Attualità
Pedaso, il Biofestival entra nel vivo
Pedaso, il Biofestival entra nel vivo

Prosegue il festival del biologico al Platano Verde, promosso da Aiab Marche e Comune. Tra i molteplici appuntamenti, il convegno con Patrizia Pasanisi, dirigente medico all'Irccs nazionale tumori, dal titolo "Siamo ciò che mangiamo"

La kermesse del Biofestival La Stazione del Biologico, iniziata ieri che avrà luogo fino a domani al Platano Verde promossa da Aiab Marche in collaborazione con il Comune di Pedaso, entra nel vivo con i laboratori e il convegno sul tema della salute. La manifestazione, partita ieri pomeriggio con la mostra mercato dei prodotti tipici e il primo convegno sul tema della biodiversità, prosegue oggi e lo fa nel segno della solidarietà per le zone terremotate. Per questo, l'Aiab Marche ha appositamente posizionato dei salvadanai per la raccolta fondi, inoltre a partire da questa sera inizierà l'estrazione dei premi con la bio-ruota e l'incasso sarà interamente devoluto per ai terremotati, unitamente al costo dei biglietti dei laboratori per adulti (5 euro).

Il convegno di ieri "Biodiversità è vita", iniziato con parole di cordoglio destinate alle vicine zone terremotate, è partito dall'intervento di Stefano Frisoli (rappresentante Biodistretto Aiab) che ha definito il Biofestival di Pedaso come "una finestra sul mondo" e ha esortato a ripartire dai territori.

"Le Amministrazioni - ha affermato Frisoli-  scegliendo il bio fanno scelte di orientamento territoriale. Il biodistretto è sì un'area geografica ma serve ad esprimere un'idea di società".

Gea Galluzzi ha parlato della Rete Semi Rurali, attiva dal 2007, illustrando l'attività di divulgazione dell'associazione, i consigli sulla conservazione della biodiversità agricola.

A seguire, Ambra Micheletti (AssamMarche) e l'esperienza del progetto regionale sulla biodiversità agraria. Durante il suo intervento, Mauro Di Felice (Azienda agricola Asus Mela rosa) ha parlato del biologico come di un settore che porta con sé un problema relativo ai costi, come un settore che "non a caso non è stato lanciato ma cavalcato". Secondo lui bisogna "portare il produttore al consumatore a costo zero. Questo è il mio obiettivo".

A seguire, Gabriele Marcozzi e la sua esperienza con l'Associazione Culturale Gusti e sapori che ha fornito alla sagra i Maccheroncini di Campofilone IGP biologici. Al convegno sarebbe dovuta essere presente anche Anna Casini, Vice Presidente Regione Marche, assente per impegni istituzionali che l'hanno vista giustamente presente a dare sostegno alle zone terremotate. Presente invece il Parlamentare e Vicepresidente Commissione Finanze Paolo Petrini,intervenuto alla fine ricordando che quello che un tempo era il "mito dell'abbondanza di riempire i carrelli", è poi mutato quando le famiglie sono diventate selettive. Questo il ruolo del biologico e del biodistretto, secondo Petrini, un valore aggiunto per le produzioni.

Nella serata di ieri, è avvenuta la premiazione del concorso vini biologici, selezionati lo scorso lunedì, nel Vanilla Café, da Ais Fermo e guidati da Stefano Isidori, un concorso riproposto per la sua seconda edizione che ha avuto un'ampia partecipazione con ben 32 etichette provenienti da tutta la regione.

Quattro le categorie e le cantine vincitrici: cantina Centanni di Montefiore per la categoria Spumante; Terrafageto di Pedaso per la categoria bianchi; Moroder di Ancona per la categoria rosati; Geos di Moncaro per la categoria Rossi.

Il programma di oggi prevede l'inizio di una delle attività più attese all'interno del biofestival, i laboratori che si svolgeranno al Paltano Verde con il seguente orario: ore 17 Prepariamo il minestrone (a cura di Betta e Patrizia); ore 18 Peperoncino piccante (a cura La Casetta Bio); ore 19 Pane con pasta madre (associazione Lievito naturalmente); nel campo di calcetto laboratori di artigianato con vasi, fischietti, cesti di vimini.

Nel convegno di oggi l'ospite principale è Patrizia Pasanisi, dirigente medico all'Irccs nazionale tumori, dal titolo "Siamo ciò che mangiamo. L'importanza della prevenzione dei tumori: indicazioni dalle sperimentazioni".

Letture:1935
Data pubblicazione : 27/08/2016 12:56
Scritto da : redazione
Commenti dei lettori
1 commenti presenti
  • pedaso

    30-08-2016 07:58 - #1
    ....e la TARI aumenta....e la cementificazione dilaga...
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications