Attualità
False le notizie di Goletta Verde sugli scarichi nei fiumi. Per la CIIP depuratori pienamente funzionali

Il Presidente Giacinto Alati replica con i dati forniti dall'ARPAM e spiega gli investimenti fatti dalla società

False le notizie di Goletta Verde sugli scarichi nei fiumi. Per la CIIP depuratori pienamente funzionali

Con riferimento agli articoli apparsi sulla stampa Locale e Regionale nei giorni 7 e 8 Agosto 2016 riguardanti uno studio della Goletta Verde di Legambiente da cui risultano “fortemente inquinate” le Foci del Torrente Valloscura, del torrente Albula e del torrente Tesino che continuano, secondo i risultati, a riversare in mare scarichi non adeguatamente depurati, la CIIP spa per quanto riguarda la depurazione chiarisce che, tale scenario non corrisponde assolutamente alla realtà e che i depuratori presenti all’interno del territorio Piceno e Fermano godono di buona salute e sono tecnologicamente innovativi.

 

La prova inconfutabile sta nei prelievi effettuati ogni 15 giorni dall’ARPAM, l’Agenzia Regionale che si occupa di effettuare i dovuti controlli nel rispetto della normativa Regionale e Nazionale, e nei prelievi di autocontrollo che periodicamente la CIIP spa esegue sui propri impianti.

 

I dati dell’ARPAM sono ufficiali e ad essi segue il rilascio di certificati di conformità o non conformità dei campioni di acqua prelevata nei punti in uscita ai depuratori, rispetto ai parametri stabiliti dalla normativa vigente (Decreto n. 152/2006).

 

Nel caso specifico, dalle analisi effettuate sulle acque dei depuratori di Grottammare, San Benedetto e Fermo si dichiara che i parametri ambientali non sono ritenuti inquinanti e quindi a rischio.

 

La CIIP spa, da sempre attenta all’ambiente e al territorio nella sua complessità precisa che:

 

- negli ultimi sei anni (2010/2015) sono stati effettuati investimenti per 108 milioni di euro: 66 milioni di euro investiti in fognatura e depurazione di cui 30 milioni di euro destinati alla depurazione;

 

- uno degli importanti risultati di tali interventi è stato l’ottenimento da parte dei Comuni Costieri delle bandiere blu attestanti la balneabilità delle acque.

 

Le 6 Bandiere Blu ottenute rappresentano un eccellente riconoscimento che conferma l’efficienza e la funzionalità degli impianti di depurazione gestiti dalla CIIP spa all’interno del territorio Fermano e Piceno.

 

E’ necessario infine precisare che occorre evitare ingiustificati allarmismi nei confronti dei turisti e degli operatori balneari, e ribadire la corretta operatività di questa Azienda e del suo personale in collaborazione con i 59 Comuni che ne fanno parte.

 

Il tutto allo scopo di garantire il benessere ambientale e sociale del territorio e delle comunità che lo costituiscono.

Letture:7632
Data pubblicazione : 10/08/2016 10:47
Scritto da : Giacinto Alati (Presidente CIIP spa)
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications