Attualità
Appuntamento con "Piacere, qui Radio Fermo Uno" con Angelica Malvatani. Ospiti, Eventi, Curiosità.

Anche questo sabato mattina tanti gli ospiti per il nostro incontro con "Piacere, qui Radio Fermo Uno" condotto da Angelica Malvatani.

Appuntamento con
La locandina dell'evento Sconfinamenti con Giobbe Covatta lunedì 19 dicembre presso il Teatro di Porto San Giorgio

Il vice sindaco di Pedaso, Paolo Concetti, ci ha introdotti nelle iniziative del suo comune e in quelli più piccol spesso sottovalutati o trascurati, e dell’impegno che ci vuole per rendere la festa importante in tutti gli angoli del fermano.
Domani, domenica 18 dicembre, il Comune di Fermo, la Provincia, i vertici ASL e ASUR, il Monsignor Pietro Razzi, saranno tutti presenti all'innaugurazione della nuova sede del centro Montessori, e con noi a parlarne sono intervenuti Mirco Giampieri, attuale Assessore ai Servizi Sociali e Fiorella Traini, la nuova Direttrice Amministrativa. A partire dalle pareole del sindaco Calcinaro, il Montessori merita un futuro radioso, perchè è un fiore allìocchiello non solo per il comune di Fermo ma per tutto il territorio nazionale. gil ospiti fissi sono al momento 17 ma sono ben 190 i ragazzi, dalla più tenera età fino ai 18 anni e qualche adulto, che settimanalmente si recano al centro per ricevere le cure e le terapie offerte dai professionisti del Montessori, numero che si spera di incrementare. Protagonisti i genitori e le famiglie, perchè scopo fondamentale è non lasciar soli questi ragazzi ma assistere insieme a loro anche le famiglie, sempre bisognose di aiuto da ogni punto di vista, per questo la Traini preferisce parlare di servizio socio - sanitario, oltre che sanitario in senso stretto del termine. All'innaugurazione, oltre la visita guidata al centro rinnovato sarà possibile assistere allo spettacolo teatrale allestito dai ragazzi de La Bottega delle Idee, uno dei centri diurni distaccati del Montessori, e ad una partita di calcio di solidarietà, che sicuramente ci darà momenti ludici di cui essere lieti. tutto questo, tengono a precisare i nostri ospiti, è stato e sarà possibile greazie alla lungimiranza delle amministrazioni comunali, a partire da quella Brambatti per la quale Clacinaro era allora Assessore ai Servizi Sociali.
Con il progetto Made in Italy la scuola si fa presente nelle aziende del territorio: un consorzio di scuole infatti, a partire dall'ITI Montani di Fermo, insieme all'IPSIA di Fermo e al Liceo Artistico di Porto San Giorgio, ha sviluppato un progetto creativo che ha visto la realizzazione del libro "Made in Italy. Un modello educativo. L'arte per l'artigianato quando l'innovazione è tradizione". Ed è proprio da qui che parte l'esperienza per questi ragazzi, dalle piccole aziende artigianali che, portando avanti la tradizione, di generazione in generazione, trasmettono le loro conoscenze di maestranza, e nell'originalità unica dell'artigianato è la loro chiave di salvezza. Questo un insegnamento prezionso per gli studenti, accompagnati in radio dal Professore di Italiano Giacomo Maroni, curatore del progetto insieme al Prof. Sergio Tranquilli. I ragazzi non solo hanno risposto con entusiasmo agli stimoli culturali e didattici dei loro insegnanti, ma hanno anche fatto il loro ingresso nel mondo dell'industria, mondo che li ha piacevolmente sorpresi, come ci racconta Matteo, del IV anno I.T.T.G Montani, che ritiene rara la disponibilità dimostrata dagli imprenditori a farli entrare e addirittura fargli provare con mano il lavoro artigianale, e ha trovato eccellente il fatto che questi fossero disposti a ridurre le quantità delle produzioni pur di mantenere la unicità e qualità delle opere. Le stesse aziende sono rimaste straordinariamente colpite dal livello qualitativo del testo edito, e distribuito gratuitamente, nella tiratura di 2000 copie. Non ci resta che augurarvi buona lettura. Una menziona particolare meritano le aziende che, pur colpite dal terremoto, hanno deciso di aderire, con commossa partecipazione, al progetto, un modo per non arrendersi alla fatalità e trovare la forza di andare avanti con tutte le iniziative buone come questa.
A trovarci sono venuti anche Cristiano Verducci, che ci ha parlato della sua rubrica radio di Welness e benessere, e ci invita a seguirlo tutti i martedì sera con ospiti, musiche e collegamenti sempre nuovi tutti all'insegna del benessere come filosofia di vita.
La Dott.ssa Silvana Zummo ci ha raccontato e raccomandato invece di andare a vedere, oggi pomeriggio alle 18.30 al Teatro di Porto San Giorgio, lo spettacolo Parole e Musica, messo in scena dagli ospiti della struttura de Il Filo di Arianna, che si occupa con coraggio di ragazzi con diversi disagi mentali e psicologici,. Supportati dai due cori Crux Fidelis e Semper Fidelis, coadiuvati da Maria Luce Martini, questi ragazzi hanno dato voce alle loro storie e trovato coraggio di mettersi in gioco con le loro sofferenze più grandi, così da far tornare ad essere protagoniste le loro stesse vite, e non solo la malattia o le droghe! L'ingresso è gratuito e raccomandiamo caldamente a tutti la maggior partecipazione possile, augurando di cuore in bocca al lupo ai neo teatranti.
Chiudiamo questa mattina ricca di eventi e si ospiti con il nostro professore della marca più famoso, Cesare Catà, filosofo, scrittore, docente, impegnato nella sempre più famosa iniziativa dei Magical Afthernoon, di cui ci confessa nessuno si aspettava un tale successo. La contingenza del momento è stata sicuramente favorevole, la scollatura tra pubblico e teatro è sempre più evidente e loro cercano, quel fortunato team di bravi attori, musicisti, lettori, di colmare tale lacuna. Sicuramente in maniera meno borghese possibile e più elisabettiana, come piace sempre a Cesare ribadire, più vicino alla gente, in senso pasoliniano stretto,cioè quella letteratura civica che è impegno civile e politico.
I magical Afternoon vi aspettano quindi per il momento lunedì 19 al caffè Belli a Porto San Giorgio, a ingresso gratuito, sulla lezione-spettacolo su Pasolini. Ma ricco è anche il cartellone teatrale portato avanti dalla associazione culturale Lagrù, della quale Cesare Catà fa parte insieme ai nomi più famosi del teatro fermano, comico e non, e nel quale ben quattro appuntamenti saranno dedicati alle grandi Rock Stars. Vi auguriamo buona ascolto e buona visione, accorrete numerosi!
Ultimo ma non meno importante, il nostro ospite Luca Vagnoni, del progetto SPRAR Sconfinamenti, l'ente di assistenze e accoglienza per rifugiati politici e richiedenti asilo, di Porto San Giorgio, che ci ricorda l'imperdibile appuntamento di lunedì 19 dicembre alle ore 21.00 con Giobbe Covatta presso il teatro di Porto San Giorgio. L'occasione è la presentazione del progetto SPRAR Sconfinamenti, "Oltre i Confini dell'indifferenza - Incontrare, Conoscere, Costruire" in collaborazione con il Comune di Porto San Giorgio, titolare del progetto e Nuova Ricerca Agenzia Res e CVM (Comunità Volontari Per il Mondo), i due enti attuatori del progetto, per il quale interverrano, oltre l'ospite d'onore Covatta, le più alte cariche del comune di Porto San Giorgio, la dott.ssa Magliulo come rappresentante UNCHR, Alessandro Fulimeni responsabile dello Sprar provinciale di Fermo, e i vari operatori dello SPRAR.
Per informazioni potete rivolgervi al nostro ospite, che è il resposnabile comunicazione del progetto, al tel. 3473355801. Oppure ai numeri 3928873518 – 3928873519. La partecipazione è caldamente consigliata, anche a ricordare quale buon esempio sia la Regione Marche nell'ambito dell'accoglienza, e la Provincia di Fermo che non si è mai tirata indietro nell'aiutare chi ne ha più bisogno.

 

 

Commenti dei lettori
0 commenti presenti
Aggiungi il tuo commento
indietro

Redazione
email:
redazione@informazione.tv
Tel 0734620707 - 0734623636 Fax 0734600390
Via Mazzini 13 - Fermo  -  Cookie Policy

 

Radio Fermo Uno iscritta nel Registro dei Giornali e dei Periodici del Tribunale di Fermo il 9 aprile 1988 con il numero 7. Il 20 giugno 2001 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, Cancelleria civile che la testata è divenuta anche un quotidiano on-line attraverso la pubblicazione sul sito www.radiofermouno.it. In data 16 maggio 2005 è stato comunicato al Tribunale di Fermo, cancelleria civile, che dal sito www.radiofermouno.it è scaturita l'appendice on-line riguardante notizie di cronaca, economia, politica e sport, denominata www.informazione.tv

 

Engineered by JEF - Knowledge Applications