Attualità
Montegranaro. Il punto sull'attività della polizia municipale, tra videosorveglianza e presidio del territorio

Videosorveglianza, presidio del territorio, collaborazione con Forze dell'Ordine e Protezione Civile, prevenzione ed attività sanzionatorie: sono questi i temi affrontanti dal Vice Sindaco e Assessore alla Polizia Municipale Endrio Ubaldi insieme al Comandante Fanny Ercolanoni nel corso di un incontro per stilare un bilancio relativo al 2015.

Montegranaro. Il punto sull'attività della polizia municipale, tra videosorveglianza e presidio del territorio

“Come Giunta siamo pienamente soddisfatti dell'operato della nostra Polizia Municipale – rimarca Ubaldi – soprattutto perchè sempre incentrata sull'ascolto delle esigenze dei cittadini, come riconosciuto da più parti. Il nostro ringraziamento al Comandante va esteso, ovviamente, agli altri 5 agenti che, attraverso un'incontestabile professionalità, hanno saputo far fronte a numerose situazioni. Vogliamo ringraziare anche il Consigliere Paolo Gaudenzi, sempre presente e collaborativo in un settore delicato come questo”.

Ubaldi rimarca soprattutto come sia stato imponente il lavoro fatto sul sistema di videosorveglianza, arrivando a parlare degli obiettivi della Giunta Mancini. “A distanza di poco più di un anno dall'approvazione del regolamento, datata novembre 2014, sono 30 le videocamere attive in città, di cui 20 acquistate dal Comune e 10 donate dai privati. Si tratta di uno strumento di fondamentale importanza, come testimoniato dalle oltre 40 richieste da parte dei Carabinieri di accesso ad immagini di aree soggette a recenti furti. Pensiamo che zone come Viale Zaccagni, Campo dei Tigli e Viale Gramsci sono quasi totalmente coperte e che, nonostante questa presenza, il nostro obiettivo è quello di implementare nei prossimi mesi il sistema dalle 6 alle 10 unità in tutta l'area cittadina. Nel rinnovare, perciò, l'invito ai privati comunichiamo la nostra piena disponibilità a fornire ragguagli e delucidazioni, consapevoli dell'ottimo lavoro già fatto. Lo stesso Peluso, comandante della Compagnia dei carabinieri di Fermo, nel corso di un incontro pubblico ha lodato il sistema adottato da Montegranaro, evidenziando come sia un modello per tutto il territorio”.

Un ultimo passaggio per la Protezione Civile, sempre collaborativa e presente. “Ringraziamo volontarie e volontari per il loro costante impegno e per aver supportato la Polizia Municipale in tutte le manifestazioni sportive e culturali”.

A snocciolare cifre e dati è il Comandante Ercolanoni. “Per l'anno 2014 sono stati accertati 30.000 euro di sanzioni, quindi con una sola parte riferibile all'attuale Amministrazione, mentre per il 2015 siamo a circa 33.000 euro. Ma quando si comunicano cifre di questo tipo, occorre spiegare bene che si stratta di entrate ipotetiche. Ad esempio, se tutti avessero pagato entro 5 giorni e avessero avuto uno sconto del 30%, come previsto dalla legge, l'entrata ipotetica per il Comune sarebbe stata di 24.000 euro. Esistono, quindi, delle variabili importanti da considerare, come ad esempio quella che ci sia chi non paghi affatto la sanzione.
E' stata fatta una determina dei ruoli, con verifica negli anni 2011-2012-2013 delle sanzioni non pagate e conseguente emissione della cartelle esattoriali, per un importo di circa 51.000 euro, diventato esigile dal 25 novembre scorso”.

Tornando al 2015, sono state 431 le sanzioni elevate, di cui 347 pagate e 75 non conciliate. “C'è una percentuale molto bassa di persone che non hanno pagato e va evidenziata una scarsa incidenza percentuale di ricorsi, all'interno della quale il successo da parte dell'Amministrazione è pari al 100%. Questo perchè nella redazione dei verbali siamo molto precisi e corretti, tanto che nel merito della violazione elevata il Giudice o il Prefetto non ravvisa errori. Si tratta, in termini di professionalità e competenza, di un elemento molto interessante, come la nostra presenza che fa da deterrente a comportamenti trasgressivi del codice della strada”.

Resta, però, il nodo del personale. “La nostra copertura, con un controllo capillare del territorio comunale, ha un orario che va dalle 7.30 alle 19.30. In questo Comune c'è una media di presenze della Polizia Municipale più o meno stabile, ma dobbiamo sempre considerare che abbiamo soltanto 5 agenti a tempo indeterminato e 1 a tempo determinato, dislocati sulle 12 ore. E una capacità di prevenzione, oltre che sanzionatoria, dipende anche dall'effettiva capacità numerica”.

Letture:2479
Data pubblicazione : 14/02/2016 11:07
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications