Attualità
Pizzaioli, artigiani, esperti in cucito. La nuova vita dei rifugiati grazie ai corsi promossi dello Sprar di Fermo. GUARDA LE FOTO

Un impegno per dare una nuova possibilità di vita. La cooperativa Nuova Ricerca Agenzia Res opera professionalmente da molti anni a sostegno delle situazioni sociali di fragilità, dalla disabilità all'immigrazione. Fra gli altri servizi, la Cooperativa gestisce per la Provincia di Fermo lo SPRAR, il Servizio di Protezione per Richiedenti Asilo e Rifugiati, ai quali offre importanti opportunità di formazione.

Pizzaioli, artigiani, esperti in cucito. La nuova vita dei rifugiati grazie ai corsi promossi dello Sprar di Fermo. GUARDA LE FOTO

In questa ottica e grazie alla sinergie tra vari settori interni alla cooperativa e aziende con cui siamo in contatto, nei mesi scorsi sono stati attivati corsi di formazione di base il cui scopo principale è l'inserimento sociale. Recentemente il settore formazione e lavoro della AgenziaRes, con la collaborazione di Daniele Chiarini, titolare del ristorante "Pasta e Sapori" di Porto San Giorgio, ha organizzato un corso base per imparare a fare la pizza: 11 richiedenti asilo dello Sprar di Fermo hanno potuto imparare i rudimenti dell'arte della pizza grazie al docente Francesco Genchi, un esperto pizzaiolo del nostro territorio che tiene corsi anche all'estero. Inoltre nei mesi di novembre e dicembre altri 10 richiedenti asilo dello Sprar hanno preso parte a due laboratori all'insegna della creatività e del riciclo, uno dedicato al cucito e l'altro all'artigianato. I due corsi sono nati con lo scopo di trasmettere, oltre che la conoscenza teorica e pratica delle diverse tecniche artigianali, anche il "gusto" e "l'ingegno" nel riutilizzo di materiali di scarto. I corsi sono stati tenuti dall'industrial designer Gianni Tappatà e dalla modellista Marina Vittori che, insieme a Stefania Santarelli, Eleonora Leoni ed altre persone, grazie all'esperienza maturata in NuovaRicerca.AgenziaRes al fianco di soggetti fragili, stanno dando vita ad "Artemista", una nuova cooperativa sociale finalizzata all'inserimento lavorativo proprio di queste persone che più di altre faticano a trovare un'occupazione.
L'inserimento sociale passa attraverso la conoscenza del territorio e in particolare l'inserimento lavorativo è un punto fondamentale: oltre a insegnare ai nostri utenti i rudimenti di diverse professioni, i collaboratori esterni contribuiscono ad ampliare i contatti di AgenziaRes con le aziende del territorio (manifatture, industrie, ristoranti, hotel...), attivando così un circolo virtuoso a beneficio di tutti i settori della cooperativa.

Letture:2648
Data pubblicazione : 01/03/2016 11:05
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • Sfroos

    01-03-2016 18:15 - #1
    fortuna vostra questi poveracci, altrimenti ci sareste dovuti andare voi a fare pane e pizza...invece tra un dibattito ed una proiezione ci scappa pure lo stipendio, mica scemi...vorrei sapere, i fondi che usate per organizzare questi corsi (inutili perché tanto il lavoro non c'è, giusto?) sono gli stessi che dovrebbero servire per garantire una permanenza dignitosa a queste persone, vedi la rivolta di appignano?
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications