Attualità
Ancora atti vandalici a Porto San Giorgio: prese di mira le luminarie. Parla Emanuele Morese.

Dopo aver danneggiato la pista di ghiaccio, a Porto San Giorgio i vandali sono tornati in azione rompendo le luminarie di Piazza Torino. L’assessore Catia Ciabattoni ha spiegato così l’accaduto: “Qualcuno con molta probabilità durante la notte di sabato ha tagliato un cavo dell’elettricità che collega l’accensione e lo spegnimento delle luci. Ieri, insieme ai tecnici del comune abbiamo provveduto al ripristino dell’impianto e ho denunciato l'accaduto ai carabinieri.”

Ancora atti vandalici a Porto San Giorgio: prese di mira le luminarie. Parla Emanuele Morese.
Emanuele Morese

Atti vandalici che ultimamente imperversano nella cittadina rivierasca e a tal proposito, a condannare tali malefatte, arriva anche il commento del coordinatore di Fratelli d'Italia, Emanuele Morese: "La madre degli scemi é sempre incinta, e purtroppo Porto San Giorgio non fa eccezione. Fratelli D'Italia condanna duramente gli atti vandalici che si stanno verificando in cittá. Il fatto che alcune iniziative promosse dall'amministrazione comunale non piacciano, non ne giustifica il sabotaggio a danno del nostro paese. Quello che sta avvenendo deve trovare schierate tutte le voci dei cittadini e della politica a tutela del patrimonio cittadino. Possiamo dividerci su tutto ma - continua Morese - a difesa di Porto San Giorgio dobbiamo essere uniti. Nessuno ha l'arroganza di affermare che una parte politica ami di più la città di un'altra parte politica. Pur rimanendo distanti dalle idee e dai metodi, in questa battaglia per la sicurezza, sarebbe bello essere tutti schierati senza distinguo, e Fratelli d'Italia è pronta a fare la sua parte. La città - insiste Morese - ha bisogno di farsi vedere unità, di fare blocco contro questi piccoli delinquenti che danneggiano la cosa pubblica recando più danno ai cittadini, che all'amministrazione". "Esorto l'amministrazione comunale a fare tutto il possibile perché i responsabili vengano puniti e risarciscano i danni creati. Allo stesso tempo - conclude Morese - chiedo che si faccia il possibile per implementare e ampliare la video sorveglianza a tutela dei cittadini e della cosa pubblica".

Letture:1474
Data pubblicazione : 05/12/2016 17:11
Scritto da : Redazione
Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications