca ed il ristorante annesso da anni in stato di abbandono”.

“Siamo soddisfatti del fatto che si sia trovata una soluzione, una modalità per intraprendere una imprenditorialità non convenzionale, che salvaguarderà anche chi conduce da anni quei terreni – ha dichiarato Gionata Borraccini, consigliere comunale delegato alle politiche agricole. Questo percorso dovrà essere necessariamente accompagnato da un progetto di ristrutturazione della Rocca stessa, che dovrà essere il centro di qualsiasi attività agricola, sociale, turistica e ricettiva del territorio, magari con un marchio che lo identifichi”.

Letture:3023
Data pubblicazione : 25/11/2015 16:27
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
3 commenti presenti
  • Pasquale

    29-11-2015 09:44 - #3
    Mi auguro che il comune percepisca almeno 200 euro per ettaro, sono oltre 100.000 euro annui, ciò si potrebbe incassare affittando i terreni agricoli. Mi auguro che non sia la continuazione del progetto di Di Ruscio (..)
  • Fabio Petrini

    25-11-2015 17:07 - #2
    L'amministrazione Calcinaro ha ottenuto un risultato importante. E' la migliore risposta a chi critica solo per criticare.
  • Giorgio

    25-11-2015 17:04 - #1
    Questa gente parla di fuffa, dalla COOPS a Rocca Montevarmine, tutto fumo per giustificare la loro presenza in comune.
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications